Centro per le famiglie: varato il nuovo calendario delle attività

28/01/2019 - Il Centro per le famiglie comunale di v. S.Martino con il nuovo calendario delle attività - anno 2019 - potenzia le sue opportunità e iniziative rivolgendole a tutti i target d'età per rispondere ad una visione complessiva e quindi più esaustiva del nucleo familiare, verso tutti i suoi diversi componenti; un Centro per le famiglie, non solo luogo considerato nella sua veste preventiva a supporto della genitorialità e marginalità, ma per tutta la sua comunità educante.

La formula “0-100” ( intendendo l’impostazione a rivolgere iniziative ed azioni a tutti i cittadini, a qualsiasi fascia d’età essi appartengano), messa in campo con il riavvio dei centri ludici polivalenti della città, ovvero di v. Gronchi a sud e di v. Manzoni a nord, da parte dell'assessorato alle Politiche Sociali lo scorso mese di dicembre, è la stessa modalità che muove le iniziative proposte dal nuovo Centro per le famiglie di v. S.Martino, in tal modo, sempre più aperto, collegato e rispondente al territorio. Il Centro, è collocato a piano terra, con ingresso da v. S.Martino, allo stesso è annessa un’ area verde riservata con opportunità aggiuntive per svolgere piacevoli attività all'aperto, dello stesso stabile che accoglie con ingresso da via Manzoni sia il centro ludico polivalente 0-100 a piano terra sia il nido comunale “La Mongolfiera”, al primo piano; questa felice collocazione fisica ha già favorito la messa in moto di plurime attività di raccordo e di incontro fra i diversi servizi presenti, grazie al coordinamento comunale del Settore Politiche Sociali, a cui tutti servizi ivi accolti, fanno riferimento.

“Sono ben lieta-afferma l'assessore alle Politiche Sociali, Emanuela Carboni-di offrire il nuovo centro per le famiglie comunale con ingresso da v. S.Martino, riorganizzato per mezzo dell'impostazione 0-100, ovvero quella mirata ad includere e rivolgersi a tutte le fasce d'età , grazie ai diversi progetti ed iniziative in collaborazione con diverse associazioni del territorio sambenedettese, quindi a tutta la cittadinanza, a tutte le famiglie siano esse composte da bambini piccoli, adolescenti, anziani, ovviamente dai genitori e, non da ultimi, i diversamente abili. Per tutto questo ringrazio il mio settore per la collaborazione sinergica dele diverse competenze, a partire dal Direttore, dott. Antonio Di Battista e dalla coordinatrice dell'ATS21, dott.ssa Simona Marconi, al nostro fianco, anche in questa progettualità innovativa.”

Peculiarità di questa riorganizzazione, quale valore aggiunto che va messo in risalto è, per mezzo del coordinamento comunale, la condivisione di un calendario turnato dei medesimi spazi con incontri periodici di programmazione e condivisione congiunta delle iniziative in svolgimento nel Centro per le famiglie ad opera delle diverse componenti (associazioni, volontariato). Alla base di tale metodologia sta una logica di collaborazione e rispetto reciproco, proprio del far parte di una collettività che ha l'intento di configurarsi come comunità educante, con il confronto e l'arricchimento l'un dell'altro per il bene della comunità tutta. L’accesso a tutti i servizi ed iniziative risulta essere gratuito, grazie al contributo dell’Amministrazione comunale, per ulteriori informazioni l’ufficio di riferimento comunale: ufficio “Servizi per l’Infanzia e l’Adolescenza”-Settore Politiche Sociali: email: tancredircomunesbt.it; tel. 0735-794576.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2019 alle 20:40 sul giornale del 29 gennaio 2019 - 167 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Jg