Grottammare: torna il corso sui rapporti tra cinema e filosofia “La visione e l’enigma 2”

2' di lettura 18/01/2018 - Si tratta di una sezione “speciale” che fa parte della 23a stagione dell’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare, intitolata “Qualunque cosa pensi, Pensa il contrario”.

Per questa seconda edizione sono coinvolti studentesse, studenti e docenti di tre scuole diverse del Piceno: all’IIS “Fazzini-Mercantini” di Grottammare, infatti, già protagonista lo scorso anno con il Liceo di Ripatransone, si sono aggiunti il Liceo Classico “G. Leopardi” di San Benedetto del Tronto e il Liceo “Stabili-Trebbiani” di Ascoli Piceno.

Gli incontri sono coordinati da un gruppo di lavoro misto, composto da insegnanti (Lorella Capriotti, Luigi Clemente, Mary Pazzi, Sonia De Cosmis), studenti (Cristina Delli Carri, Sara De Michele, Nicolò Tomassini, Simone Amabili, Adriana Buttafoco) e membri di Blow Up (Fabrizio Leone).

Il secondo appuntamento è previsto per sabato 20 gennaio, dalle 16.00 alle 19.00, presso la sala cinema dell'"Ospitale delle Associazioni" al Paese alto di Grottammare. Nel corso dell'incontro, intitolato "Un genio maligno nella fabbrica dei sogni - Visioni, illusioni, esperimenti mentali", verranno analizzati i temi del sogno e dell'illusione, profondamente collegati sia alla filosofia che al cinema. Si rifletterà sul cinema come sogno e sul sogno come cinema, su geni maligni, cervelli nelle vasche e fabbriche di illusioni.

Entreremo nei sogni per estrarre i sogni dalla mente e tradurli in immagini. Tra vite parallele ed enigmi, arriveremo al sogno come rimozione del passato.

L’ingresso è libero per tutti gli studenti dei tre Istituti coinvolti; per altri studenti l’ingresso è gratuito con tessera F.I.C. ridotta a 5 euro; per tutti gli altri la tessera F.I.C. ha un costo di 10 euro. Per informazioni e iscrizioni: associazioneblowup@gmail.com, 3779162068.

Per chi vuole, la tessera-abbonamento alla Federazione Italiana Cineforum 2017-2018, rilasciata dall’Assocazione Blow Up, può essere sottoscritta velocemente all’ingresso. La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare liberamente a tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2018 alle 19:56 sul giornale del 19 gennaio 2018 - 375 letture

In questo articolo si parla di cultura, Associazione BlowUp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQPS





logoEV