Sport: Samb, pareggio a reti bianche tra Samb e Reggiana al Riviera, ma i rossoblu avrebbero meritato i tre punti

10/02/2018 - Gara per lunghi tratti dominata dai rossoblu che hanno avuto diverse occasioni da rete per passare in vantaggio. Rete annullata a Miceli nel primo tempo. Reggiana che ha cercato di chiudere tutti e varchi e giocare di rimessa. Due sole occasione da rete per gli ospiti

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Perina; Conson ©, Miceli, Di Pasquale; Rapisarda, Bove (75’ Valente), Marchi (89’ Gelonese), Bellomo, Tomi; Esposito (60’ Di Massimo), Miracoli (60’ Stanco). A disp. Pegorin, Ceka, Mattia, Demofonti, Candellori, Bacinovic, Patti, Aridità. All. Ezio Capuano

REGGIANA (4-3-3): Facchin; Ghiringhelli, Bastrini, Crocchianti, Panizzi; Bovo ©, Genevier, Carlini (87’ Vignali); Cattaneo (62’ Riverola), Altinier (62’ Cianci), Cesarini. A disposizione: Viola, Bobb, Spanò, Rosso, Rocco, Lombardo, Narduzzo, Manfrin. Allenatore: Sergio Eberini

ARBITRO : Lorenzo Maggioni di Lecco. Assistenti: Andrea Zingrillo di Seregno e Robert Avalos di Legnano.

MARCATORI :

AMMONITI : 17’ Bastrini (R.), 20’ Esposito (S.), 43’ Marchi (S.)

ANGOLI : 7 a 4.

RECUPERO : 0’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE : Pomeriggio freddo, terreno di gioco in buone condizioni, temperatura 5°C circa. Spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 2036. Presenti in curva sud circa 200 tifosi emiliani.

San Benedetto del Tronto – Dopo l’ottima prova di Padova contro la prima della classe, i rossoblu tra poco incroceranno i tacchetti contro un’altra corazzata del girone e cioè la Reggiana di mister Eberini che dopo un periodo avaro di risultati, vedi il cambio della guida tecnica da Menichini allo stesso Eberini, si sta riproponendo come antagonista della Samb per contendere alla stessa la seconda piazza dietro ai patavini. Dunque assisteremo ad un vero e proprio big match tra due squadre in salute che cercheranno senza tanti tatticismi i tre punti. In casa rossoblu il tecnico Capuano, che considera la Reggiana una squadra fortissima, conferma per nove undicesimi la formazione che ha impattato a Padova, nello specifico Bove sostituisce a centrocampo Gelonese che siede in panchina, mentre Tomi rientra lungo l’out difensivo mancino con conseguente dirottamento in panchina di Ceka.

PRIMO TEMPO

Ore 16:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, mentre la Reggiana con casacca e pantaloncini bianchi con fregi granata sulle maglie, i rossoblu attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo. Terna arbitrale con casacca gialla fluorescente e pantaloncini neri.

Dopo il fischio dell’arbitro che dà il via alle ostilità, Samb subito aggressiva tant’è che alla prima azione dopo il fischio del signor Maggioni si procura un angolo che però non ha esito positivo.

Con il trascorrere dei minuti Samb sempre in avanti alla ricerca del goal del vantaggio senza però scoprirsi e Reggiana che si difende con ordine e agisce di rimessa.

14’: Cesarini fugge in contropiede sulla destra si libera di alcuni giocatori rossoblu, entra in area e davanti a Perina lascia partire un tiro a giro che costringe alla deviazione il bravo portiere rossoblu, poi la difesa spazza la propria area. Reggiana vicinissima al vantaggio.

16’: Rossoblu vicini anche loro alla segnatura con Miceli che, su cross dalla destra di Esposito, ben appostato in area, tira di prima intenzione ma la sfera sorvola la traversa.

17’: Ammonito Bastrini.

20’: Ammonito Esposito.

I rossoblu crescono con il trascorrere dei minuti, prendono in mano il pallino del gioco rinchiudendo nella propria trequarti la Reggiana.

24’: Su lancio dalla trequarti di Bellomo, Esposito appena entrato in area lascia partire un tiro che, anche in questo caso, sorvola la traversa.

26’: Questa volta è Marchi a servire Esposito, il furetto molisano dal limite dell’area lascia partire un tiro rasoterra che Facchin devia con le punte della dita in angolo.

28’: Bove tenta il tiro dai venti, metri palla che si perde sul fondo di pochissimo.

