11' congresso Uil pensionati , Francesco Fabiani confermato segretario

08/02/2018 - Lunedì 5 febbraio si è celebrato l’11°congresso della UILP di Ascoli Piceno e Fermo a seguito delle assemblee zonali che hanno visto coinvolti oltre 5.000.

Lunedì 5 febbraio si è celebrato l’11°congresso della UILP di Ascoli Piceno e Fermo a seguito delle assemblee zonali che hanno visto coinvolti oltre 5.000.

Presenti oltre ai delegati i Segretari Regionali Graziano Fioretti, Andrea Marini e Agostino Siciliano della UILP Nazionale.

Con il congresso si è proceduto allo scioglimento delle strutture provinciali definito dalla riforma organizzativa dalla Uil e dalla Uilp che prevede una nuova articolazione sul territorio con l’istituzione di 3 ambiti (STU): Ascoli Piceno, Fermo e San Benedetto del Tronto con autonomia politica, organizzativa, gestionale ed amministrativa.

Francesco Fabiani, segretario uscente, ha evidenziato, nella relazione introduttiva, come saranno costituiti autentici sportelli di ascolto e di servizi per far fronte alle esigenze dei pensionati specie nei comuni più interni e svantaggiati.

Il rilancio e la riforma organizzativa consentiranno alla Uilp – ha sottolineato Fabiani - di essere più adeguati a ai mutamenti intervenuti nella società; di consolidare e migliorare ulteriormente la presenza sul territorio; di avere un rapporto più diretto con gli iscritti, con le persone pensionate ed anziane, con i cittadini; di valorizzare il ruolo degli iscritti e di favorirne la partecipazione all’interno dell’organizzazione, per rilanciare i valori di democrazia, solidarietà, giustizia sociale, equità, così duramente compromessi in questi anni di crisi.

Il sindacato, la Uil, la Uilp devono essere riferimento di valori e di proposte. Essere baluardo di democrazia e di speranza. Offrire un messaggio positivo, che contrasti rabbia, paura, disperazione, che si diffondono sempre di più, alimentate ad arte da chi le utilizza per rafforzare il proprio potere economico e politico.

Serve uno sforzo condiviso per un progetto alternativo di società.

La Uilp lo può e lo deve fare. Da qui – ha concluso Fabiani - l’impegno a promuovere una grande vertenza per la riforma fiscale, per contrastare evasione ed elusione fiscale (di cui l’Italia detiene il triste primato europeo); ristabilire legalità, equità e giustizia sociale; trovare le risorse per difendere, promuovere e rilanciare il nostro sistema di welfare, dalla previdenza, all’assistenza, alla tutela della salute.

Nel corso del dibattito i delegati hanno affrontato le problematiche relative alla situazione socio sanitaria provinciale con riferimento alle liste d’attesa, alle polemiche, di questi giorni, sulla costruzione del nuovo ospedale di Vallata ed a quello di Fermo di cui è iniziata la costruzione a Campiglione.

Preoccupazioni si sono evidenziate sulla crisi socio economica che ancora investe il nostro territorio e sulle vicende della ricostruzione post sisma.

Nel corso dell’assise si sono eletti i delegati alle varie istanze congressuali.

Ai lavori ha portato il saluto il sindaco di Ascoli Guido Castelli che ha evidenziato lo stato della ricostruzione, le difficoltà, il piano investimenti della città e le problematiche socio sanitarie dell’Area Vasta n.5

Al termine del congresso lo STU UILP di Ascoli Piceno ha eletto Francesco Fabiani segretario responsabile, Vincenzo Farnesi tesoriere, Annibale Martini responsabile organizzativo e Di Pietro Rosanna responsabile pari opportunità.

Circa lo STU UILP di Fermo le responsabilità sono state temporaneamente assunte da Francesco Fabiani.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2018 alle 23:22 sul giornale del 09 febbraio 2018 - 329 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRwz