Sport: Samb, inopinata sconfitta interna dei rossoblu, battuti dal Ravenna 0-1

6' di lettura 09/02/2019 - Seconda sconfitta consecutiva per i rivieraschi battuti dai romagnoli con un goal siglato da Galuppini nella ripresa. Nonostante le tre punte, i rossoblu non hanno creato seri pericoli agli ospiti.

SAMBENEDETTESE (3-4-3): Pegorin; Zaffagnini (72’ Rocchi), Biondi, Celjak; Rapisarda ©, Gelonese (78’ D’Ignazio), Signori, Cecchini (78’ Bove); Calderini (61’ Russotto), Stanco, Di Massimo (61’ Ilari). A disp.: Rinaldi, Sala, Caccetta. All. Valerio Quondamatteo

RAVENNA (3-5-2): Venturi; Ronchi (46’ Pellizzari), Jidayi, Lelj ©; Eleuteri, Esposito, Trovade (88’ Sabba), Selleri (58’ Martorelli), Bresciani; Nocciolini (88’ Gudjohnsen), Galuppini (77’ Raffini). A disp.: Spurio, Barzaghi, Scatozza, Siani. All. Foschi

ARBITRO: Luca Zufferli di San Daniele del Friuli. Assistenti: Amir Salama di Ostia Lido Domenico Fontemurato di Roma 2

MARCATORI: 67’ Galuppini (R.)

AMMONITI: 35’ Eleuteri (R.), 91’ Pellizzari (R.)

ESPULSI:

ANGOLI: 5-1

RECUPERO: 0’ 1° T. – 5’ 2° T.

NOTE: Pomeriggio soleggiato ma freddo, temperatura di 8° C. circa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori quantificabili in circa 2.500 unità, abbonati 1529. Presenti in curva sud circa 50 tifosi gialloblu. Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento per commemorare le dieci giovani vittime del settore giovanile del Flamengo, squadra brasiliana, morte nel rogo del centro sportivo in settimana.

San Benedetto del Tronto – Dopo la sconfitta-beffa di Monza, i ragazzi di Roselli, quest’oggi in tribuna per squalifica, vogliono tornare ad assaporare la gioia dei tre punti, affrontando al Riviera un Ravenna dato in ottima forma e con la fama di squadra ostica, proveniente, tra l’altro, dalla vittoria interna contro una squadra di alta classifica come la Fermana. Contro i giallorossi il tecnico umbro cambia modulo, passando dal canonico 3-5-2 al 3-4-3, con l’intento ovviamente di ottenere i tre punti. Infatti in avanti Di Massimo affiancherà Stanco e Calderini, in difesa non potendo ancora di disporre dello squalificato Miceli, Celjak darà manforte a Zaffagnini e Biondi, a centrocampo giostreranno Rapisarda, Gelonese, Signori e Cecchini, Ilari siederà in panchina.

PRIMO TEMPO

Ore 16:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dal Ravenna che indossa il classico completo giallorosso, con la Samb la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu. Rossoblu che attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo, rispetto al nostro punto di osservazione.

Sin dal fischio dell’arbitro che apre la contesa, i rossoblu si catapultano immediatamente dalle parti di Venturi attaccando a pieno organico, costringendo, sin da subito, sulla difensiva i romagnoli che si difendono in nove uomini, lasciando in avanti il solo Nocciolini.

5’: su un cross proveniente dalla destra effettuato da Di Massimo, libera la difesa giallorossa, al limite dell’area, di prima intenzione, Signori lascia partire una bordata, che un difensore ospite devia in angolo.

10’: Di Massimo viene trattenuto vistosamente al limite dell’area da Ronchi, i rossoblu reclamano la punizione, ma per l’arbitro è tutto regolare e lascia proseguire l’azione.

I rossoblu sembrano indemoniati, aggressivi, grintosi e molto dinamici con Di Massimo e Calderini che sulle fasce fanno il bello e il cattivo tempo.

23’: dopo un’azione tambureggiante, va la tiro dal limite dell’area Calderini, il suo tiro però finisce abbondantemente fuori.