29’: Miracoli dal limite dell’area scaglia un gran tiro che Facchin para in due tempi.

31’: Una punizione a giro di Tomi dai venti metri, fa la barba al palo di destra di Facchin.

32’: Su azione corale, Rapisarda tenta la conclusione dal limite dell’area, la sfera sfiora il palo alla destra di Facchin.

40’: Sugli sviluppi di un calcio di punizione la sfera arriva sui piedi di Miceli che la mette dentro, ma l’arbitro annulla la rete perché ha ravvisato una spinta di Di Pasquale in area granata ai dai danni di un difensore emiliano.

43’: Ammonito Marchi.

Nei ultimi minuti di tempo la Reggiana esce dal guscio e si affaccia dalle parti di Perina, ma senza creare grattacapi al portiere rossoblu.

Senza alcun di recupero l’arbitro, accompagnato al suo rientro negli spogliatoi da una bordata di fischi per alcune decisioni non condivisibili, manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sullo 0-0. E’ stato un primo tempo di marca rossoblu che, dopo una fase di studio, ha preso in mano il pallino del gioco e in più di una occasione è andata vicina alla segnatura, la Reggiana solo in un caso ha sfiorato la rete del vantaggio con Cesarini ma Perina ha sventato la minaccia.

Si riparte per la ripresa senza cambi.

Rossoblu subito in avanti e Reggiana sulla difensiva.

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra.

58’: Su azione di contropiede orchestrata da Esposito, la sfera arriva sui piedi di Rapisarda che si trova solo soletto davanti a Facchin, ma quest’ultimo fa scudo con il corpo spedendo la sfera in angolo.

59’: Sugli sviluppi dello stesso angolo battuto da Marchi, Miceli svetta di testa, la sfera scheggia il palo di sinistra di Facchin. Samb vicinissima al vantaggio.

Il tecnico Capuano manda forze fresche in campo sostituendo i due attaccanti e cioè Miracoli ed Esposito con …..

60’: Esce Miracoli per posto a Stanco.

60’: Esce Esposito per posto a Di Massimo.

61’: Su azione di contropiede Bovo si presenta solo davanti a Perina, l’uscita disperata del numero uno rivierasco evita la capitolazione.

62’: Esce Altinier per posto a Cianci

62’: Esce Cattaneo per posto a Riverola

Ci si avvicina alla mezz’ora di gioco con i rossoblu che hanno leggermente attenuato il ritmo delle loro azioni, Reggiana che comunque si difende con ordine e quando può fugge in contropiede.

Il tecnico Capuano toglie un centrocampista inserendo un esterno offensivo, dunque Samb a trazione anteriore per cercare la vittoria passando dal 3-5-2 al 4-3-3.

75’: Esce Bove per posto a Valente

78’: Un tiro “telefonato” dai 20 metri di Di Massimo è facile preda di Facchin.

85’. Rapisarda fugge come un treno lungo l’out mancino, entra in area carica il destro ma la sfera sbatte sulle gambe di Bastrini e finisce in angolo.

A tre minuti dal termine dell’incontro il tecnico ospite Eberini si cautela inserendo un difensore al posto di un esterno offensivo.

87’: Esce l’ex Carlini per posto a Vignali

La gara cala di intensità causa la stanchezza di entrambe le squadre anche se i rossoblu fino all’ultimo cercano la vittoria, ma la Reggiana chiude tutti gli spazi e per i rivieraschi è difficile creare occasioni da rete.

89’: Esce Marchi per posto a Gelonese

94’: Sugli sviluppi di un angolo battuto da Genevier svetta di testa Cianci indirizzando la sfera in rete ma un colpo di reni di Perina evita la beffa facendo sua la sfera.

Dopo quattro minuti di recupero termina la gara sul risultato di parità. Uno 0-0 che sta stretto ai rivieraschi che hanno avuto diverse occasioni per passare in vantaggio sia nella prima che nella seconda frazione di gioco, anche la Reggiana, che si è difesa con ordine agendo spesso di rimessa, ha avuto la sua occasione ma i rossoblu hanno tenuto in mano per buona parte della gara il pallino del gioco, addirittura si sono visti annullare una rete per una presunta spinta di Di Pasquale ai danni di un difensore granata nel primo tempo. Con questo pareggio i rivieraschi scendono al terzo posto in classifica scavalcati dalla FeralpiSalò corsara a Pordenone.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 10-02-2018 alle 19:24 sul giornale del 12 febbraio 2018 - 320 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRzH





logoEV