Sport: Samb, dopo la vittoria di Santarcangelo i rossoblu cercano il bis contro il Renate al Riviera. Imperativo, vincere

3' di lettura 01/03/2018 - Il tecnico Capuano per sfatare il tabù Riviera ripropone il 3-4-3 di Santarcangelo con gli stessi interpreti della vittoriosa trasferta. Bellomo che ha scontato il turno di squalifica dovrebbe accomodarsi in panchina

Per la ventottesima giornata del campionato di serie C girone B si affronteranno sabato 3 marzo allo stadio Riviera delle Palme con inizio fissato per le h.16:30 Sambenedettese e Renate.

Per i rossoblu, reduci dalla vittoria di sabato scorso contro il Santarcangelo, dovrà essere la gara della conferma dei progressi evidenziati in Romagna, ma soprattutto la gara che dovrà sfatare il tabù Riviera visto che i rivieraschi non vincono tra le mura amiche dallo scorso 29 dicembre.

Dovranno fare i conti però con un Renate desideroso di riscatto dopo l’inopinata sconfitta interna dello scorso turno dove ha ceduto per 0-1 al Fano.

Le pantere neroazzurre, così sono chiamati i giocatori del Renate, erano partite ad inizio di stagione con i favori del pronostico insieme a Padova, Reggiana, Pordenone e Triestina tant’è che nel girone di andata hanno anche assaporato la gioia dell’alta classifica, ma nel girone di ritorno le cose non sono andate nel verso giusto tant’è che hanno dilapidato i punti fatti all’andata ed ora si trovano in un’anonima nona posizione di classifica con 33 punti frutto di 9 Vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte.

L’ultima vittoria dei lombardi risale allo scorso 29 dicembre, come quella dei rossoblu, quando batterono in casa per 2-1 la FeralpiSalò, dopo quell’incontro i neroazzurri non hanno più vinto collezionando quattro sconfitte consecutive.

All’andata finì 1-1 con rete di Gelonese e pari neroazzurro con autogol di Tomi.

Vista la carenza di risultati e la crisi tecnica dei lombardi, quale occasione migliore per i rossoblu di tornare alla vittoria in questo 2018 tra le mura amiche, anche se nel calcio nulla è scontato e nessuno ti regala nulla e le gare vanno prima giocate.

Contro i lombardi il tecnico Capuano potrà contare sul rientro di Bellomo che ha scontato il turno di squalifica che però potrebbe inizialmente partire dalla panchina con la conferma dello stesso modulo e cioè il 3-4-3 e lo stesso undici cha ha vinto a Santarcangelo e cioè Perina tra i pali, linea difensiva a tre che sarà composta da Conson, Miceli e Patti a centrocampo giostreranno da destra a sinistra Rapisarda, Gelonese, Marchi e Tomi, mentre le tre punte saranno Esposito a destra, Stanco al centro dell’attacco e Valente a sinistra.

In casa neroazzurra il tecnico Roberto Cevoli si affiderà al 4-3-1-2 con questi probabili interpreti: Di Gregorio; Anghileri, Di Gennaro, Teso, Vannucci; Simonetti, Pavan, Scaccabarozzi; Lunetta; De Luca, Gomez.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Daniele Viotti di Tivoli, che ha già arbitrato i rossoblu contro la Lucchese la scorsa estate.

Il fischio d’inizio è fissato, come detto in precedenza, per le H.16:30 di sabato 3 marzo.

Infine arrivano buone notizie in casa rossoblu, infatti la Commissione di Appello Federale, nella riunione del 28 febbraio, ha accolto il ricorso del club rossoblù contro l’inibizione di 60 giorni al presidente Franco Fedeli e 40 mila euro di ammenda, dunque la società rossoblu non dovrà più pagare l’ammenda e il presidente Fedeli potrà scendere di nuovo negli spogliatoi.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2018 alle 19:37 sul giornale del 03 marzo 2018 - 328 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSdn