Sport: Samb, vittoria meritata dei rossoblu che al Riviera battono 3-0 l'Albinoleffe

7' di lettura 14/04/2019 - Prima vittoria per Magi. I rivieraschi tornano al successo dopo sette turni, a farne le spese è stato Albinoleffe che solo nel primo tempo ha opposto resistenza. Le reti del match siglate da Stanco, doppietta per lui e Russotto su rigore.

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Sala; Biondi, Miceli, Fissore; Rapisarda ©, Gelonese (90’ Panaioli), Rocchi (67’ Bove), Ilari (67’ Signori), D’Ignazio; Russotto (75’ Calderini), Stanco (75’ Di Massimo). A disp.: Pegorin, Rinaldi, De Paoli, Caccetta. All. Giuseppe Magi

ALBINOLEFFE (3-5-2): Cortinovis; Mondonico, Gavazzi ©, Riva; Gusu (85’ Ravasio), Gonzi (60’ Ruffini), Romizzi, Sbaffo (60’ Sibilli), Nichetti; Kouko (85’ Gelli), Cori (78’ Galeandro). A disp.: Athanasiou, Coser, Stefanelli, Mandelli, Calì, Sabotic. All. Michele Marcolini

ARBITRO: Gino Garofalo di Torre del Greco. Assistenti: Paolo Laudato di Taranto e Francesco Bruni di Brindisi

MARCATORI: 38’ e 59’ Stanco (S.), 52’ Russotto su r. (S.)

AMMONITI: 5’ Biondi (S.), 32’ Mondonico (A.), 69’ Stanco (S.), 70’ Gelonese (S.)

ESPULSI:

ANGOLI: 3-5

RECUPERO: 1’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE: Pomeriggio dal cielo grigio, temperatura 15° C. circa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 1529. Presenti in curva sud 5 tifosi lombardi. Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex presidente rossoblu ing. Pietro Guidi Massi scomparso nella giornata di sabato.

San Benedetto del Tronto – Vittoria cercasi. E’ questo lo slogan dei rossoblu in questa giornata di campionato, per l’esattezza la sedicesima di ritorno. Infatti i rivieraschi devono necessariamente tornare al successo contro l’Albinoleffe dopo l’immeritata sconfitta di Bolzano se vogliono rimanere ancorati al treno dei play off. Avranno di fronte però una compagine non del tutto sicura della salvezza e dunque agguerrita, che scenderà in campo coperta, per non prenderle e tornare a casa con un risultato positivo. Contro i blucelesti il tecnico pesarese conferma per dieci undicesimi la formazione uscita sconfitta dal Druso di Bolzano, unica novità D’Ignazio che sostituisce Fissore lungo l’out mancino, con lo stesso Fissore che retrocede nei tre di difesa al posto dello squalificato Celjak. Confermato il 3-5-2. In casa bluceleste il tecnico Marcolini conferma per otto undicesimi la formazione che ha impattato in casa contro il Rimini, nello specifico Gonzi sostituisce lo squalificato Giorgione, mentre Nichetti prende il posto di Gelli entrambi a centrocampo, mentre in attacco Kouto prende il posto di Sibilli che siede in panchina.

LIVE MATCH

PRIMO TEMPO

Ore 16:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, mentre l’Albinoleffe in completo bianco. In questo primo tempo i rossoblu attaccano da sinistra verso destra rispetto al nostro punto di osservazione.

Sin dal fischio dell’arbitro che dà il via alle ostilità, entrambe le squadre si gettano in avanti alla ricerca della segnatura. Gara gradevole e ritmo elevato.

3’: un tiro di Kouko dal limite dell’area costringe Sala alla deviazione in calcio d’angolo.

4’: sugli sviluppi di un angolo battuto da D’Ignazio, Rocchi va al tiro, murato dalla difesa ospite.

5’: ammonito Biondi

17’: Kouko, che riesce a sfuggire alla marcatura di Biondi e Miceli, si presenta tutto solo davanti a Sala in uscita disperata, il diagonale dell’ex maceratese sibila il palo più lontano del portiere rossoblu. Albinoleffe vicino al vantaggio.

19’: su angolo corto battuto da D’Ignazio, Russotto va al tiro, la sfera sorvola la traversa.

Siamo giunti al 25’, i rossoblu sembrano più propositivi rispetto ai lombardi, ma al limite dell’area si perdono con Cortinovis del tutto inoperoso.

