Sport: Samb, nell'anticipo della prima giornata di campionato, rossoblu sconfitti al Riviera dal Renate per 0-2

6' di lettura 16/09/2018 - Una brutta Samb parte con il piede sbagliato e stecca la prima. Primo tempo discreto dei rossoblu, nella seconda frazione di gioco rivieraschi impalpabili. Le reti messe a segno dai brianzoli nella primo tempo da Gomez e Piscopo

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Sala; Rapisarda ©, Miceli, Zaffagnini, Cecchini; Bove (52’ Gemignani), Gelonese, Signori; Russotto, Stanco (76’ Minnozzi), Calderini (60’ Di Massimo). A disp. Pegorin, Di Pasquale, Kernezo, Rinaldi, Demofonti, Rocchi, Islamaj, De Paoli, Gemignani. All. Giuseppe Magi

RENATE (3-5-2): Cincilla, Priola, Teso ©, Frabotta (72’ Saporetti); Guglielmotti (48’ Caccin), Doninelli, Simonetti (79’ D’Alema), Piscopo (72’ Rada), Vaninucci; Spagnoli, Gomez (79’ Venitucci). A disp. Romagnoli, De Stefano, Pattarello, Florindo, Finocchio, Rossetti. All. Oscar Brevi

ARBITRO: Paolo Bitonti di Bologna. Assistenti: Alex Cavallina e Vittorio Pappalardo entrambi di Parma

MARCATORI: 29’ Gomez (R.), 42’ Piscopo (R.)

AMMONITI: 42’ Finocchio (R.), 44’ Frabotta (R.), 80’ Di Massimo (S.)

ANGOLI: 7 a 2.

RECUPERO: 0’ 1° T. – 5’ 2° T.

NOTE: Pomeriggio tipicamente estivo. Terreno di gioco in buone condizioni. Temperatura 26°C circa. Spettatori quantificabili in circa 2.500 unità, abbonati 1600. Nessun tifoso brianzolo in curva sud

San Benedetto del Tronto – Dopo un lungo ed interminabile precampionato finalmente di parte. In questo anticipo della prima giornata, i ragazzi di mister Magi dovranno vedersela con il Renate, squadra esperta ed allenata dall’ottimo Oscar Brevi. Dopo le tante amichevoli disputate, il Renate sarà davvero un ottimo banco di prova per vedere di che pasta sono fatti i rossoblu. L’imperativo dei rivieraschi in questa gara è vincere, per partire con il piede giusto. Contro i brianzoli il tecnico pesarese dovrà fare a meno degli squalificati Biondi e Ilari, per il resto tutti a disposizione, formazione quella annunciata alla vigilia, tridente formato da Russotto, Stanco e Calderini.

PRIMO TEMPO

Ore 16:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu e pantaloncini blu, mentre il Renate casacca e pantaloncini bianchi, i rivieraschi attaccano da destra verso sinistra in questo primo tempo rispetto alla tribuna centrale. Terna arbitrale con casacca verde fluorescente e pantaloncini neri.

Al pronti via, i rossoblu si portano subito in avanti dalle parti di Cincilla ma il Renate non sta a guardare e risponde colpo su colpo, gara sin da subito gradevole.

2’: dopo un’azione corale, Piscopo va al tiro dal limite dell’area, la sfera sfiora il palo di sinistra di Sala.

3’: sugli sviluppi di una angolo battuto da Guglielmotti, la girata in area di Spagnoli sfiora la traversa.

7’: Calderini fugge sulla destra, va sul fondo e mette in mezzo un pallone invitante, dalla parte opposta Russotto di prima intenzione lascia partire una bordata che sorvola la traversa.

Le due squadre cercano senza tanti tatticismi la via della rete, nonostante il caldo, più intraprendente il Renate.

12’: dopo un’azione insistita, Stanco serve Gelonese, il tiro dal limite dell’area del numero quattro rossoblu sfiora il palo di sinistra di Cincilla.

19’: una punizione battuta da Russotto dal vertice destro dell’area di rigore, dà l’illusione ottica del goal, la sfera termina sull’esterno della rete.

21’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Russotto, svetta in area Miceli, ma il suo colpo di testa è centrale ed è facile preda di Cincilla.

