Grottammare: “Non mi diverto più”, appello ai genitori. Seminario gratuito sul gioco patologico

gioco on line 1' di lettura 15/03/2019 - Come affrontare la dipendenza da gioco patologico è il tema di “Non mi diverto più”, l’iniziativa che si terrà sabato prossimo 16 marzo, nei locali del centro ricreativo “L’isola che c’è” di Zona Ascolani, a partire dalle 16.30.

L’appuntamento fa parte del ciclo di incontri “Dipende da noi!”, rivolto alle famiglie di adolescenti, con l’obiettivo di accrescere le competenze genitoriali nel riconoscere le diverse tipologie di dipendenza e capire come intervenire tempestivamente.

Tutti gli incontri sono tenuti da esperti del settore, coordinati dal servizio Unità di Strada della Asur, con il patrocinio della Città di Grottammare-Assessorato alle politiche giovanili. Dopo l’appuntamento di febbraio dedicato alle sostanze psicotrope, il seminario di sabato sul gioco patologico sarà tenuto dalla psicologa e psicoterapeuta Marta Bugoni.

La partecipazione alle iniziative in calendario è gratuita. Tutti gli incontri si svolgono sempre il sabato pomeriggio nel Centro Ricreativo " L'Isola che c'è" di Zona Ascolani.

Il prossimo è fissato a sabato 23 marzo. Verterà sulla dipendenza da alcool in adolescenza. Info: 0735.583784, dalle 16 alle 19.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2019 alle 11:28 sul giornale del 16 marzo 2019 - 320 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di Cupramarittima, comune di San Bendetto del Tronto, Enrico Piergallini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5l4





logoEV