27’: Calderini fugge in contropiede sulla corsia mancina, si libera di due avversari e, arrivato sul fondo, serve su un piatto d’argento la sfera a Di Massimo in area, ma il tiro del numero sette rossoblu è inguardabile e l’azione sfuma.

35’: ammonito Eleuteri

Con il trascorrere dei minuti, siamo giunti al 35’, dopo aver fatto sfogare i rossoblù, il Ravenna esce dal guscio ed inizia ad imbastire qualche azione offensiva, ma senza impensierire più di tanto Pegorin.

Senza alcun recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sul risultato di 0 – 0. Nonostante i rossoblu abbiamo avuto in mano il pallino del gioco per buona parte del tempo, con il Ravenna che a tratti si è difeso anche in nove uomini, il portiere Venturi non ha dovuto effettuare interventi di rilievo. Solo nel finale i romagnoli hanno effettuato qualche sortita in avanti, ma senza mai creare problemi a Pegorin.

SECONDO TEMPO

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra, sotto la curva dei propri ultras.

Si riparte per la ripresa con un cambio effettuato dal tecnico romagnolo Foschi.

46’: esce Ronchi ed entra Pellizzari

Parte di gran carriera la Samb in questa seconda frazione, ma è meno aggressiva, con i romagnoli che hanno preso le misure ai rossoblu nel corso del primo tempo e soffrono meno.

58’: esce Selleri ed entra Martorelli

60’: Dopo un’azione tambureggiante, Calderini serve il libero Di Massimo in area, ma l’attaccante abruzzese, come era successo anche nel primo tempo, in mezza girata, manda la sfera in curva. Occasione sprecata dai rossoblu.

61’: esce Calderini ed entra Russotto

61’: esce Di Massimo ed entra Ilari

67’: Ravenna inaspettatamente in vantaggio con Galuppini. Su azione di contropiede Eleuteri fugge lungo l’out destro ed effettua un cross in area che Galuppini colpisce di testa, la sfera tocca il palo più lontano ed entra in rete con Pegorin che smanaccia la stessa e la ricaccia fuori, ma la sfera secondo il giudice di linea aveva oltre varcato la linea bianca e l’arbitro convalida la rete al Ravenna. Samb 0 – Ravenna 1. N.B. Rete segnata nello stesso modo da Jefferson della Giana E.

72’: esce Zaffagnini ed entra Rocchi

Subita la rete i rossoblu si riversano nella metà campo romagnola, ma attaccando in modo confusionario senza creare pericoli alla porta difesa da Venturi, di contro i romagnoli agiscono in contropiede.

77’: esce Galuppini ed entra Raffini

Quondamatteo tenta il tutto per tutto inserendo forze fresche in campo.

78’: esce Cecchini ed entra Bove

78’: esce Gelonese ed entra D’Ignazio

87’: Veloce contropiede di Raffini che arriva fin l’area di rigore rossoblu e serve Nocciolini, ma questi da buona posizione, tira addosso a Pegorin.

88’: esce Nocciolini ed entra Gudjohnsen

88’: esce Trovade ed entra Sabba

91’: ammonito Pellizzari

92’: occasione per i rossoblu per pareggiare. Su un cross di Russotto in area, ci provano Rapisarda prima e Stanco poi che vengono però murati dai difensori romagnoli, arriva Signori di gran carriera che tira a colpo sicuro ma la sfera termina di poco sul fondo.

Dopo cinque minuti di recupero termina il match sul risultato di 0 –1 in favore del Ravenna. Stavolta i rossoblu non sono riusciti a recuperare il match come era successo contro la Giana E. nell’ultima gara casalinga. Dopo aver attaccato per buona parte del primo tempo ma senza mai far male, anche nella ripresa è successa la stessa cosa, con i rossoblu incapaci di mettere in ambasce il portiere ospite Venturi. Ai romagnoli è bastato un contropiede ben orchestrato per segnare e controllare senza grossi problemi i velleitari attacchi dei rivieraschi, quest’oggi partiti addirittura con il 3-4-3. Seconda sconfitta consecutiva per i ragazzi di Roselli, attesi martedì dal proibitivo match di Imola.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2019 alle 19:27 sul giornale del 11 febbraio 2019 - 387 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a394





logoEV