Sport: Samb, rossoblu attesi dal difficile impegno del Brianteo contro la corazzata Monza

01/02/2019 - Il tecnico Roselli dovrà fare a meno degli squalificati Miceli e Rapisarda. Torna titolare Fissore in difesa, conferma per Russotto in avanti. In dubbio Cecchini

Per la quinta giornata del girone di ritorno di serie C girone B, si affronteranno al Brianteo di Monza i biancorossi di mister Brocchi e i rossoblu di mister Roselli.

Impegno proibitivo per la truppa del tecnico umbro contro una squadra letteralmente trasformata dal mercato di gennaio con ben otto nuovi acquisti, molti dei quali di spessore provenienti dalla serie B.

La società brianzola del duo Berlusconi-Galliani, nella quale milita una vecchia conoscenza dei rossoblu e cioè Reginaldo, ha messo a disposizione di mister Brocchi una Ferrari che deve cercare di raggiungere quanto prima la capolista Pordenone e se possibile, ottenere la promozione diretta in serie B senza passare attraverso i play off.

Dopo una partenza balbettante, la società biancorossa ha sostituito il tecnico Zaffaroni con l’ex allenatore del Milan Cristian Brocchi e con l’apertura del mercato di gennaio ha acquistato i vari Chiricò, Lepore e Armellino dal Lecce, Marconi e Brighenti dalla Cremonese, Scaglia dal Cittadella, Bearzotti dall’Hellas Verona, Ettore Marchi dal Gubbio e non ultimo Marchesi dalla Pro Piacenza.

Dunque una vera e propria rivoluzione che ha letteralmente trasformato la squadra, proveniente, tra l’altro, da sette risultati utili consecutivi, con due vittorie nelle ultime due gare casalinghe, l’ultima delle quali, in campionato, contro il Ravenna per 2-1 sabato scorso, mentre mercoledì scorso in Coppa Italia ha battuto il Novara per 1-0 approdando agli ottavi di finale.

Attualmente i brianzoli sono settimi in classifica con 33 punti, uno in più dei rossoblu, frutto di 8 vittorie, 9 pareggi e 6 sconfitte. All’andata finì 1-1 con rete iniziale di Stanco e pareggio di Jefferson poi passato alla Giana E., lo stesso Jefferson che, contro la Giana E. sabato scorso, ha di nuovo segnato ai rossoblu.

Tornando ai rivieraschi, un tecnico navigato come Roselli non si scompone più di tanto di fronte ad una corazzata come il Monza perché le gare vanno prima giocate, sarà poi il campo a dare il verdetto finale. Forti di dodici risultati utili consecutivi i rossoblu andranno a Monza senza nessun timore reverenziale contro la squadra di mister Brocchi che cercherà senza mezzi termini la vittoria nella seconda gara consecutiva casalinga.

Queste alcune dichiarazioni del tecnico umbro alla vigilia del match: “Purtroppo dobbiamo fare i conti con squalifiche e giocatori acciaccati, ma sappiamo bene che quest’anno qualcuno è sempre mancato, non è una novità. Per quanta riguarda Cecchini, lo proveremo domani mattina e valuteremo se potrà giocare dall’inizio, male che va si adatteremo qualcuno in quel ruolo. Difficile che giochi il giovane D’Ignazio dall’inizio. Il Monza ha fatto un mercato faraonico con Berlusconi, sono arrivati tanti giocatori di qualità che hanno giocato in B. Loro hanno un potenziale offensivo pazzesco, per uscire da Monza con risultato positivo dobbiamo fare assolutamente gol. Sarà importante abbassare il loro livello di qualità raddoppiando le marcature e sacrificandoci, ma anche non rinunciando a far male in attacco”.

Contro i biancorossi Roselli non potrà disporre di Miceli, appiedato dal Giudice Sportivo per due turni e di capitan Rapisarda, anch’egli squalificato ma per un turno, mentre Cecchini potrebbe anche farcela, ovviamente assente il lungodegente Di Pasquale.

Il modulo sarà quasi sicuramente il 3-5-2 anche se in settimana ha provato il 3-4-1-2, a nostro avviso, vista la forza dell’avversario, Roselli opterà per il più affidabile e collaudato 3-5-2 ma con interpreti diversi rispetto alla gara pareggiata contro la Giana Erminio.

In difesa tornerà titolare Fissore, dopo aver esordito a Pesaro, al posto dello squalificato Miceli, lungo l’out destro sarà adattato Rocchi, mentre in quello mancino dovrebbe giocare Celjak se Cecchini non dovesse farcela, a centrocampo conferme per i vari Signori, Russotto e Ilari, mentre in attacco si dovrebbe ricomporre il tandem Stanco Calderini.

Questi dunque i probabili interpreti che affronteranno il Monza: Pegorin tra i pali, i tre difensori centrali saranno Biondi, Fissore e Zaffagnini, i cinque di centrocampo Rocchi, Signori, Russotto, Ilari e Celjak, i due attaccanti Stanco e Calderini.

Sulla sponda biancorossa il tecnico Brocchi confermerà il 4-3-1-2 visto contro il Ravenna sabato scorso con questo probabile undici: Guarna tra i pali, Giudici, Marconi, Scaglia e Anastasio i quattro difensori, Fossati, Armellino e D’Errico i tre centrocampisti, Chiricò il rifinitore, E. Marchi e Brighenti le due bocche di fuoco, mentre l’ultimo arrivato Lepore partirà dalla panchina.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Nicolò Marini di Trieste. Il fischio d’inizio è fissato per le h.14:30 di sabato 2 febbraio. Non sono previsti molti tifosi al seguito della squadra vista la distanza ragguardevole tra San Benedetto e Monza e le condizioni meteo, infatti è prevista neve in Lombardia tra venerdì e sabato.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2019 alle 14:22 sul giornale del 02 febbraio 2019 - 324 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Q6