Massignano: Mattia Speranza ha presentato il suo libro: “Le orme degli uomini liberi”

06/08/2018 - Pubblico delle grandi occasioni, venerdì 3 agosto alle ore 18,00 nella sala Consiliare del Comune di Massignano, per la presentazione del libro di esordio: “Le orme degli uomini liberi” di Mattia Speranza.

ex massignanesi e appassionati del settore non sono voluti mancare all’importante incontro culturale. Il romanzo storico, scritto da Mattia, tratta l’argomento, della resistenza fatta dai partigiani negli anni del II conflitto mondiale. Narra episodi realmente accaduti, in Piemonte vicino al lago Maggiore, circostanziati da fonti storiche.

Il sindaco Massimo Romani nella sua introduzione ha detto: “è un piacere personale, ma anche come Sindaco di poter presiedere una pubblicazione così importante frutto di studio e ricerca”. A fare da cornice alla presentazione, il prof. Olimpio Marzetti, storico massignanese, il prof. Giuseppe Buondonno docente di letteratura italiana al Liceo Artistico di Fermo, il presidente dell’ANPI di S. Benedetto del Tronto Antonio Bruni e il suo Vice.

Dall’esposizione dello scrittore si è evidenziato che il libro è nato da un sentiero, da una passeggiata di 8 giorni compiuta nel 2009 assieme ad un amico di Università, Mirko. Lungo il sentiero che si trova sopra al lago Maggiore e ripercorre le tappe della ritirata partigiana nella quale fu fatto un rastrellamento nazifascista sfociato nell’uccisione di 42 vittime a Fonte Toce in provincia di Verbania. Durante questi giorni, continua Mattia, ho trovato le mie passioni: la montagna, la lettura e la storia della resistenza della II guerra mondiale, al di là del discorso politico, in cui i partigiani erano uomini liberi di prendere decisioni.

Nella coralità degli interventi è emerso che il lavoro di Mattia è un bel romanzo storico resistenziale in cui viene messo in evidenza il coraggio dell’autore di schierarsi politicamente, il suo entusiasmo, la sua fantasia e creatività. L’autore in questo libro di esordio è già uno scrittore maturo e di grande creatività che dimostra un certo equilibrio tra invenzione, fantasia e la storia. Vista la giovane età di Mattia, classe 1985, laureato in Filosofia morale e politica all’Università degli studi di Firenze, diverse persone hanno chiesto quale sarà il prossimo lavoro. Mattia ha replicato che già ha iniziato a comporre e l’argomento successivo sarà diverso dell’attuale.

Al termine l’autore massignanese ha offerto agli intervenuti un buffet, A coloro che hanno acquistato il libro, peraltro le copie messe a disposizione sono andate via in un baleno, è stata fatta ad ognuno una dedica personale. Per chi non è riuscito ad acquistare il libro e volesse, può farlo attraverso il negozio online: Amazon.


di Luigi Verdecchia
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2018 alle 21:27 sul giornale del 07 agosto 2018 - 733 letture

In questo articolo si parla di attualità, Luigi Verdecchia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXkh





logoEV