Grottammare: amministrative 2018, cosa c’è da sapere

08/06/2018 - Si vota domenica 10 giugno dalle 7 alle 23, allestiti 15 seggi.

Le elezioni del 10 giugno per scegliere il nuovo sindaco e rinnovare il consiglio comunale di Grottammare attendono alle urne 13.285 elettori. Di questi, 549 sono residenti all’estero e potranno votare solo se torneranno in Italia; potranno votare anche 74 elettori comunitari, 21 dei quali iscritti per la prima volta.

Gli elettori più giovani sono Federica M. (07/06/2000) che vota nella sezione 2 e Enzo Louis Z (10/06/2000), residente all’estero, che potrà votare nella sezione 15. L’elettrice meno giovane è Befania T. (classe 1914) e vota nella sezione 1.

Nessuna richiesta di voto a domicilio - spettante a elettori affetti da infermità grave - è pervenuta all’ufficio Elettorale.

I candidati alla carica di Sindaco di Grottammare sono 4, ognuno dei quali sostenuto da una o più liste (file allegato).

Per quanto riguarda le sedi del voto, le votazioni si svolgeranno nei 15 seggi allestiti nei quattro plessi scolastici di via Garibaldi (sezioni dalla 1 alla 5), piazza Giovanni XXIII (sezioni 6-7), via Dante Alighieri (sezioni dalla 8 alla 10) e via Toscanini (sezioni dalla 11 alla 15). Tutti gli edifici sono privi di barriere architettoniche, con servoscala, ascensori e cabine adatte ai portatori di handicap.

I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica 10 giugno. Immediatamente dopo si procederà allo scrutinio.

Lunedì 11 giugno, si riunirà l’Ufficio Elettorale Centrale, composto da un magistrato e da un funzionario in servizio presso il Tribunale di Fermo e da sei membri scelti dal Tribunale nell’Albo dei Presidenti di seggio, che ha il compito di procedere alla proclamazione degli eletti. Dal momento che si vota con un sistema maggioritario a doppio turno (previsto per i Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti), se nessun candidato raggiungerà il 50% + 1 dei voti validi, si svolgerà un turno di ballottaggio domenica 24 giugno.

Il personale addetto all’ ufficio Elettorale rimarrà a disposizione dell’elettorato per qualsiasi chiarimento sulle modalità di espressione del voto, oltre che per assistenza e accesso ai servizi legati all’esercizio del voto:

-consegna tessere elettorali smarrite: è possibile rivolgersi direttamente in Comune anziché denunciarne lo smarrimento ai carabinieri. L’ufficio elettorale provvederà in tempo reale alla consegna della nuova tessera. E’ necessario, però, presentarsi con un documento di identità;

-servizio di trasporto alle sedi elettorali: è possibile prenotarsi ai numeri 0735.739201/206 per usufruire della navetta gratuita domicilio-seggi. Il servizio verrà svolto nei seguenti orari dalle 10 alle 12 di domenica 10 giugno;

-voto assistito: coloro che, per impedimento fisico permanente o temporaneo, avessero necessità di essere accompagnati nella cabina elettorale, devono sapere che l’accompagnatore deve essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica (da dimostrare con la tessera elettorale) e che occorre munirsi di certificato medico da richiedere ai medici abilitati della A.O. di Medicina Legale Area Vasta 5 (Piazza Nardone, Galleria Nardone – San Benedetto del Tronto); il servizio è assicurato dalle ore 10 alle ore 12 di sabato 9 giugno, mentre nella giornata della votazione, domenica 10 giugno, i medici saranno presenti dalle ore 17 alle ore 18;

-espressione delle preferenze: gli elettori possono esprimere una o due preferenze; se ne esprimono due, queste devono essere per candidati di sesso diverso della stessa lista, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Sul sito internet del Comune (www.comune.grottammare.ap.it), saranno pubblicati i risultati delle votazioni man mano che perverranno dai seggi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2018 alle 15:01 sul giornale del 09 giugno 2018 - 261 letture

In questo articolo si parla di comune di Cupramarittima, comune di San Bendetto del Tronto, Enrico Piergallini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVqm