Sport: Samb, al Riviera, per il primo turno eliminatorio di Coppa Italia, la Samb batte il Fano 5-2 dopo i calci di rigore e si qualifica al turno successivo

10/10/2018 - Soffrono più del dovuto i rossoblu, ma dopo i calci di rigore hanno la meglio sul Fano e passano il turno. I tempi regolamentari era terminati 1-1. Alla rete di Filippini segnata nel primo tempo, aveva risposto Russotto al 93'. Ora i rossoblu affronteranno il Teramo

SAMBENEDETTESE (3-5-2) : Pegorin; Biondi, Di Pasquale (46’ Gemignani), Miceli; Rapisarda © (71’ Rocchi), Bove, Ilari, Islamaj (46’ Cecchini), Signori (46’ Gelonese); Russotto, Stanco (64’ Calderini). A disp. Sala, Zaffagnini, Kernezo, Demofonti, De Paoli. All. Giorgio Roselli

A. J. FANO (3-5-2): : Voltolini; Sosa © (46’ Konate), Celli, Magli; Setola, Tascone (71’ Selasi), Scimia (71’ Lulli), Ndiaye, Diallo; Filippini (46’ Ferrante), Mancini (61’ Cernaz). A disp.: Sarr, Vitturini, Ferretti, Morselli, Lazzzari. All. Massimo Epifani

ARBITRO : Luigi Carella di Bari. Assistenti: Andrea Micaroni di Chieti e Giuseppe Di Giacinto di Teramo

MARCATORI : 28’ Filippini (F.), 92’ Russotto (S.). Rigori: Rocchi, Calderini, Ilari, Russotto (S.), Cernaz (F.)

AMMONITI : 43’ Celli (F.) 58’ Gelonese (S.), 74’ Miceli (S.), 85’ Lulli (F.), 94’ Biondi (S.), 98’ Konate (F,)

ANGOLI : 2 - 1

RECUPERO : 0’ 1° T. – 3’ 2° T.

NOTE : Serata tiepida. Terreno di gioco in buone condizioni. Temperatura 17°C circa. Spettatori quantificabili in circa 1.000 unità. Presenti in curva sud circa 50 tifosi granata.

San Benedetto del Tronto – Seconda gara consecutiva al Riviera per i rossoblu, questa volta valevole per la Coppa Italia, nello specifico il primo turno eliminatorio e cioè ad eliminazione diretta, se i rossoblu passeranno il turno, dovranno vedersela con il Teramo. Poco turnover per mister Roselli con molti titolari in campo, ad eccezione di Pegorin al suo esordio dal primo minuto, mentre parecchi titolari che siedono in panchina per il Fano con l’ex Lulli anch’esso in panca.

PRIMO TEMPO

Ore 18:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dal Fano che indossa un completo bianco con inserti granata, mentre la Samb la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, i rivieraschi attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo rispetto alla tribuna centrale. Terna arbitrale con casacca verde fluorescente e pantaloncini neri.

Al pronti via, sono subito i granata a portarsi con una certa insistenza dalle parti di Pegorin, ma i rossoblu non stanno a guardare rispondendo colpo su colpo, gara iniziata con un buon ritmo. Il neo tecnico Roselli segue la gara in piedi all’interno della sua area tecnica.

3’: cross radente di Russotto dalla destra, esce in presa bassa Voltolini e fa la sua la sfera precedendo Stanco.

10’: gran tiro dal limite di Islamaj para in due tempi Voltolini.

15’: cross dalla sinistra di Diallo esce in presa aerea Pegorin anticipando Filippini.

28’: Fano in vantaggio con Filippini, passaggio illuminante proveniente dalla sinistra di Ndiaye che salta tutta la difesa rossoblu, Filippini entra indisturbato in area e lascia partire un tiro potente che Pegorin può soltanto toccare con la sfera che entra in rete. Dunque Samb 0 – Fano 1.

Subita la rete i rossoblu non riescono a reagire, di contro il Fano sulle ali dell’entusiasmo continua ad attaccare mettendo in ambasce la difesa rivierasca.

36’: gran tiro dal limite di Scimia, para in due tempi Pegorin.

43’: ammonito Celli

Senza nessun recupero termina la prima frazione di gioco chiusa in vantaggio per 0-1 dal Fano. Primo tempo dal ritmo non elevato ma vantaggio meritato dei granata che hanno dimostrato più personalità, hanno avuto più possesso palla e sono stati più intraprendenti sin dalle battute iniziali del match. Rossoblu che non sono mai riusciti ad imporre il proprio gioco e a mettere in difficoltà l’estremo ospite Voltolini, nonostante il tecnico Roselli abbia fatto poco turnover rispetto al collega Epifani. Qualche fischio piovuto dagli spalti.

