Monteprandone: al via la pulizia del fosso “Centobuchi”

1' di lettura 20/06/2019 - E’ partito dal fosso Centobuchi, il primo di una serie di interventi su tutti i corsi d’acqua insistenti sul territorio comunale. Una ditta incaricata dal Consorzio di Bonifica della Marche su mandato del Comune sta liberando il corso da vegetazione, materiale terroso, pietre e sedimenti che, depositandosi sull’alveo e nelle parti finali, ostacolano il normale deflusso delle acque.

Le operazioni rientrano nella Convenzione sottoscritta dal Comune e dal Consorzio Bonifica Marche per la manutenzione ordinaria e/o straordinaria di corsi d’acqua nel centro abitato, in particolare per la progettazione, direzione degli interventi e la loro realizzazione. L’importo complessivo è pari a 35.000 euro provenienti da fondi comunali e comprende anche la pulizia del Fosso Nuovo e del Fosso Sant’Anna.

“Dopo una prima attività di monitoraggio di tutti i fossi abbiamo chiesto alla ditta di intervenire sul fosso Centobuchi, iniziando dal tratto a nord della Salaria - spiega il consigliere delegato alle politiche ambientali Sergio Calvaresi – nelle prossime settimane avremo un incontro con i vertici del Consorzio di Bonifica per rafforzare la collaborazione per la manutenzione ordinaria e straordinaria di tutti i fossi, anche quelli che insistono fuori dal centro cittadino e che sono di diretta competenza del Consorzio. Chiederemo di effettuare interventi periodici di spurgo e pulizia che garantiscano il regolare scolo e deflusso della acque e prevengano il rischio idraulico in caso di forti piogge”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2019 alle 12:34 sul giornale del 21 giugno 2019 - 261 letture

In questo articolo si parla di attualità, monteprandone, Comune di Monteprandone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8NX





logoEV