Sport: Samb, è terminata 1-1 la gara tra Samb e Giana Erminio. Rammarico per la mancata vittoria

7' di lettura 26/01/2019 - I rossoblu non sono riusciti a battere la Giana E., nonostante abbiano giocato in dieci contro undici per quasi tutto il secondo tempo. Le reti segnate nella ripresa da Jefferson, contestata quella degli ospiti e Miceli. Espulsi G. Rocchi e Miceli nel finale

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Pegorin; Zaffagnini, Miceli, Biondi (69’ Caccetta); Celjak (77’ D’Ignazio), Rocchi (54’ Stanco), Signori, Ilari, Rapisarda ©; Russotto, Calderini (77’ Di Massimo). A disp.: Rinaldi, Sala, Gelonese, Bove, Brunetti, Fissore, De Paoli, Panaioli. All. Giorgio Roselli

GIANA ERMINIO (3-5-2): Leoni; Perico, Bonalumi, G. Rocchi; Lanini, Pinto ©, Dalla Bona, Piccoli (87’ Barba), Iovine; Perna (87’ Rocco), Jefferson (62’ Seck). A disp: Taliento, Ababio, Pirola, Mandelli, Capano, Sosio, Mutton. Allenatore: Cesare Albè

ARBITRO: Nicolò Cipriani di Empoli. Assistenti: Gabriele Nuzzi di Valdarno e Luca Testi di Livorno

MARCATORI: 50’ Jefferson (G.E.), 86’ Miceli (S.)

AMMONITI: 23’ Perico (G.E.), 37’ Rapisarda (S.), 42’ G. Rocchi (G.E.), 51’ Iovine (G.E.), 91’ Bonalumi (G:E.)

ESPULSI: 56’ G. Rocchi (G.E.), 95’ Miceli (S.)

ANGOLI: 1-5

RECUPERO: 0’ 1° T. – 5’ 2° T.

NOTE: Pomeriggio soleggiato ma freddo, temperatura di 8° C. circa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 1529. Non sono presenti tifosi lombardi in curva sud.

San Benedetto del Tronto – Dopo il pareggio nel gelo di Pesaro, i rivieraschi sono attesi tra poco, da un confronto non certo proibitivo, anche se nel calcio nulla è scontato, ad incrociare i tacchetti contro i rossoblu sarà la Giana Erminio di mister Albè, reduce dal buon pari interno contro la forte Fermana. Obiettivo dei rossoblu in questa gara, manco a dirlo, sono i tre punti. Tre gare in sette giorni si fanno sentire, dunque spazio ad un mini turover da parte del tecnico rossoblu, nello specifico Biondi prende il posto di Fissore nei tre di difesa, a centrocampo Rocchi e Signori tornano titolari a scapito di Caccetta e Gelonese, in attacco Calderini affianca Russotto con Stanco che siede inizialmente in panchina. In casa biancoazzurra anche Albè effettua un turnover, nel dettaglio Perico, Dalla Bona, Lanini sostituiscono rispettivamente Mandelli, Origlio e Lunetta.

PRIMO TEMPO

Ore 14:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Giana E. che indossa una casacca biancoazzurra con pantaloncini bianchi, mentre la Samb la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu. Rossoblu che attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo.

Dopo il fischio d’inizio dell’arbitro che dà il via alle ostilità, entrambe le squadre cercano di superarsi, portandosi dalle parti dei rispettivi portieri avversari, nessun timore reverenziale dei brianzoli nei confronti dei rossoblu.

8’: un calcio di punizione a giro di Russotto dal limite dell’area, destinato all’incrocio, viene deviato con le punte delle dita da Leoni in angolo.

9’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Russotto, Calderini tenta il pallonetto, la sfera scheggia la traversa della porta difesa da Leoni.

10’: un colpo di testa di Pinto su cross di Iovine viene parato senza difficoltà da Pegorin.

Con il passare dei minuti i rossoblu guadagnano metri sul rettangolo verde costringendo ad arretrare il loro baricentro i brianzoli che comunque si difendono con ordine senza andare mai in sofferenza.

23’: ammonito Perico

Nonostante i rossoblu siano costantemente nella metà campo ospite, la gara non decolla, buon pressing dei lombardi sui portatori di palla rossoblu che non disdegnano azioni offensive.

37’: ammonito Rapisarda

Con il passare dei minuti si rendono sempre più intraprendenti i ragazzi di Albè che si fanno vedere spesso dalle parti di Pegorin senza però mai impensierirlo. Rossoblu abulici con poca fantasia nonostante la presenza di Russotto e poco incisivi in attacco.