SECONDO TEMPO

Si riparte per la ripresa con numerosi cambi da parte dei due tecnici e cioè …..

46’: esce Fillippini ed entra Ferrante

46’: esce Sosa ed entra Konate

46’: esce Di Pasquale ed entra Gemignani

46’: esce Signori ed entra Gelonese

46’: esce Islamaj ed entra Cecchni

Si riparte per la ripresa con i rossoblu che si portano subito in avanti e attaccano a pieno organico alla ricerca del pareggio.

54’: cross dalla sinistra di Bove a saltare la difesa ospite, dalla parte opposta riceve la sfera Rapisarda che, appena entrato in area, lascia partire un gran tiro da distanza ravvicinata, si supera Voltolini deviando la sfera in angolo.

58’: ammonito Gelonese

61’: esce Mancini ed entra Cernaz

Samb più cattiva e più determinata in questa ripresa.

64’: esce Stanco ed entra Calderini

Con l’ingresso di Calderini, Samb a trazione anteriore e tutti i titolari in campo, con Russotto che diventa centravanti. Roselli cerca in tutti i modi di pareggiare la gara inserendo i titolarissimi.

71’: esce Tascone ed entra Selasi

71’: esce Scimia ed entra l’ex Lulli

71’: esce Rapisarda ed entra Rocchi

74’: ammonito Miceli

77’: cross in area di Ilari dalla destra, stacco di testa di Bove, ma la sfera termina di poco sul fondo.

81’: punizione di Russotto da distanza assiderale, esce con i pugni e respinge la sfera Voltolini.

83’: Calderini fugge sulla sinistra, si libera di un avversario e mette in mezzo la sfera, Celli anticipa di un soffio l’accorrente Russotto e libera la propria area.

85’: ammonito Lulli

Minuti finali di gara con i rossoblu all’arrembaggio alla ricerca disperata del pari.

90’: Russotto di testa effettua un assist in mezzo all’area ad Ilari, ma il colpo di testa dell’ex Teramo sfiora il palo di destra di Voltolini. Samb vicinissima al pareggio.

92’: GOOOL, eurogol di Russotto che, fuggito sulla sinistra, rientra con il destro e appena entrato in area lascia partire un tiro a giro che finisce sotto l’incrocio ed entra in rete, con Voltolini vanamente proteso in tuffo. Finalmente Russotto ha fatto vedere di che pasta è fatto. Dunque Samb 1 – Fano 1.

Neanche il tempo di rimettere la sfera al centro del campo che l’arbitro comanda la fine delle ostilità, dopo tre minuti di recupero. Ora si andrà ai supplementari.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

In questo primo tempo supplementare la Samb attacca da sinistra verso destra.

Gioco che ristagna a centrocampo per buona parte del tempo, senza nessun occasione da rete delle due compagini. Squadre forse un po’ stanche.

94’: ammonito Biondi

99’ ammonito Konate

Senza alcun recupero termina il primo tempo supplementare, avaro di emozioni.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

In questo secondo tempo supplementare i rossoblu attaccano da destra verso sinistra sotto la curva Massimo Cioffi

Mentre siamo giunti al 10’ del tempo emozioni assenti, ritmo basso e squadre che non vogliono rischiare e anche un pò stanchezza che giostrano a centrocampo e aspettano il triplice fischio finale dell’arbitro per arrivare alla lotteria dei calci di rigore.

115’: respinge con un po’ di difficoltà Pegorin un tiro di

Dopo 120’ la gara termina sul risultato di 1-1. Ora si andrà ai calci di rigore.

CALCI DI RIGORE

Calci di rigore che vengono battuti nella porta alla sinistra rispetto alla tribuna centrale.

Batte per prima la Samb con Rocchi, palla da una parte e portiere dall’altra, GOOOL

Secondo rigore battuto dal Fano con Ferrante, para alla sua sinistra Pegorin

Terzo rigore, parte Calderini e GOOOL, sfera a mezza altezza sotto la traversa

Quarto penalty di Cernaz, palla da una parte e Pegorin dall’altra, rete

Quinto penalty battuto da Ilari, intuisce l’angolo Voltolini ma non tocca la sfera che termina in rete. GOOOL

Sesto rigore di Konate, Pegorin battuto ma la sfera colpisce la traversa e torna in campo

Settimo penalty battuto da Russotto, primo match point per la Samb che lo sfrutta alla perfezione. GOOOL, portiere battuto con la sfera che si infila sotto la traversa.

Samb che passa il turno e sfiderà il Teramo. Finale al Riviera: Samb batte Fano 5-2 dopo i calci di rigore


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2018 alle 21:19 sul giornale del 11 ottobre 2018 - 318 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZgC