Basket, Serie A 2018/19: è tempo di verdetti

basket 08/05/2019 - La Serie A Beko, il massimo campionato di basket italiano, è una delle manifestazioni cestistiche per squadre maschili più seguite in Italia.

La prima edizione del campionato risale al 1920, mentre il primo campionato organizzato ufficialmente dalla neonata FIP fu disputato due anni dopo, nel 1922. Il torneo si gioca con una cadenza annuale, inizia ad ottobre e termina a giugno.

La formazione che vince ottiene il titolo di Campione d’Italia e conquista lo scudetto.

Serie A Beko: come si svolge

Le squadre che partecipano al campionato sono 16, le fasi del torneo sono due, la regular season e i play-off. Nella prima fase, le formazioni si sfidano in 15 partite di andata e 15 di ritorno per un totale di 30 match. Ogni squadra affronta le altre due volte. I play-off, successivi alla stagione regolare, coinvolgono le otto migliori squadre in classifica e vengono giocati al meglio delle 7 partite. I play-off seguiranno poi la classifica finale: la prima sfiderà l’ottava, la seconda contro la settima, la terza affronterà la sesta e la quarta giocherà contro la quinta.

In caso di parità, si prenderà in considerazione la differenza canestri degli scontri diretti e, nel caso più squadre terminassero in parità, si farà riferimento alla classifica avulsa.

Serie A Beko 2018/19: le novità

Per la stagione 2018/19 del campionato italiano di basket maschile, il Consiglio Federale ha deciso di apportare delle importanti modifiche al format dell’evento. È stato approvato un cambiamento nel regolamento del format, in particolare per quanto riguarda la formazione delle squadre.

Il format attuale della FederBasket prevede che ad ogni squadra siano concessi 5 o 6 giocatori stranieri nella rosa. La doppia soluzione prevede le formule del 5+5 e del 6+6 per l’eleggibilità dei giocatori. Per il quadriennio 2018/22, alle società sarà concesso di portare a referto 5 atleti di formazione italiana e 5 non formati in Italia, senza distinzione di passaporto/cittadinanza, oppure 6 giocatori per ognuna delle due categorie.

Le società che opteranno per il 5+5, rinunciando quindi ad un giocatore straniero, avranno diritto ai criteri di premialità per l’utilizzo dei giocatori italiani. Chi opterà invece per il 6+6, dovrà pagare una tassa di lusso (luxury tax) di 40.000 euro.

Previsioni sulla favorita per la vittoria

Tra le favorite di questa stagione cestistica c’è sicuramente l’Ax Armani Milano, campione d’Italia in carica, che si è aggiudicata automaticamente il primo posto in classifica nella 29° giornata.

Alle spalle dei meneghini c’è la Vanoli Cremona, che conquista la sfida contro l’Umana Reyer Venezia per 80-65. Con un sonoro 65-86, il Banco di Sardegna Sassari conquista la quinta posizione battendo l’Allianz Dome di Trieste. Zona play-off assicurata per la Openjobmetis Varese e l’Acqua San Bernardo Cantù.

Chi si aggiudicherà la prossima edizione della Serie A Beko? I pronostici farebbero pensare alla capolista AX Armani Exchange Milano, ma, anche se le posizioni si vanno definendo sempre di più, non si può dire con certezza. In serie A è tempo di verdetti.

Di seguito il calendario dei play-off:

Quarti di finale:

  • Gara 1: sab 18 e dom 19 maggio

  • Gara 2: lun 20 e mar 21 maggio

  • Gara 3: mer 22 e giov 23 maggio

  • Eventuale Gara 4: ven 24 e sab 25 maggio

  • Eventuale Gara 5: dom 26 e lun 27 maggio

Semifinali:

  • Gara 1: mer 29 e giov 30 maggio

  • Gara 2: ven 31 maggio e sab 1 giugno

  • Gara 3: dom 2 e lun 3 giugno

  • Eventuale Gara 4: mar 4 e mer 5 giugno

  • Eventuale Gara 5: giov 6 e ven 7 giugno

Finale:

  • Gara 1: lun 10 giugno

  • Gara 2: mer 12 giugn0

  • Gara 3: ven 14 giugno

  • Gara 4: dom 16 giugno

  • Eventuale Gara 5: mar 18 giugno

  • Eventuale Gara 6: giov 20 giugno

  • Eventuale Gara 7: sab 22 giugno






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2019 alle 17:08 sul giornale del 08 maggio 2019 - 369 letture

In questo articolo si parla di redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7fL