Sport: Samb, nella gara di andata dei play off, i rossoblu escono sconfitti per 2-1 dal Garilli di Piacenza

20/05/2018 - Primo tempo a ritmo infernale, ripresa su ritmi meno elevati con il Piacenza che ha cercato soltanto di controllare la gara e rossoblu poco pericolosi. Le reti segnate tutte nel primo tempo da Miracoli, Silva e Bini. Mercoledi si replica al Riviera. Rossoblu costretti a vincere

La gara di andata del primo turno dei play off nazionali si è conclusa con la sconfitta per 2-1 dei rossoblù in quel di Piacenza.

Ad un primo tempo giocato a ritmo indiavolato dalle due squadre e terminato sul 2-1 per i biancorossi, ha fatto riscontro una ripresa in cui i rossoblu ce l’anno messa tutta per pareggiare, pur non creando grossi pericoli a Fumagalli, ma non sono riusciti nell’intento con il Piacenza che dal canto suo si è limitato a controllare la gara portando in poro la vittoria.

Contro i biancorossi il tecnico Moriero optava per un modulo più coperto rispetto al suo credo calcistico 4-3-3 e cioè per un 3-5-2, entrando nello specifico Bove dopo il lungo infortunio rientrava a centrocampo al posto dello squalificato Bellomo, Mattia tornava in panchina, mentre in attacco Stanco affiancava Miracoli, per il resto gli stessi effettivi di Trieste.

Nel Piacenza il tecnico Franzini optava per un 3-5-2 rispetto al 4-2-3-1 di Monza e sostituiva i due squalificati Taurgourdeau e Della Latta rispettivamente con Bini e Di Molfetta.

Gara subito dai ritmi elevati tra Piacenza e Samb con i rossoblu più intraprendenti e subito pericolosi al 10’ con Miracoli che di testa costringeva Castellana ad un salvataggio sulla linea.

Rispondeva il Piacenza tre minuti più tardi con Romero che con un tiro potente dai trenta metri colpiva in pieno la traversa graziando Perina.

I rossoblu non demordevano e al 20’ passavano in vantaggio con Miracoli che riprendeva una corta respinta di Fumagalli su precedente colpo di testa di Gelonese.

Gara ad altissimi ritmi con il Piacenza che non ci stava ad andare sotto e al minuto 25 e pareggiava con una punizione di Silva dal limite dell’area che sorprendeva il pur bravo Perina.

Nella gara, senza un attimo di tregua, i rossoblu si buttavano di nuovo in avanti e al minuto 29 sfioravano il raddoppio con Rapisarda il cui tiro da lunga distanza veniva deviato in angolo da Fumagalli.

Dopo sei minuti c il Piacenza inaspettatamente passava in vantaggio, sugli sviluppi di un angolo battuto da Masciangelo, in area Silva spizzava la sfera che arrivava sul secondo palo a Bini, questi, lasciato colpevolmente solo, di testa, in tuffo, la metteva dentro per il vantaggio dei biancorossi.

La reazione dei rossoblu non sortiva alcun effetto, si andava così al riposo. Dopo un primo tempo dal ritmo infernale tra due squadre che non si sono risparmiate in campo, le stesse sono andate al riposo con il Piacenza in vantaggio per 2-1 sui rossoblu, quest’oggi in tenuta grigia che non meritavano di chiudere la prima frazione di gioco sotto di un goal vista la mole di gioco creata.

La ripresa iniziava con una novità in casa Samb, Aridità prendeva il posto di Perina.

Sin dai primi minuti rossoblu subito in avanti alla ricerca del pari e il Piacenza che agiva in contropiede.

Dopo cinque minuti uno scambio Stanco Miracoli costringeva ad intervenire l’estremo Fumagalli a sventare la minaccia. I rossoblu continuavano ad attaccare ma non creando pericoli a Fumagalli, mentre il Piacenza si limitava a controllare la gara.

Al minuto 29' Valente metteva in mezzo un cross molto pericoloso su cui però non arrivano per un soffio sia Stanco che Miracoli.

A dieci minuti dal termine Moriero tentava la carta Di Massimo che prendeva il posto di Stanco. Al minuto 41 un cross di Rapisarda per Miracoli, ma l’attaccante rossoblu per un soffio non arrivava sulla sfera.

Allo scadere del match una punizione velenosa di Valente, il migliore dei suoi, costringeva ad un prodigioso intervento Fumagalli.

Nei cinque minuti di recupero i rossoblu, ormai stanchi, non riuscivano più ad essere pericolosi.

La gara terminava dunque con il Piacenza vittorioso sulla Samb per 2-1. Con questa sconfitta, mercoledì prossimo, i rossoblu saranno costretti a vincere necessariamente al Riviera se vogliono passare il turno.

Questo il tabellino della gara Piacenza – Sambenedettese:

PIACENZA (3-5-2): Fumagalli, Bini, Silva ©, Pergreffi; Castellana, Segre, Corradi, Di Molfetta, Masciangelo; Romero (72’ Corazza), Pesenti. A disp.: Basile, Lanzano, Di Cecco, Mora, Masullo, Zecca, Amore, Franchi All. Arnaldo Franzini

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Perina (46’ Aridità); Conson ©, Miceli, Patti; Rapisarda, Gelonese, Bove, Marchi, Valente; Stanco (81 Di Massimo), Miracoli. A disp. Aridità, Ceka, Mattia, Di Pasquale, Tomi, Candellori, Demofonti, Cancellori, Filoia, Tomi. All. Francesco Moriero

ARBITRO: Daniele Viotti di Tivoli (Assistenti: Dell’Università/Rabotti. Quarto Ufficiale: Zingarelli)

MARCATORI: 21’ Miracoli (S.), 26’ Silva (P.), 35’ Bini (P.)

AMMONITI: 8’ Miceli (S.), 39’ Gelonese (S.), 60’ Di Molfetta (P.), 67’ Fumagalli (P.), 89’ Corradi (P.), 93’ Miracoli (S.)

ANGOLI: 5 – 6

NOTE: Serata fresca, a tratti piovosa, temperatura di 17° circa, terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori 4000 circa, di cui circa 700 provenienti da San Benedetto. Samb in completo grigio, Triestina in completo rosso. Minuti recuperati: 1° T. 1’ – 2° T. 5’.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2018 alle 22:51 sul giornale del 21 maggio 2018 - 617 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUKQ