Monteprandone: differenziata 2.0, arrivano i mastelli anche nella zona a nord della Salaria

04/12/2018 - Giovedì 6 dicembre, alle 21, presso l’Auditorium del Centro Pacetti, la PicenAmbiente e l’Amministrazione comunale incontrano i cittadini residenti a Centobuchi zona a nord della Salaria per illustrare le nuove modalità della raccolta differenziata porta a porta 2.0 con mastelli.

Ad un anno di distanza dalla partenza, si completa il progetto che ha già coinvolto i residenti del Capoluogo e della zona a sud della Salaria a Centobuchi e che prevede la modalità di conferimento dei rifiuti tramite i cosiddetti “mastelli”, secchi che verranno forniti dalla Picenambiente a tutte le famiglie.

Questo metodo rappresenta un’evoluzione del sistema in termini di modernità e innovazione sia perché migliora il decoro urbano, limitando il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei sacchetti dei rifiuti, sia perché, attraverso la lettura dei microchip, permette ai cittadini che svolgono correttamente la separazione dei rifiuti, di ottenere nel tempo l’applicazione della tariffa puntuale.

Di seguito le vie interessate dall’ultimo step del progetto: 85 strada, 86 strada, 87 strada, Manzoni, Beato Venanzio da Fabriano, Colle Gioioso, delle Rose, Don Lorenzo Milani, Fermi, Carducci, di Vittorio, Matteotti, Pascoli, Verga, Paolucci, Miravalle, Monti, San Giacomo, San Bernardino da Siena, San Francesco d’Assisi, San Giovanni da Capestrano, San Luigi Gonzaga, San Nicolo di Bari, San Sebastiano, Sant’Agnese, Santa Caterina, Santa Chiara, Truento, Foscolo, Saba, Alfieri, XX Settembre, vicolo Matteotti I e II e parte di Contrada Spiagge.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2018 alle 18:01 sul giornale del 05 dicembre 2018 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Montepradone, Montepradone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a153