32’: ammonito Mondonico

37’: un calcio di punizione dal limite dell’area battuto da Romizi, viene parato senza difficoltà da Sala.

38’: GOOOL, Russotto fugge in contropiede servendo Rocchi, il cross del centrocampista rossoblu in area ospite viene intercettato da Stanco che salta più in alto di tutti e di testa mette la sfera alle spalle di Cortinovis. Samb 1 – Albinoleffe 0. Secondo goal consecutivo del centravanti rossoblu e nono centro stagionale.

La gara si accende, i lombardi non ci stanno e si catapultano a pieno organico nella metà campo rossoblu, di contro gli uomini di Magi agiscono di rimessa.

42’: Sbaffo in spaccata a due metri dalla porta, su cross dalla destra di Gonzi, spedisce la sfera in curva nord, ma l’ex ascolano era in fuorigioco.

Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi sul risultato di 1 – 0 in favore dei rossoblu. Un parziale tutto sommato giusto con i rossoblu che sono stati più propositivi ed hanno cercato la via della rete con più insistenza. Di contro l’Albinoleffe non ha assolutamente demeritato, ha giocato a viso aperto ribattendo colpo su colpo e si è reso anche pericoloso in due circostanze.

SECONDO TEMPO

Si riparte per la ripresa senza cambi.

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra, sotto la curva dei propri supporters.

Parte di gran carriera l’Albinoleffe in questa seconda frazione di gioco, Samb che agisce di rimessa con veloci contropiede.

51’: Russotto fugge sulla sinistra, entra in area ma viene messo giù da Romizzi, l’arbitro che era a due passi dell’azione indica senza esitazione il dischetto, nonostante le canoniche proteste degli avversari, in questo caso dei lombardi.

52’: GOOOL, batte Russotto, palla da una parte e Cortinovis dall’altra, la sfera si infila inesorabilmente in rete per il raddoppio dei rivieraschi. Seconda rete stagionale per il fantasista rivierasco, prima in campionato, dopo quella in Coppa Italia contro il Fano.

59’: GOOOL, Stanco si ritrova tra i piedi la sfera nel cuore dell’area ospite e non ha difficoltà a metterla dentro. Samb 3 – Albinoleffe 0.

Il tecnico ospite Marcolini inserisce una punta per un centrocampista, passando di fatto, dal 3-5-2 al 4-3-3, ma forse è troppo tardi.

60’: esce Gonzi ed entra Ruffini

60’: esce Sbaffo ed entra Sibilli

62’: su azione corale dei blucelesti, Kouko si ritrova la palla sui piedi, solo davanti a Sala tira a colpo sicuro, ma Sala con un po’ di fortuna para a terra.

67’: esce Rocchi ed entra Bove

67’: esce Ilari ed entra Signori

69’: ammonito Stanco

70’: ammonito Gelonese

75’: esce un Russotto applauditissimo ed entra Calderini

75’: esce Stanco ed entra Di Massimo

78’: esce Gori ed entra Galeandro

80’: Calderini su lancio di Bove, entra in area, si libera con un dribbling di Cortinovis e batte a rete a porta sguarnita, ma Nichetti con un provvidenziale intervento in spaccata sulla linea evita la segnatura.

85’: esce Gusu ed entra Ravasio

85’: esce Kouko ed entra Gelli

Nonostante il pesante passivo, i blucelesti, encomiabile il loro impegno, continuano ad attaccare con i rossoblu che giocano sul velluto controllando la gara senza patemi agendo solo di rimessa.

90’: esce Gelonese ed entra Panaioli

Dopo quattro minuti di recupero termina il match sul risultato di 3 – 0 in favore dei rossoblu. Una vittoria, arrivata dopo sette turni, meritata per i rivieraschi per ciò che hanno fatto vedere soprattutto nella ripresa, dopo aver chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco per 1-0. Un passivo forse troppo pesante per i ragazzi di Marcolini che avevano venduto cara la pelle nel primo tempo, ma che si sono sciolti come neve al sole nella ripresa sotto i colpi di Stanco e compagni. Finalmente mister Magi può assaporare la gioia della vittoria da quando siede sulla panchina rivierasca, una vittoria meritata che fa seguito alla bella prova di Bolzano nonostante la sconfitta. Sugli scudi Russotto e Stanco, entrambi autori delle reti rossoblu


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2019 alle 19:17 sul giornale del 15 aprile 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6vM





logoEV