Porto: al lavoro per riqualificare l' area di via Fiscaletti

2' di lettura 25/01/2018 - Definiti i tempi di attuazione fra Autorità di sistema, Comune, Capitaneria di porto, operatori delle disposizioni previste dal Piano regolatore portuale.

Un progetto per favorire il recupero del rapporto fra San Benedetto del Tronto e il suo porto utilizzando e razionalizzando gli spazi dei cantieri navali storici. Di questo percorso di miglioramento e di ricollocazione di alcune delle aree portuali, si sono stabiliti i tempi in un incontro fra l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, Comune di San Benedetto del Tronto, Capitaneria di porto e operatori.

È stata una riunione tecnico-operativa, quella che si è svolta nella sede dell’Autorità di sistema, per dare attuazione alle disposizioni contenute nel Piano regolatore portuale per l’area di via Fiscaletti e per la riperimetrazione dei lotti assegnati ai cantieri navali cui hanno partecipato, fra gli altri, Filippo Olivieri, assessore al Porto e alle Attività produttive del Comune di San Benedetto del Tronto, il comandante del porto di San Benedetto del Tronto, Alessio Morelli, e Giulio Piergallini, rappresentante della Regione Marche nel Comitato di gestione dell’Adsp.

Il cronoprogramma, condiviso da tutti i soggetti presenti, prevede l’installazione nella zona di una recinzione mobile e temporanea da parte del Comune, entro il 2 febbraio, lo spostamento dell’area di cantiere entro il 2 marzo con il successivo intervento di interramento da parte dell’Autorità di sistema.

“Il riassetto della zona costituisce il presupposto per un’attività di riqualificazione complessiva di quest’area di cerniera fra porto e città, spazio che sarà recuperato e reso disponibile per iniziative imprenditoriali – ha commentato il presidente dell’Autorità di sistema, Rodolfo Giampieri -, tutto ciò grazie all’azione che sarà portato avanti nei prossimi mesi d’intesa fra Adsp, Comune e Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto, con l’obiettivo di dare concretezza alle linee guida del Piano regolatore”.

Il consigliere regionale Fabio Urbinati ha espresso apprezzamento per la coerenza dell’iniziativa rispetto al Piano regolatore portuale. Piergallini e Olivieri hanno dichiarato la loro soddisfazione per il lavoro compiuto dall’attuale amministrazione comunale in collaborazione con l’Autorità di sistema.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2018 alle 23:11 sul giornale del 26 gennaio 2018 - 340 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQ4a





logoEV