Grottammare: “Violenza in famiglia: anello scatenante e ripercussioni sui minori”, l'incontro con Roberta Bruzzone

1' di lettura 17/04/2019 - “Violenza in famiglia: anello scatenante e ripercussioni sui minori”: se ne parlerà giovedì 18 aprile, alle ore 18.30, all’Hotel Parco dei Principi, a Grottammare (Ascoli Piceno).

Relatori saranno la nota psicologa forense e criminologa investigativa, dottoressa Roberta Bruzzone, il giornalista e Presidente dell’Associazione nazionale contro la pedofilia e la violenza sulle donne “La Caramella Buona Onlus”, Roberto Mirabile e Lucia Zilli, titolare della LZ Investigazioni e Presidente dell’Associazione Angeli della notte.

Lucia Zilli interverrà a proposito del Ruolo e supporto del detective in una tematica, purtroppo sempre più drammaticamente attuale, riguardanti i rapporti di coppia nelle loro varie evoluzioni.

I relatori si soffermeranno anche sui comportamenti da affrontare in tali situazioni e anche su come individuarle.

Coordinato dalla giornalista Stefania Mezzina, il convegno è organizzato dall’Agenzia LZ Investigazioni di Alba Adriatica, che opera sul territorio nazionale, particolarmente in riguardo al tema del convegno, in occasione del ventennale di attività.

Il convegno doveva svolgersi il 10 aprile, ma era stato rinviato per improrogabili impegni della dottoressa Bruzzone.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2019 alle 11:44 sul giornale del 18 aprile 2019 - 304 letture

In questo articolo si parla di attualità, violenza, grottammare, minori, roberta bruzzone, violenza in famiglia, bruzzone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Ce