Inaugurata la nuova risonanza magnetica aperta ad alto campo a San Benedetto

1' di lettura 07/06/2019 - “I cittadini potranno avere alla Casa di cura Stella Maris un bel servizio grazie alla nuova risonanza magnetica aperta con alto campo, ad elevata intensità. La struttura sambenedettese, convenzionata con il pubblico, si arricchisce di un’apparecchiatura tecnologicamente avanzata, a favore dell’area sud delle Marche che sarà utile per i pazienti più grandi e i più piccoli. Sicuramente l’apparecchiatura è un investimento che darà la sua attrattività anche per gli abruzzesi, visto che siamo in una zona di confine”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, accompagnato dalla vicepresidente Anna Casini, è intervenuto partecipando al taglio del nastro della nuova risonanza magnetica aperta ad alto campo della Casa di Cura Stella Maris di San Benedetto. L’apparecchio utilizza una innovativa tecnologia per la digitalizzazione delle immagini e monta un magnete ad alto campo (1.2 Tesla).

I principali vantaggi della nuova apparecchiatura sono l’altissima qualità delle immagini, la riduzione del tempo d’esame grazie alla facilità di posizionamento del paziente che limitano il disagio e la sensazione di claustrofobia. Il vantaggio rispetto ad altre macchine è anche quello di eseguire gli esami più avanzati di tutti i distretti corporei, per diagnosi sempre più sofisticate, raffinate e precise del sistema neurologico, sulla colonna vertebrale, delle articolazioni e dell’addome.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2019 alle 16:15 sul giornale del 08 giugno 2019 - 471 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8ne