42’: ammonito G. Rocchi

42’: ammonito Russotto

Senza alcun recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sul risultato di 0 – 0. Un parziale tutto sommato giusto per quello che hanno fatto vedere le due squadre in campo fino a questo momento. Erano partiti bene i rossoblu con buone trame di gioco e costante presenza nella metà campo ospite, ma con il passare dei minuti i lombardi hanno preso coscienza dei propri mezzi e senza nessun timore reverenziale si sono buttati in avanti, senza però creare grattacapi al Pegorin. Forse, quello di oggi, è stato il più brutto primo tempo della gestione Roselli.

SECONDO TEMPO

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra, sotto la curva dei propri ultras.

Si riparte per la ripresa senza cambi

Parte a spron battuto la Samb alla ricerca del goal e schiaccia nella propria trequarti la Giana Erminio.

50’: su cross dalla destra di … svetta di testa Jefferson, la sfera fa una strana traiettoria, scavalca Pegorin e colpisce il palo, lo stesso portiere rossoblu con un colpo di reni ricaccia la sfera dalla porta, ma per l’arbitro la stessa aveva oltre varcato la linea di porta e convalida la rete. Dunque Samb 0 – Giana E. 1.

51’: ammonito Iovine

Subita la rete, Roselli corre subito ai ripari, effettuando un cambio e cioè …..

54’: esce Rocchi ed entra Stanco

Samb dunque con il 4-3-3 e cioè Stanco, Russotto e Calderini.

56’: ammonito G. Rocchi, seconda ammonizione ed espulsione per il giocatore lombardo.

La gara finalmente decolla con i rossoblu che attaccano a pieno organico alla ricerca del pareggio e Giana E. che va in difficoltà rintanata nella propria area, agendo solo di rimessa.

59’: su calcio di punizione battuto da Rapisarda in area, tiro al volo di Miceli, grande risposta di Leoni con i pugni che disinnesca il tiro del centrale rossoblu, poi la difesa lombarda spazza.

62’: esce Jefferson ed entra Seck

69’: esce Biondi ed entra Caccetta

73’: Dalla Bona serve in area Seck, il tiro del neop entrato a colpo sicuro, viene disinnescato dalla pronta uscita di Pegorin, sulla ribattuta ci proba Perna , di nuovo grande intervento del numero uno rossoblu che disinnesca anche il tiro del numero 10 opsite. Giana E. vicina al raddoppio.

75’: tiro a colpo sicuro di Calderini da posizione privilegiata, grande risposta di Leoni che devia la sfera in angolo. Rossoblu vicinissimi al pareggio.

77’: esce Celjak ed entra D’Ignazio

77’: esce Calderini ed entra Di Massimo

Rossoblu, avanti tutta con l’uomo in più, alla ricerca disperata del pareggio e Giana E. rintanata nella propria tre quarti.

37’: Di Massimo fugge sulla destra, va sul fondo ed effettua un cross in area, sulla sfera si catapulta Stanco che tira a colpo sicuro di prima intenzione a due passi dalla porta, la sfera termina lata sopra la traversa.

86’: GOOOL, sugli sviluppi di un angolo, si crea una mischia lombarda, risolta da Miceli con un tiro sotto misura. Samb 1 – Giana E. 1.

Ottenuto il pareggio, i rossoblu si catapultano disperatamente dalle parti di leoni alla ricerca del goal vittoria, Giana E. che si difende con tutti gli effettivi

87’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Di Massimo, ancora Miceli da favorevole posizione tira a colpo sicuro, la sfera però termina alta sopra la traversa.

87’: esce Piccoli ed entra Barba

87’: esce Perna ed entra Rocco

91’: ammonito Bonalumi

95’: espulso Miceli

Dopo cinque minuti di recupero termina il match sul risultato di 1 –1. Stavolta ai rossoblu non è riuscita la rimonta nonostante abbiano avuto un uomo in più per quasi tutto il secondo tempo e giocato nell’area avversaria nell’ultima mezz’ora con parecchie occasioni da rete create. Di contro la Giana E. non ha rubato nulla, si è difesa a tratti con ordine, a tratti con affanno e, dopo aver segnato la rete del vantaggio ha cercato di chiudere tutti i varchi agendo in contropiede e in uno di questi è andata vicina al raddoppio, nella circostanza è stato molto bravo Pegorin a disinnescare con due grandi interventi i tiri ravvicinati di Seck prima e Perna poi. Con questo pareggio i rossoblu portano a 12 i risultati utili consecutivi rimanendo ancorati al treno dei play off.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2019 alle 17:18 sul giornale del 28 gennaio 2019 - 286 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Fn





logoEV