Manovra: Fidanza, Acquaroli e Leonardi (FdI), “Su balneari compromesso blando, serve soluzione definitiva”

stabilimenti balneari 1' di lettura 18/12/2018 - “Apprendiamo che, dopo un confronto notturno molto serrato dentro la maggioranza, sarebbe stato partorito un accordo per l’estensione di 15 ulteriori anni delle attuali concessioni balneari.

Un compromesso ancora più blando di quello propostoci negli scorsi giorni, che non solo prevedeva un periodo più lungo ma anche una valutazione differente a seconda della differente tipologia di impresa: impostazione che avrebbe consentito di ribattere alle osservazioni dell’Ue che più volte si è dichiarata contraria a proroghe generalizzate.

Il rischio concreto non è solo quello di una nuova procedura di infrazione ma anche di un titolo troppo precario per poter accedere a finanziamenti bancari e far ripartire gli investimenti. Ai tanti imprenditori esasperati che oggi tirano un sospiro di sollievo diciamo che la battaglia non è finita, che da subito bisognerà tornare al lavoro per una soluzione definitiva.

Sul piano politico, al netto dell’impegno del ministro Centinaio, è di tutta evidenza che questo non potrà arrivare da questa maggioranza in cui ancora una volta il M5S detta la sua linea contro le imprese e contro i balneari”. È quanto dichiarano in una nota Carlo Fidanza, Francesco Acquaroli ed Elena Leonardi di Fratelli d’Italia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2018 alle 09:37 sul giornale del 19 dicembre 2018 - 201 letture

In questo articolo si parla di politica, stabilimenti balneari, fratelli d'italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2Ar





logoEV