Sport: Samb, vittoria meritata dei rossoblu che battono 3-1 il Gubbio. Rivieraschi nei play off

8' di lettura 28/04/2019 - Vittoria meritata degli uomini di Magi contro un buon Gubbio mai domo, rimasto in dieci sul finire del primo tempo. Le reti del match siglate da Di Massimo su rigore nel primo tempo. Nella ripresa reti di Ilari, De Silvestro e Stanco

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2): Sala; Celjak, Biondi, Fissore; Rapisarda ©, Gelonese (1’ s.t. Bove), Signori, D’Ignazio (68’ Panaioli); Ilari; Di Massimo (68’ Russotto), Stanco. A disp.: Pegorin, Rinaldi, Calderini, Rocchi, De Paoli, Caccetta. All. Giuseppe Magi

GUBBIO (3-5-2): Marchegiani; Espeche, Maini, Lo Porto; Ferretti (85’ Battista), Davì (85’ Ricci), Benedetti, Casiraghi ©, Pedrelli (59’ Conti), De Silvestro (69’ Campagnacci), Chinellato. A disp.: Battaiola, Schiaroli, Tofanari, Plescia, Cattaneo. All. Giuseppe Galderisi

ARBITRO: Andrea Colombo di Como. Assistenti: Francesco Santi di Prato e Stefano Lenza di Firenze

MARCATORI: 34’ Di Massimo su r. (S.), 53’ Ilari (S.), 56’ De Silvestro (G.), 79’ Stanco (S.)

AMMONITI: 26’ Biondi (S.), 30’ Rapisarda (S.), 33’ Benedetti (G.), 46’ p.t. Espeche (G.), 49’ D’Ignazio (S.), 70’ Panaioli (S.)

ESPULSI: 39’ Benedetti (G.)

ANGOLI: 3-4

RECUPERO: 2’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE: Pomeriggio piovoso e freddo, temperatura 13° C. circa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori quantificabili in circa 2.000 unità, abbonati 1529. Presenti in curva sud una cinquantina di tifosi eugubini.

San Benedetto del Tronto – Vittoria cercasi. E’ questo lo slogan dei rossoblu adriatici in questa giornata di campionato, per l’esattezza la diciottesima di ritorno e penultima della regular season. Infatti i rivieraschi devono necessariamente tornare al successo contro il Gubbio dopo la sconfitta di Rimini se vogliono rimanere ancorati al treno dei play off. Avranno di fronte però una compagine in salute, reduce da cinque risultati utili consecutivi e che è a soli tre punti dai rivieraschi e dunque in teoria, ancora in corsa per i play off, che scenderà al Riviera anch’essa in cerca dei tre punti. In casa Samb, contro gli umbri il tecnico pesarese Magi, tra l’altro un ex, conferma per otto undicesimi la formazione uscita sconfitta dal Romeo Neri di Rimini, nello specifico Biondi sostituisce nei tre di difesa Miceli squalificato, a centrocampo Signori prende il posto di Rocchi che siede in panchina, infine in attacco Di Massimo sostituisce l’acciaccato Russotto che parte inizialmente dalla panchina. In casa eugubina il tecnico Galderini, anch’egli un ex, conferma per nove undicesimi la formazione che ha impattato in casa contro la capolista Pordenone, nello specifico Lo Porto prende il posto di Tofanari in difesa, mentre Chinellato sostituisce Plescia in attacco.

LIVE MATCH

PRIMO TEMPO

Ore 18:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dal Gubbio che indossa un completo bianco con inserti rossoblu, mentre la Samb la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, i rossoblu adriatici attaccano da sinistra verso destra rispetto al nostro punto di osservazione.

Sin dal fischio dell’arbitro che dà il via alle ostilità, entrambe le squadre si gettano in avanti alla ricerca del goal. Gara gradevole e ritmo elevato.

2’: un cross dalla destra di Gelonese colpisce l’incrocio dei pali, la sfera torna in campo e viene rintuzzata di nuovo in area da D’Ignazio, ma nessun giocatore rivierasco riesce ad arrivare sulla sfera che attraversa tutta l’area di rigore ed è facile preda dei difensori eugubini.

15’: dopo uno scambio con Gelonese, Rapisarda va sul fondo ed effettua un cross, la sfera viene addomesticata da Signori al limite dell’area, il tiro del centrocampista rivierasco sfiora la traversa.

17’: D’Ignazio va al cross dalla sinistra, in area svetta di testa Stanco, ma la sfera è facile preda di Marchegiani.

22’: un lancio di Signori per Di Massimo, costringe ad uscire con i piedi Marchegiani al limite dell’area e sventare la minaccia.

23’: un tiro si Stanco in area, viene smorzato da Espeche, nonostante ciò, Marchegiani è costretto ad una parata plastica.

Siamo giunti al 25’, i rossoblu sono più propositivi rispetto agli umbri e, dopo aver conquistato il centrocampo, attaccano a pieno organico, costringendo sulla difensiva gli ospiti che agiscono solo di rimessa.

26’: ammonito Biondi

27’: un calcio di punizione dal limite dell’area battuto da Pedrelli, sfiora il palo di destra di Sala.

30’: ammonito Rapisarda

33’: Di Massimo lanciato a rete, viene messo giù da Benedetti in area, ammonizione per il difensore eugubino e rigore per i rivieraschi.

