Sport: Samb, una brutta Samb e con poche idee esce sconfitta dal Benelli di Ravenna per 2-0

14/10/2018 - Con un goal per tempo segnato da Nocciolini, il secondo su calcio di rigore, il Ravenna stende una Samb con poche idee che raramente ha messo in difficoltà i giallorossi. Rossoblu che finiscono in dieci per l'espulsione di Zaffagnini. Ora la classifica si fa preoccupante

Una doppietta di Nociolini stende una Samb poco reattiva, poco incisiva e con poche idee, con una sola occasione dar rete creata nell’arco dei novanta minuti, rimasta anche in dieci ad un quarto d’ora dalla fine della gara per l’espulsione di Zaffagnini.

Contro i romagnoli mister Roselli presentava uno schieramento inedito con Gemignani e Cecchini terzini di fascia, centrali di difesa Zaffagnini e Miceli, Signori davanti alla difesa e dunque che giocava qualche metro più indietro rispetto al suo ruolo abituale, Bove inserito a sorpresa tra i titolari al posto di Gelonese giocava da mezzala sinistra, mentre Rapisarda da mezzala destra, Ilari, anch’egli inserito a sorpresa al posto di Russotto stazionava davanti alle due punte Stanco e Calderini.

Partiva subito forte il Ravenna che in meno di mezz’ora batteva ben otto calci d’angolo.

Gara dal ritmo indiavolato con i romagnoli che pigiavano sull’acceleratore e schiacciavano nella propria trequarti i rossoblu con questi ultimi che comunque ribattevano colpo su colpo con azioni di contropiede.

Al 7’ un tiro di Papa veniva deviato in angolo da Sala.

Al 19’ grande occasione da goal per i rossoblu con Ilari che, ben servito da un cross di Gemignani, in area, da favorevole posizione metteva la sfera a lato di pochissimo, resterà l’unica occasione da rete dei rossoblu di tutto l’incontro.

La legge del calcio era inesorabile, nello specifico, goal mangiato goal subito, infatti qualche minuto più tardi, esattamente al minuto 23’ il Ravenna passava con Nocciolini che, (in fase di presentazione del mio articolo sulla gara, avevo scritto da tenere a debita distanza dall’area), sugli sviluppi di un angolo, lasciato solo dal suo diretto controllore, spediva la sfera in rete per il vantaggio dei giallorossi.

I ragazzi di mister Foschi sembravano indiavolati e continuavano ad attaccare nel tentativo di chiudere la gara, rossoblu in grossa difficoltà che non riuscivano ad uscire dalla propria trequarti.

Al 43’ Ravenna vicino al raddoppio con Selleri il cui gran tiro dal limite, costringeva Sala ad un prodigioso intervento.

Primo tempo dunque di chiara marca giallorossa, una sola occasione per i rossoblu sciupata da Ilari.

Sin dalle prime battute della ripresa erano i rossoblu a menar la danza e a tenere in mano il pallino del gioco alla ricerca del pari, lo testimoniavano i quattro angoli battuti ad inizio ripresa ma le occasioni da rete non venivano create.

Di contro il Ravenna in azione di contropiede al minuto 26 andava vicino al raddoppio con Boccaccini il cui tiro cross attraversava tutta l‘area di rigore senza che nessun giocatore giallorosso riuscisse ad intervenire, Zaffagnini evitava l’intervento di Nocciolini mettendo la sfera in angolo.

Lo stesso Nocciolini al minuto 74 si procurava un rigore per fallo subito, lanciato a rete in azione di contropiede, commesso da Zaffagnini, che veniva anche espulso, lo stesso Nocciolini trasformava per il definitivo 2-0 per i romagnoli.

L'ingresso in campo dei vari Russotto, Gelonese e Bove non dava la scossa necessaria alla squadra.

Nei minuti di recupero Ravenna addirittura vicino al tris con Magrassi.

Samb troppo brutta per essere vera, mercoledì si rigioca di nuovo, al Riviera arriverà l’Imolese

Questo il tabellino della gara Ravenna – Sambenedettese.

RAVENNA (3-5-2): Venturi, Boccaccini, Jidayi, Lelj; Pellizzari 85’ Sabba), Maleh (85’ Scartozza), Papa, Selleri (77’ Magrassi), Barzaghi; Nocciolini (77’ Martorelli), Galuppini (64’ Siani). A disp. Spurio, Eleuteri, Bresciani, Raffini, Trova. All. Luciano Foschi.

SAMBENEDETTESE (4-3-1-2): Sala; Gemignani, Miceli, Zaffagnini, Cecchini; Rapisarda, Bove (85’ Bove), Signori (85’ Gelonese); Ilari (58’ Russotto); Calderini, Stanco. A disp. Pegorin, Biondi, Di Pasquale, Gelonese, Di Massimo, Demofonti, Rocchi, Islamaj, De Paoli. All. Giorgio Roselli.

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino (Dell’Università/Rabotti)

NOTE: Pomeriggio caldo con temperatura di 20° circa, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 2.000 circa, di cui circa 200 giunti da San Benedetto. Ravenna in completo giallorosso, Samb in completo bianco con bande orizzontali rossoblu sulle maglie

MARCATORI: 23’ e 74’ su r. Nocciolini (R.),

AMMONITI: 29′ Nocciolini (R.), 38’ Bove (S.), 41′ Cecchini (S.), 62’ Pellizzari (R.), 84’ Calderini (S.)

ANGOLI: 10-6

ESPULSI: 74’ Zaffagnini (S.)

RECUPERO: 1’ 1° T. – 5’ 2° T.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2018 alle 16:44 sul giornale del 15 ottobre 2018 - 657 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZm3





logoEV