Sport: Samb, vittoria ancora rimandata per i rossoblu, nonostante il cambio di allenatore. Al Riviera finisce 1-1 la sfida con il Monza

06/10/2018 - Esordio con pareggio per il neo tecnico Roselli. Rossoblu meritatamente in vantaggio con l'ottimo Stanco nel primo tempo. Pareggio del nuovo entrato Jefferson nella ripresa. Miglioramenti rispetto alle gare precedenti

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Sala; Gemignani, Zaffagnini, Miceli, Cecchini; Rapisarda ©, Gelonese, Signori, Russotto (79’ Ilari); Stanco, Calderini. A disp. Pegorin, Biondi, Di Pasquale, Bove, Kernezo, Rinaldi, Demofonti, Rocchi, Islamaj, De Paoli. All. Giorgio Roselli

MONZA (4-4-2): Liverani; Caverzasi (90’ Adorni), Riva ©, Negro, Tendardini; Giudici, Barba, Giorno (68’ Iocolano), D’Errico; Ceccarelli (59’ Andrade Siqueira Jefferson), Gori (68’ Reginaldo). A disp. Sommariva, Palesi, Origlio, Brero, Tomaselli, Brignoli, Andreoli, Ottele Nnanga. All. Marco Zaffaroni

ARBITRO: Luca Zufferli di Udine. Assistenti: Francesco Bruni di Brindisi e Paolo Laudato di Taranto

MARCATORI: 38’ Stanco (S.), 77’ Jefferson (M.)

AMMONITI: 29’ Miceli (S.) 85’ Calderini (S.), 87’ D’Errico (M.)

ANGOLI: 2 - 1

RECUPERO: 0’ 1° T. – 3’ 2° T.

NOTE: Serata tiepida. Terreno di gioco in buone condizioni nonostante la pioggia caduta a tratti durante il primo tempo della gara. Temperatura 17°C circa. Spettatori quantificabili in circa 2.500 unità, abbonati 1509. Presenti in curva sud circa 50 tifosi biancorossi.

San Benedetto del Tronto – Esordio al Riviera per il neo tecnico Roselli, arrivato in rossoblu soltanto martedì scorso. Non poteva capitare avversario peggiore e cioè quel Monza che nelle prime tre gare di campionato ha ottenuto altrettante vittorie, ma stoppato nell’ultimo turno dal Ravenna. Il tempo per fare cambiamenti non ce ne stato, ma mister Roselli ha cambiato modulo rispetto a Magi proponendo un più equilibrato 4-4-2, con il ritorno tra i titolari di Russotto e Stanco e il dirottamento di Rapisarda a centrocampo. Biondi che si era ben comportato nei due turni precedenti è stato dirottato in panchina, datosi che Roselli giocherà con due soli centrali. L’imperativo in questa gara è ottenere la prima vittoria della stagione. In casa brianzola il tecnico Zaffaroni deve fare a meno di Guidetti infortunato e di Galli squalificato, l’ex Reginaldo si accomoda inizialmente in panchina.

PRIMO TEMPO

Ore 20:45, si parte. Calcio d’inizio battuto dal Monza che indossa un completo bianco, con banda rossa verticale sulle maglie, mentre la Samb la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, i rivieraschi attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo rispetto alla tribuna centrale. Terna arbitrale con casacca verde fluorescente e pantaloncini neri.

Al pronti via, sono subito i brianzoli a portarsi con una certa insistenza dalle parti di Sala, ma i rossoblu non stanno a guardare rispondendo colpo su colpo, gara vivace dunque sin dalle prime battute. Il neo tecnico Roselli segue la gara in piedi all’interno della sua area tecnica.

12’: gran colpo di testa di Stanco, la specialità della casa, su cross di Cecchini proveniente dalla sinistra e volo plastico di Liverani che para a terra. Prima occasione da rete per i rossoblu.

Con il trascorrere dei minuti i rossoblu prendono il sopravvento a centrocampo e si fanno sempre più minacciosi. Squadra più aggressiva con un maggior pressing e più sicura dei propri mezzi quella di Roselli rispetto a quella di Magi.

16’: su punizione battuta dalla sinistra da Russotto, svetta di testa, in area di rigore Mentre siamo giunti alla mezz’ora, la gara è diventata più equilibrata con il Monza che risponde colpo su colpo agli attacchi dei rossoblu. Gara sempre vivace e combattuta ma senza occasioni da rete, mentre dalla panchina mister Roselli dà indicazioni ai suoi ragazzi.

28’: su un cross proveniente dalla sinistra di …. uscita maldestra di Sala che perde per un attimo la sfera, ma con l’aiuto di Zaffagnini la recupera.

29’: ammonito Miceli

35’: lunga sciabolata di D’Errico dalla sinistra alla parte opposta del campo, Giudici stoppa la sfera e tira, ma la stessa termina alta sopra la traversa.

38’: GOOOL, sul rilancio della difesa rivierasca, Stanco in pressing ruba palla a Riva e si invola verso l’area avversaria con la difesa brianzola tutta sbilanciata in avanti, si avvia con grandi falcate verso la porta difesa da Liverani, vanamente inseguito dai difensori del Monza e appena entrato in area, lascia partire una bordata che si infila sotto la traversa e entra in rete. Gran goal si Stanco che si riscatta di un precampionato in sordina.. Samb 1 – Monza 0.

43’: su una punizione tagliata di Russotto in area, esce con i pugni e respinge la Sfera Liverani.

Senza alcun recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sul risultato di 1 – 0 in favore dei rossoblu. Un parziale giusto che rispecchia il gioco espresso in campo dai rossoblu, più sicuri dei propri mezzi e più aggressivi rispetto a quelli visti nelle precedenti uscite casalinghe con Magi. Stanco sugli scudi che, oltre ad aver segnato il goal del vantaggio dei rivieraschi nei minuti centrali del tempo, con un gran colpo di testa, ha messo a dura prova i riflessi Liverani. Monza che ha fatto un gran possesso palla ma non è stato mai pungente.

SECONDO TEMPO

Si riparte per la ripresa senza cambi, con i rivieraschi che attaccano da destra verso sinistra e sotto la curva Massimo Cioffi.

46’: sugli sviluppi di un angolo battuto da D’Errico, Giudici, ben appostato al limite dell’area, si coordina magnificamente e lascia partire un “missile terra aria” che scheggia la traversa, con Sala proteso in tuffo.

49’: un tiro da posizione decentrata del solito D’Errico sorvola di poco la traversa.

Partenza al fulmicotone del Monza che in pochi minuti ha già creato due occasioni da rete, mentre i rossoblu agiscono di rimessa.

50’: una punizione-bomba di Giudici sfiora il palo di destra di Sala.

59’: esce Ceccarelli ed entra Andrade Siqueira Jefferson

68’: esce Cori ed entra Reginaldo, l’ex rossoblu fischiatissimo dal pubblico al suo ingresso in campo.

68’: esce Giorno ed entra Iocolano

Nonostante le tre sostituzioni e le tre punte, il Monza non riesce ad essere pericoloso, la Samb controlla senza grossi patemi gli attacchi dei brianzoli.

73’: su azione di contropiede, Russoto serve sulla sinistra Calderini che va sul fondo ed effettua un cross radente, la palla attraversa tutta l’area di rigore brianzola senza che nessun rossoblu riesca a toccarla.

77’: il Monza pareggia con Jefferson lasciato libero di tirare in area di rigore su passaggio filtrante del solito D’Errico, un rigore in movimento che il numero 18 ha sfruttato alla perfezione.

79’: esce Russotto ed entra Ilari

85’: ammonito Calderini

Subita la rete del pareggio, i rossoblu si riversano nella metà campo brianzola alla ricerca disperata del goal vittoria, ma il Monza in contropiede tiene in costante apprensione la retroguardia rivierasca.

86’: clamorosa traversa colpita da Negro che su calcio di punizione battuto da D’Errico in area, in tuffo di testa, centra in pieno la traversa. Monza vicinissimo al vantaggio.

87’: ammonito D’Errico

90’: esce Caverzasi ed entra Adorni

Dopo tre minuti di recupero termina la gara sul risultato di 1-1, un pareggio tutto sommato giusto per quello che le due squadre hanno fatto vedere in campo nel corso dell’incontro. Una volta passati in vantaggio i rossoblu non sono riusciti a chiudere la gara, di contro il Monza con il passare dei minuti chiudeva nella propria trequarti i rivieraschi ed otteneva il meritato pareggio. Rossoblu che rimandano ancora la vittoria nonostante il cambio della conduzione tecnica.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2018 alle 23:16 sul giornale del 08 ottobre 2018 - 297 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY8u