33’: ammonito Benedetti

34’: GOOOL, batte Di Massimo, il tiro forte a mezz’altezza si insacca inesorabilmente in rete, nonostante Marchegianoi avesse intuito la traiettoria. Samb 1 – Gubbio 0.

La gara si accende, i rossoblu umbri non ci stanno e si catapultano a pieno organico nella metà campo rivierasca, di contro gli uomini di Magi agiscono di rimessa.

39’: Benedetti commette un brutto fallo a centrocampo su Signori, l’arbitro estrae il cartellino giallo e di conseguenza il rosso, visto che il giocatore eugubino era già stato ammonito, dunque espulsione per lui.

39’: espulso Benedetti

45’: Casiraghi si libera di Rapisarda sulla trequarti, a grandi falcate si avvicina all’area di rigore, lasciando partire un diagonale insidioso che Sala smanaccia come può, ci pensa poi Biondi a liberare la propria area.

46’: ammonito Espeche

Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi sul risultato di 1 – 0 in favore dei rossoblu adriatici. Un parziale più che meritato con i ragazzi di Magi che sono stati più propositivi, ma soprattutto hanno creato più di un’occasione da rete, oltre al goal di Di Massimo. Di contro il Gubbio dopo una buona partenza si è fatto schiacciare troppo nella propria trequarti ed ha agito soltanto di rimessa, solo dopo aver subito il goal si è riversato nella metà campo rivierasca ed è andato vicino al pareggio con un diagonale di Casiraghi ben disinnescato da Sala. Eugubini rimasti in dieci uomini per l’espulsione di Benedetti avvenuta a sei minuti dal termine.

SECONDO TEMPO

Si riparte per la ripresa con un cambio effettuato da mister Magi e con il Gubbio con un uomo in meno.

46’: esce Gelonese ed entra Bove

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra, sotto la curva dei propri supporters.

Parte di gran carriera il Gubbio in questa seconda frazione di gioco, Samb che agisce di rimessa con veloci contropiede.

49’: ammonito D’Ignazio

51’: Di Massimo e Stanco fuggono in contropiede, il numero sette rivierasco serve Stanco solo in area, il pallonetto del centravanti rivierasco è debole ed è facile preda di Marchegiani. Grossa occasione sciupata dai rivieraschi.

53’: GOOOL, Celjak dalla destra mette la sfera in mezzo, ottimo lo stacco aereo di Ilari, da vero centravanti, che di testa fulmina Marchegiani spedendo la sfera in rete. Sesto goal per il centrocampista rivierasco. Samb 2 – Gubbio 0.

56’: su un cross in area rivierasca di Chinellato, la sfera viene deviata da Fissore e scavalca Sala finendo nei pressi di De Silvestro che non ha difficoltà ad appoggiare in rete. Samb 2 – Gubbio 1.

59’: esce Pedrelli ed entra Conti

Dopo aver segnato il goal, gli eugubini si riversano nella metà campo rivierasca attaccando a pieno organico, rossoblu in difficoltà anche se non disdegnano azioni di rimessa.

68’: esce Di Massimo ed entra Russotto

68’: esce D’Ignazio ed entra Panaioli

69’: esce De Silvestro ed entra Campagnacci

71’: su azione di contropiede, Stanco arriva a tu per tu con Marghegiani, il tiro del centravanti rivierasco viene deviato con i piedi dal portiere umbro in uscita disperata. Riviaraschi vicinissimi al terzo goal.

Partita sospesa al 78’ per infortunio occorso al secondo assistente Lenza. Dopo qualche minuto, al suo posto Pietro Buongiorno team manager dei rivieraschi. Per par condicio anche il primo assistente viene sostituito e cioè Santi, che diventa quarto uomo, in questo caso al suo posto entra un dirigente della squadra eugubina.

79’: GOOOL, con la squadra eugubina sbilanciata in avanti, Rapisarda effettua un lungo cross dalla trequarti a cercare Stanco, il centravanti rossoblu, ben appostato in area, svetta di testa spedendo la sfera in rete. Gara virtualmente chiusa. Samb 3 – Gubbio 1.

Nonostante il pesante passivo e con un uomo in meno, gli umbri, encomiabile il loro impegno, continuano ad attaccare con i rivieraschi che giocano sul velluto controllando la gara senza patemi agendo solo di rimessa.

85’: esce Ferretti ed entra Battista

85’: esce Davì ed entra Ricci

92’: intervento miracoloso di Sala su tiro ravvicinato di Chinellato, la sfera termina in angolo.

Dopo quattro minuti di recupero termina il match sul risultato di 3 – 1 in favore dei rossoblu adriatici. Una vittoria meritata per ciò che hanno fatto vedere i ragazzi di Magi nell’arco dei 90 minuti. Nonostante il pesante passivo, è stata buona la prova degli umbri, mai domi, nonostante l’uomo in meno, espulsione avvenuta sul finire della prima frazione di gioco. I ragazzi dell’ex Galderisi hanno attaccato fino al triplice fischio finale. Con questa vittoria, rivieraschi matematicamente nei play off.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2019 alle 21:26 sul giornale del 29 aprile 2019 - 385 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6U2





logoEV