Con il passare dei minuti la Samb cresce guadagnando metri sul rettangolo verde, il giocatore sui cui piedi passano tutte le azioni offensive è Russotto, presente in ogni zona del campo.

26’: su angolo battuto da Russotto, Stanco anticipa il suo diretto controllore, tirando di prima intenzione, la sfera sfiora il palo di destra di Cincilla.

29’: Simonetti fugge sulla destra, salta come birilli tre difensori rossoblu, mette in mezzo un pallone invitante, sul secondo palo ben appostato, solo soletto, Gomez la mette dentro di testa, battendo l’incolpevole Sala. Samb 0 – Renate 1.

37’: Piscopo sfruttando un errato disimpegno dei rivieraschi arriva al limite dell’area palla al piede, lascia partire un tiro che sfiora il palo di destra di Sala.

41’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Russotto, la sfera arriva sui piedi di calderini, cross immediato dell’attaccante rossoblu. Svetta in area Gelonese, ma il suo colpo di testa termina di poco a lato

42’: scambio sulla trequarti tra Doninelli e Piscopo, questi ricevuta la sfera entra in area e lascia partire un tiro rasoterra che sorprende Sala sul suo palo e si infila in rete. Samb 0 – Renate 2.

44’: ammonito Frabotta.

Senza nessun recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sul risultato di Samb 0 – Renate 2. Un risultato parziale pesante per i rossoblu che, prima di passare in svantaggio, avevano fatto vedere delle buone trame di gioco, con due occasioni da rete non sfruttate da Russotto e Gelonese. Vantaggio meritato per i brianzoli che sono scesi in campo senza nessun timore reverenziale e hanno sfruttato gli errori dei rivieraschi.

SECONDO TEMPO

Si riparte per la ripresa senza cambi, con i rivieraschi che attaccano da sinistra verso destra rispetto alla tribuna centrale.

Rossoblu subito in avanti alla ricerca del goal che riaprirebbe i giochi e Renate che agisce di rimessa.

48’: esce Guglielmotti ed entra Caccin

52’: esce Bove ed entra Gemignani

53’: un calcio di punizione battuto da Russotto trova le testa di Stanco che svetta in area, ma la sfera termina di poco sul fondo.

60’: esce Calderini ed entra Di Massimo

Con l’ingresso di Di Massimo, mister Magi passa dal 4-3-3 al 3-4-1-2.

64’: un tiro “telefonato” dal limite dell’area di Russotto, non crea problemi a Cincilla che para senza difficoltà.

Rossoblu volenterosi ma poco concreti sotto porta, si difende con ordine il Renate non disdegnando azioni di rimessa con il pubblico che inizia a rumoreggiare.

71’: calcio di rigore in movimento per Russotto che, servito da Stanco, da posizione privilegiata, manda la sfera sul fondo.

72’: esce Frabotta ed entra Saporetti

72’: esce Piscopo ed entra Rada

76’: esce Stanco ed entra Minnozzi

79’: esce Gomez ed entra Venitucci

79’: esce Simonetti ed entra D’Alema

80’: ammonito Di Massimo per simulazione

I minuti trascorrono e i rossoblu non riescono a creare occasioni da rete nonostante gli ingressi di forze fresche, Di Massimo e Minnozzi, Renate che non corre nessun pericolo, ritmo della gara calato vistosamente.

Dopo cinque minuti di recupero termina la gara sul risultato di 0-2 in favore dei brianzoli. I rivieraschi hanno meritato questa sconfitta per ciò che hanno fatto vedere nel corso della gara, o meglio per ciò che non hanno fatto vedere. Nel primo tempo hanno avuto delle chance per pareggiare, mentre nella ripresa non sono riusciti a fare un solo tiro in porta, con gioco statico e prevedibile. Renate cinico e spietato che ha saputo sfruttare gli errori dei rossoblu e, grazie anche ad una buona organizzazione di gioco, ha sovrastato i rivieraschi in ogni zona del campo. Domenica rossoblu attesi al Bonolis dal Teramo.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2018 alle 18:58 sul giornale del 17 settembre 2018 - 398 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYqz





logoEV