Sport: Samb, pesante sconfitta per i rossoblu in Coppa Italia, al Bonolis finisce 3-1 per il Teramo e rivieraschi eliminati

01/11/2018 - Una brutta Samb esce malinconicamente dalla competizione con una sconfitta. Mattatore della serata l'attaccante biancorosso Zecca che segna una tripletta nel primo tempo. Rete della bandiera di Rapisarda allo scadere dell'incontro

Una brutta Samb perde malamente 3-1 al Bonolis di Teramo contro i biancorossi di mister Maurizi ed esce dalla Coppa Italia.

Come aveva detto alla vigilia del match, mister Roselli presentava una formazione inedita con alcuni giovani in campo dal primo minuto ed altri “meno giovani” che erano stati poco utilizzati in campionato.

E dire che erano stati i rossoblu, questa sera in maglia verde, per primi a creare il primo pericolo alla porta difesa da Pacini al minuto 9, il tiro di Kernezo da buona posizione, su assist di Islamaj, finiva alto di poco.

Il Teramo replicava al 17’ passando addirittura in vantaggio, il cross di Ventola in area veniva raccolto da Zecca che eludeva la marcatura allegra dei difensori rossoblu e metteva alle spalle di Pegorin.

Il Teramo sulle ali dell’entusiasmo continuava ad attaccare e alla mezz’ora raddoppiava con lo stesso Zecca, che, ricevuta la sfera da Mantini, in piena area di rigore, solo davanti a Pegorin, non aveva difficoltà a batterlo per la seconda volta.

Il terzo goal arrivava un minuto più tardi con lo stesso Zecca in contropiede lanciato da Proietti, la sfera scavalcava la difesa rossoblu e Zecca con un gran tiro batteva per la terza volta l’incolpevole Pegorin.

Rossoblu annichiliti dalla tripletta di Zecca dopo appena 31 minuti di gioco e dunque Samb non pervenuta.

Allo scadere della prima frazione di gioco rivieraschi vicini alla segnatura, sulla corta respinta di Pacini, su tiro dalla distanza di Islamaj, Gelonese provava la conclusione da distanza ravvicinata, ma il suo tiro terminava alto.

Si andava dunque al riposo con i rossoblu sotto di tre reti ed i tifosi rivieraschi che chiamavano sotto la curva i propri giocatori per chiedere spiegazioni del brutto primo tempo giocato.

Nella ripresa era ancora il Teramo ad andare vicino alla segnatura in due circostanze, la prima con Fratangelo al 7’, la seconda con Zunini quattro minuti più tardi, in entrambe le circostanze la sfera terminava alta sopra la traversa.

Alla mezz’ora rossoblu vicini alla segnatura con Signori, ma il suo colpo di testa veniva salvato sulla linea Ventola.

Il nuovo entrato Rapisarda, prima andava vicino alla segnatura a due minuti dal termine, poi allo scadere segnava la rete della bandiera su azione insistita in area di rigore abruzzese.

La gara terminava dunque con il Teramo che batteva i rossoblu con un pesante 3-1 che di nuovo venivano contestati e chiamati sotto la curva da propri tifosi.

Con questa sconfitta la Samb saluta la Coppa Italia, mentre domenica al Riviera arriva la capolista Pordenone.

Questo il tabellino della gara Teramo – Sambenedettese.

TERAMO (3-5-2): Pacini; Piacentini, Caidi, Vitale; Ventola, Zenuni (76′ Mastrilli), Proietti, Persia (53′ De Grazia), Mantini (76′ Ranieri); Barbuti (71′ Piccioni), Zecca (53′ Fratangelo). A disp. Natale, Lewandowski, Bacio Terracino, Cappa, Spighi, Altobelli, Ragozzo All. Agenone Maurizi

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Pegorin; Gemignani (62′ Rapisarda), Zaffagnini, Miceli, Cecchini; Kernezo (53′ Calderini), Rocchi (62′ Signori), Gelonese, Islamaj; Di Massimo (36′ Minnozzi), De Paoli (62′ Stanco) A disp. Rinaldi, Sala, Biondi, Di Pasquale, Demofonti, Panaioli. All. Giorgio Roselli

ARBITRO: Davide Moriconi di Roma 2 (Rinaldi/Giangaglini)

NOTE: Serata fredda, temperatura di 12° circa, terreno di gioco in sintetico. Spettatori 700 circa, di cui 106 giunti da San Benedetto.

MARCATORI: 17’, 30’, 31 Zecca (T.), 90’ Rapisarda (S.)

AMMONITI:

ANGOLI:

RECUPERO: 1° T. 2’ – 2° T. 3’


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2018 alle 10:42 sul giornale del 02 novembre 2018 - 449 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZYE





logoEV