Sport: Samb, finisce in parità lo scontro testa coda. Rossoblu bloccati sullo 0-0 dalla Triestina. Rivieraschi che avrebbero meritato anche la vittoria

25/11/2018 - Triestina che delude le attese della vigilia, rivieraschi che hanno messo in difficoltà la squadra più blasonata e cercato la vittoria con maggiore insistenza. Seconda gara senza subire reti per i ragazzi di Roselli che risalgono in classifica

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Pegorin; Di Pasquale, Zaffagnini, Biondi (3’ Celjak), Rapisarda ©, Gelonese, Rocch, Signori (71’ Ilari), Cecchini; Stanco, Calderini (85’ Di Massimo). A disp.: Sala, Miceli, Islamaj, De Paoli, Gemignani. All. Giorgio Roselli

TRIESTINA (4-2-3-1): Valentini; Formiconi (70’ Libutti), Codromaz (80’ Malomo), Lambrughi ©, Sabatino; Steffè (80’ Bolis), Coletti; Petrella (74’ Baritti), Bracaletti (74’ Hidalgo), Beccaro; Procaccio. A disp: Boccanera, Pizzul, Gubellini, Pedrazzini, Lubian, Marzola. All. Massimo Pavanel

ARBITRO: Luigi Carella di Bari. Assistenti: Andrea Micaroni di Chieti e Giuseppe Di Giacinto di Teramo

MARCATORI:

AMMONITI: 61’ Signori (S.)

ANGOLI : 7 - 3

RECUPERO: 1’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE: Pomeriggio freddo, pioviggine per buona parte della gara, temperatura sui 13° C. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 1529. Presenti in curva sud una cinquantina di tifosi friulani. Per la giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne i giocatori delle due squadre sono scesi in campo accompagnati da bambine.

San Benedetto del Tronto – Seconda gara consecutiva al Riviera per i rossoblu, anche questa volta di fronte avranno una delle tante corazzate del campionato e cioè la Triestina di Pavanel, in estate allestita per il salto di categoria. Ma i rossoblu dopo la brillante vittoria contro la Feralpisalò non hanno nulla da temere se scenderanno in campo con la stessa determinazione vista contro i lombardi. Il tecnico Roselli che avrà di fronte un suo allievo e cioè Pavanel, allenatore dei giuliani, potrà contare sul nuovo arrivato Celjak che ha portato in panchina, mentre per quanto riguarda la formazione, è la stessa vista contro la Feralpisalò, dunque confermata in toto. In casa alabardata il tecnico Pavanel conferma per dieci undicesimi la formazione che è stata fermata al Nereo Rocco dal Vicenza, unica novità riguarda la difesa, Codromaz prende il posto di Malomo che siede in panchina, ancora out i gioielli Granoche e Mensah.

PRIMO TEMPO

Ore 14:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, Triestina in completo bianco con fascia orizzontale rossa sulle maglie. Terna arbitrale con casacca verde fluorescente e pantaloncini neri. Rossoblu che attaccano da destra verso sinistra in questo primo tempo.

Dopo il fischio d’inizio dell’arbitro che dà il via alle ostilità, entrambe le squadre cercano di superarsi portandosi dalle parti dei rispettivi portieri avversari, nessun timore reverenziale dei rossoblu al cospetto della terza della classe. Dopo pochi minuti però Roselli è costretto ad un cambio …..

3’: esce Biondi per infortunio ed entra il nuovo arrivato Celjak

Con il passare dei minuti i rossoblu aumentano i giri del proprio motore, portando di sovente dalle parti di Valentini.

13’: azione che si sviluppa sulla destra con Rapisarda, il capitano va sul fondo e mette in mezzo un cross su cui non arriva per poco Stanco e l’azione sfuma.

17’: Calderini su azione personale fugge lungo l’out destro, va verso il centro area e scaglia una bordata che Valentini respinge ma non trattiene poi la difesa giuliana allontana.

19’: questa volta ci prova Signori sulla sinistra, il centrocampista rossoblu si libera di Formiconi va sul fondo e mette in mezzo un pallone invitante che Stanco non riesce ad intercettare per poco.

La gara sale di tono, i rossoblu attaccano a pieno organico nel tentativo di passare in vantaggio, Triestina che agisce di rimessa.

31’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Formiconi, va in elevazione in area Codromaz, la sfera, buon per la Samb, sfiora il palo di sinistra di Pegorin rimasto immobile. Occasione per gli alabardati di passare in vantaggio.

Gara più equilibrata dalla mezz’ora con la Samb che ha rallentato il ritmo delle proprie azioni, nel frattempo è uscita fuori la Triestina che ha spostato il proprio baricentro di parecchi metri avanti.

39’: una sassata dal limite dell’area di Coletti, lasciato colpevolmente solo dai giocatori rivieraschi, costringe alla deviazione in angolo Pegorin.

44’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Calderini, respinge la difesa giuliana, Rocchi va al tiro dal limite dell’area, la sfera deviata da un difensore giuliano scheggia il palo e finisce in angolo.

Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sul risultato di 0 – 0. Un parziale che sta stretto ai rossoblu per la mole di gioco creata ber buona parte e sul finire del tempo. Di contro la Triestina soltanto a metà tempo è uscita dal guscio e ha creato qualche grattacapo alla difesa rossoblu.

SECONDO TEMPO

In questo secondo tempo la Samb attacca da sinistra verso destra.

Si riparte per la ripresa senza cambi.

Parte a spron battuto la Samb alla ricerca del vantaggio, ma la Triestina non sta a guardare e ribatte colpo su colpo, prime battute della ripresa equilibrate.

61’: ammonito Signori

70’: esce Formiconi ed entra Libutti

71’: esce Signori ed entra Ilari

72’: Calderini servito da Rapisarda fugge in contropiede sulla corsia di destra, si libera di Sabatino va sul fondo e mette in mezzo un rasoterra che attraversa tutta l’area di rigore senza che nessun giocatore rivierasco riesca a toccar la sfera e l’azione sfuma.

74’: esce Bracaletti ed entra Hidalgo G.

74’: esce Petrella ed entra Baritti

77’: Cecchini fugge sulla sinistra, va al cross, ben appostato in area Stanco tira di prima intenzione ma la sfera termina di poco sul fondo.

Samb più propositiva degli alabardati ma poco incisiva sotto porta.

80’: esce Codromaz ed entra Malomo

80’: esce Steffè ed entra Bolis

Mentre siamo giunti al minuto 80 la gara è scesa di tono, la Triestina sembra accontentarsi del pareggio, mentre la Samb, seppur stanca per aver speso energie, ci crede ed attacca ma senza la dovuta intensità e lucidità.

85’: esce Calderini ed entra Di Massimo

Dopo quattro minuti di recupero termina il match sul risultato di parità (0-0). Dopo un buon primo tempo in cui i rossoblu hanno dato il meglio di se stessi e creato grattacapi al portiere ospite Valentini, nella ripresa è successo poco o nulla, con la gara che non è mai decollata, anche se i rossoblu hanno sfiorato in due circostanze la rete, con Calderini prima e Stanco poi. Poco o nulla ha fatto la Triestina terza forza del campionato, solo un tiro dalla distanza di Coletti nel primo tempo, intercettato con bravura da Pegorin. Alabardati che hanno badato soltanto a controllare i rossoblu, meglio nel primo tempo che nella ripresa.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2018 alle 17:00 sul giornale del 26 novembre 2018 - 339 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1KC