Senigallia: incendio al Camping Girasole, tragedia sfiorata, evitata una esplosione

22/03/2018 - Poteva trasformarsi in tragedia l'incendio originatosi mercoledì sera all'interno del Campiong Girasole sul lungomare Da Vinci. All'interno dell'area di rimessaggio infatti erano custoditi oltre 200 proiettili che a contatto con il fuoco sarebbeto potuti esplodere in qualsiasi momento.

Nella tarda serata di mercoledì alla sala operativa del Commissariato di Polizia di Senigallia gè arrivata una chiamata di emergenza in cui veniva segnalato il principio di un incendio sul lungomare da Vinci. L’equipaggio si è portato immediatamente sul posto dove erano già presenti i mezzi dei Vigili del Fuoco che avevano avviato le manovre per lo spegnimento di un incendio propagatosi all’interno dell’area adibita a camping.

Dopo aver messo l’area in sicurezza, anche rispetto ai veicoli che potevano transitare sul lungomare, gli agenti hanno effettuato una ricognizione nell’area circostante alla zona interessata dall’incendio che, in concreto ha interessato due camper ed alcune baracche presenti nei dintorni. Il tutto anche per escludere che fossero state coinvolte delle persone. Nel corso del controllo i poliziotti hanno effettuato una verifica all’interno di una baracca posizionata al di fuori del camping che era stata parzialmente interessata dall’incendio.

Sul posto è arrivato anche il proprietario. Con il suo aiuto i poliziotti hanno accertato che all’interno della baracca c'era una scatola dentro alla quale sono stati trovati oltre 200 cartucce. Gli agenti hanno chiesto al proprietario dspiegazioni circa la presenza di tali cartucce e lui ha risposto che la custodia era temporanea. Gli agenti però alla luce del grave incendio verificatosi e del rischio occorso per la presenza di tale importante quantitativo di cartucce ritrovato che, se fossero esplose di seguito all’incendio, avrebbero potuto determinare conseguenze ben più gravi anche a carico dei soccorritori, hanno sequestrato le cartucce e ritirato la licenza di caccia al titolare, avviando le attività finalizzate a vietare anche la detenzione di armi.







Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2018 alle 17:28 sul giornale del 23 marzo 2018 - 1350 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSWM