Sport: Samb, è finito 1-1 un derby molto nervoso tra Fano e Samb giocato sotto la pioggia

18/03/2018 - Gara maschia e nervosa che non ha avuto ne vincitori ne vinti. I rossoblu recriminano per un goal annullato a Conson per fuorigioco nel primo tempo. Le reti segnate nella ripresa da l'ex Fioretti e pari di Gelonese. I rossoblu hanno terminato la gara in dieci

Una Samb non bella torna da Fano con una pareggio che fa muovere la classifica ma che le fa perdere il secondo posto ad opera di Bassano e Reggiana entrambe vittoriose.

Ci si aspettava una Samb diversa dopo la brillante prova contro il Renate di quindici giorni orsono ed invece i rossoblu non hanno quasi mai tenuto in mano le redini del gioco, se non dopo aver subito la rete, ed imposto la propria superiorità tecnica nonostante avessero di fronte l’ultima della classe.

Anzi il Fano ha giocato con il coltello fra i denti per tutti i novanta minuti mettendo spesso la gara sul piano fisico e del duello corpo a corpo con molto pressing su ogni zona del campo che le sono valsi il momentaneo pari.

Solo dopo aver subito la rete i rossoblu si sono buttati in avanti chiudendo nella propria trequarti i granata, grazie anche agli inserimenti di Valente, Di Massimo e Stanco che hanno messo di sovente in ambasce la retroguardia granata.

Il tecnico rossoblu Capuano riproponeva il 3-4-3 dell’ultima vittoriosa trasferta di Santarcangelo con Mattia che sostituiva l’infortunato Rapisarda lungo l’out destro mentre in avanti Esposito veniva preferito a Valente, con il numero dieci che formava il tridente offensivo con Bellomo e Miracoli, dall’altra il tecnico del Fano Brevi confermava in toto la formazione che aveva vinto a Meda contro il Renate prima del doppio turno di riposo riproponendo anche lo stesso modulo e cioè il 3-5-2.

Nel primo tempo, terminato sullo 0-0, la gara è stata molto maschia con numerosi scontri fisici ed innumerevoli interruzioni da parte dell’arbitro che ha avuto il suo da fare per sedare gli animi sventolando numerosi cartellini gialli.

Sono da segnalare una incornata di Germinale deviata in angolo dal bravo Perina, un goal annullato a Conson per un fuorigioco dello stesso difensore centrale su cui hanno protestato a lungo i rivieraschi e un tiro dal limite di Fautario che ha sfiorato il montante.

Nella ripresa, nonostante il terreno fosse molto allentato per la pioggia, sono partiti subito forte i granata e dopo appena cinque minuti sono passati vantaggio con l’ex Fioretti bravo ad eludere l’intervento dei tre difensori centrali rossoblu e a trafiggere l’incolpevole Perina con un rasoterra chirurgico.

I granata insistevano alla ricerca del goal sicurezza ma i rossoblu dopo una prima fase di sbandamento iniziavano a macinar gioco e a guadagnare metri sul rettangolo verde grazie anche agli inserimenti degli attaccanti Valente, Di Massimo e Stanco che creavano scompiglio nella retroguardia granata.

La rete del meritato pari arrivava al minuto 29 grazie a Gelonese lesto a ribadire in rete la sfera non trattenuta da Thiam su incornata di Miceli.

Il Fano non ci stava e al minuto 33 andavano vicino al raddoppio grazie ad un tiro di Lazzari dalla lunga distanza indirizzato all’incrocio che Perina disinnescava deviando in angolo la sfera.

I rossoblu rimanevano in dieci uomini a cinque minuti dalla fine per un fallo di Marchi su Melandri lanciato a rete.

Era l’ultima azione di una gara maschia, non bella dal punto di vista dello spettacolo, molto nervosa che non ha avuto né vincitori né vinti.

Questo il tabellino della gara Fano – Sambenedettese (Fano in completo granata, Samb in completo grigio chiaro)

FANO (3-5-2): Thiam; Sosa, Gattari (72’ Soprano), Magli; Pellegrini, Mawuli, Lazzari ©, Schaivini (72’ Filippini), Fautario (91’ Lanini); Fioretti (79’ Melandri), Germinale. A disp. Nobile, Fabbri, Gasperi, Danza, Melandri, Udoh, Maddaloni, Varano, Rolfini, Troianiello. All. Oscar Brevi

SAMBENEDETTESE (3-4-3): Perina; Conson ©, Miceli, Patti; Mattia (65’ Valente), Gelonese, Marchi, Tomi; Esposito (56’ Stanco), Miracoli (72’ Di Massimo), Bellomo. A disp. Pegorin, Ceka, Bove, Di Pasquale, Demofonti, Candellori. All. Ezio Capuano

ARBITRO: Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza (Assistenti: Gualtieri/Massimino)

MARCATORI: 50’ Fioretti (F.), 29’ Gelonese

AMMONITI: 40′ Mawuli (F.), 40’ Fautario (F.), Bellomo (S.), 59’ Fioretti (F.), 60’ Miracoli (S.), 62’ Patti (S.), 87’ Lazzari (F.)

ANGOLI: 4 – 5

ESPULSI: 40’ Marchi (S.)

NOTE: Pomeriggio piovoso e freddo, temperatura 9° C. circa, terreno di gioco scivoloso ma in discrete condizioni nonostante la pioggia. Spettatori 1500 circa di cui quasi 500 circa giunti da San Benedetto. Minuti recuperati: 1° T. 0’ – 2° T. 3’.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it






Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2018 alle 19:12 sul giornale del 19 marzo 2018 - 625 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSMI