Sport: Samb, immeritata sconfitta dei rossoblu battuti 2-1 al Druso di Bolzano dal Sudtirol

5' di lettura 07/04/2019 - Dopo un primo tempo esaltante terminato sull’1-1, i rivieraschi sono un po’ calati nella ripresa. Le reti segnate da Morosini, Stanco e goal vittoria di Turchetta a quatto minuti dal termine.

Immeritata sconfitta dei rossoblu che escono a testa alta dal Druso di Bolzano battuti 2-1 dal Sudtirol. Primo tempo incandescente con continui cambiamenti di fronte giocato a viso aperto dai rivieraschi e terminato in parità (1-1). Ripresa leggermente di marca altoatesina culminata con il goal vittoria di Turchetta a quattro minuti dal termine dell’incontro.

Contro i biancorossi il tecnico pesarese confermava in toto l’undici che aveva impattato al Riviera contro la Virtus Verona ed il collaudato 3-5-2. In casa altoatesina il tecnico Zanetti confermava per nove undicesimi la formazione che aveva pareggiato a Pordenone, uniche novità in difesa Ierardi prendeva il posto di Tait, mentre a centrocampo Lunetta sostituiva Mazzocchi.

PRIMO TEMPO

Sin dal fischio iniziale del signor Ricci le due squadre si davano subito battaglia pensando più ad offendere che a difendersi, di conseguenza il ritmo della gara si faceva si faceva subito elevato con continui cambiamenti di fronte. Ottimo l’approccio dei rossoblu alla gara che hanno affrontato a viso aperto la più quotata formazione altoatesina. La prima occasione da rete capitava al 3’ sulla testa di Stanco che, su calcio di punizione battuto da Russotto, sfiorava la traversa. Gli altoatesini rispondevano all’8’ con Morosini, il suo tiro dal limite dell’area sfiorava il palo. Quattro minuti più tardi Stanco provava i riflessi di Nardi che para a terra la conclusione dell’attaccante rossoblu. Al 18’ era ancora Stanco ad impensierire Nardi con un colpo di testa, parava a terra il portiere biancorosso. La gara non aveva un attimo di pausa. Due minuti più tardi Sala veniva impegnato da un tiro dal limite di Morosini. Al 21’ Turchetta con uno slalom arrivava appena dentro l’area, il suo tiro sfiorava il palo.

Quattro minuti più tardi Lunetta costringeva ad un prodigioso intervento Sala con un tiro forte e potente scagliato dal limite dell’area. Al minuto 42 il Sudtirol passava in vantaggio con Morosini che raccoglieva un cross di Lunetta, il numero 23 biancorosso, lasciato completamente solo, aveva il tempo di stoppare la sfera e scagliarla alle spalle di Sala per il vantaggio degli altoatesini. I rossoblu non si perdevano d’animo e immediatamente si riversavano dalle parti di Nardi, tant’è che due minuti più tardi pervenivano al pareggio con Stanco che, su cross di Rapisarda, di testa, spediva la sfera alle spalle di Nardi per il pareggio dei rivieraschi. Allo scadere un tiro di De Rose dai trenta metri colpiva la traversa. Il primo tempo, combattutissimo, si chiudeva praticamente qui, con le due squadre che andavano al riposo sull’1-1.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo iniziava come si era concluso il primo e cioè con le due squadre a darsi battaglia, iniziava il Sudtirol al 49’ con un calcio di punizione battuto da Turchetta, il potente tiro del numero sette altoatesino costringeva Sala ad una grande parata. I rossoblu rispondevano al 63’ con Stanco ben servito dall’imprendibile Russotto, il tiro del centravanti rossoblu si infrangeva sulla base del palo con Nardi che poi bloccava la sfera.

Con il passare dei muniti però il Sudtirol conquistava il centrocampo e guadagnava metri sul rettangolo verde. Al 75’ i biancorossi sfioravano la rete con Mazzocchi il cui tiro sfiorava la traversa. Al minuto 81 De Cenco di testa, su cross di Fabbri, sfiorava la di nuovo traversa. Tre minuti più tardi era i rossoblu a creare scompiglio in area biancorossa, dopo una mischia furibonda la sfera terminata sul fondo. All’85’ una punizione magistrale di Morosini costringeva ad un altro prodigioso intervento Sala che con la punta delle dita toglieva la sfera da sotto l’incrocio deviandola in angolo.

Un minuto più tardi però i locali passavano in vantaggio con Turchetta che, in area, si liberava di Gelonese e con un tiro a giro spediva la sfera nell’angolino basso più lontano dove Sala non poteva arrivare, dunque Sudtirol 2 – Samb 1. Subita la rete i rossoblu si riversavano nella metà campo avversaria alla ricerca disperata del pareggio ma non riuscivano ad essere pericolosi con il Sudtirol che difendeva con tutti gli effettivi il vantaggio. Dopo quattro minuti di recupero terminava il match con i rivieraschi che, nonostante la sconfitta, andavano a salutare i propri sostenitori e venivano applauditi dagli stessi per l’ottima gara disputata.

Questo il tabellino della gara Sudtirol – Sambenedettese.

SÜDTIROL (4-3-1-2): Nardi; Ierardi, Pasqualoni, Vinetot, Fabbri (81 Mattioli); Morosini, De Rose (89’ Berardocco), Fink; Turchetta (89’ Casale); Lunetta (64’ Mazzocchi), Romero (64’ De Cenco). A disp.: Gentile, Ravaglia, Antezza, Oneto, Romanò. All. P. Zanetti

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Sala; Celjak, Miceli, Biondi; Rapisarda, Rocchi (67’ Signori), Gelonese, Ilari (75’ Caccetta), Fissore; Russotto (75’ Di Massimo), Stanco. A disp.: Pegorin, Rinaldi, Bove, De Paoli, D’Ignazio, Panaioli. All. G. Magi

ARBITRO: Marco Ricci di Firenze. Giudici di linea: Maninetti/Rondino

NOTE: Giornata primaverile, temperatura di 18° C. circa, terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori 2.000 circa, di cui 100 giunti da San Benedetto. Sudtirol in completo bianco con bande verticali rosse, Samb con casacca rossoblu e pantaloncini blu.

MARCATORI: 42’ Morosini (Su.), 44’ Stanco (Sa.), 86’ Turchetta (Su.)

AMMONITI: 28′ Ierardi (Su.), 28’ De Rose (Su.), 59’ Gelonese (Sa.), 85’ Caccetta (Sa.)

ANGOLI: 4 - 5

RECUPERO: 1° T. 1’ – 2° T. 4’


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2019 alle 19:23 sul giornale del 08 aprile 2019 - 586 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6eq





logoEV