3BMETEO.COM: “Maltempo, freddo e NEVE, breve tregua martedì ma poi nuova perturbazione ”

17/12/2018 - Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: “e’ arrivata la neve in pianura su Emilia Romagna e parte delle Marche, in collina in Toscana. Ora il maltempo punta il Centrosud, poi breve tregua ma mercoledì rischio altra neve a quote basse al Nord. ”

SETTIMANA TRA ALTA PRESSIONE E VELOCI PERTURBAZIONI– E’ arrivata la neve anche in pianura su alcune zone del Centronord, in particolare su Emilia Romagna e Marche dove nella notte fiocchi bianchi si sono spinti fin sulle coste. Imbiancate così gran parte delle città emiliane da Parma a Bologna; neve anche Rimini, Cesena, Urbino, Macerata, a tratti Pesaro, Ancona, mista a pioggia a Firenze. Disagi sulle tratte stradali e autostradali appenniniche tra Toscana ed Emilia dove sono caduti anche oltre 20cm di neve Qualche fiocco si è visto anche a sud di Milano e tra mantovano, veronese, padovano e rodigino ma senza accumuli.

“Colpa dell’ennesima perturbazione atlantica che nelle prossime ore concentrerà la sua azione al Centrosud portando piogge e temporali specie su adriatiche e regioni meridionali” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che prosegue – “i fenomeni potranno risultare anche intensi in particolare su Campania, Calabria e Sicilia tirrenica, Puglia con possibili grandinate.

Neve a tratti fin sulle pianure interne delle Marche, in calo a 500-1000, sul resto del Centro, a 800-1200m a fine giornata al Sud, se non più in basso tra Molise e Puglia. Migliora invece al Nord con ultime nevicate sull’Emilia Romagna. Da segnalare infine il vento che soffierà anche forte di Tramontana e Maestrale, in particolare su Isole Maggiori e Tirreno, con mari molto mossi o agitati”

MARTEDI’ BREVE TREGUA MA IL PERICOLO SARANNO NEBBIA E GHIACCIO – “martedì il maltempo concederà una tregua con tempo stabile salvo ultimi fenomeni al Sud, nevosi sin sotto gli 800-1000m,ma in esaurimento” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “tuttavia il Nord dovrà fare i conti con la nebbia che tornerà a tratti persistente e densa sulla Pianura Padana, specie centro-occidentale, localmente anche sulle vallate del Centro. I rasserenamenti favoriranno inoltre un crollo delle temperature notturne, che andranno diffusamente e anche abbondantemente sottozero nelle aree interne del Centronord. Punte sotto i -3/-5°C sono infatti attese in Valpadana, con massime diurne che potranno mantenersi attorno allo 0°C nelle aree nebbiose. Prestare dunque attenzione alla guida per riduzione visibilità ma anche possibile deposito di ghiaccio nelle strade, specie nelle aree recentemente innevate”.

MERCOLEDI’ NUOVA PERTURBAZIONE, RISCHIO NEVE AL NORD – “La tregua sarà tuttavia molto breve in quanto mercoledì è atteso l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica, responsabile di precipitazioni ad iniziare dal Nordovest, in estensione a gran parte del Centronord tra la notte e giovedì mattina. In questa fase non escludiamo nevicate a quote basse sulle regioni settentrionali, se non a tratti in pianura al Nordovest e fino al fondovalle sulle Alpi. Quota neve in rialzo invece al Centro. La situazione resta comunque estremamente dinamica e ancora in fase di analisi, seguiremo con attenzione questo nuovo peggioramento” – concludono da 3bmeteo.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2018 alle 21:39 sul giornale del 18 dicembre 2018 - 845 letture

In questo articolo si parla di attualità, meteo, 3bmeteo, previsioni meteo marche, previsioni del tempo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2z5