Chiusa la mostra sul Neutral-ism in Palazzina Azzurra con Giorgio Grasso e Francesco Perilli

10/01/2018 - Come riuscire a presentare il lavoro di 59 artisti provenienti da 37 nazioni del mondo e aderenti al movimento artistico del Neutral-ism?

E’ la sfida che ha raccolto il Prof. Giorgio Gregorio Grasso, critico d’arte e storico di rilievo che, sabato 6 gennaio, alla Palazzina Azzurra di S. Benedetto del Tronto, a conclusione della mostra di successo “Visioni senza confini”, ha riportato l’arte al centro della sua essenza originaria, fatta di piacere visivo, bellezza ed espressione autentica del proprio sentire, contrapposta alla visione contemporanea che privilegia il concetto all’emozione.

Hanno partecipato, altresì, il Maestro Francesco Perilli, ideatore del movimento, che ha posto l’accento sulla funzione etica comunicativa dell’arte quale linguaggio universale di incontro tra le diversità, il Sindaco Pasqualino Piunti, che è stato presenza attiva in molti degli appuntamenti letterari promossi all’interno dei numerosi eventi collegati, il Consigliere Comunale Brunilde Crescenzi che ha seguito il progetto e l’Associazione Alchimie d’Arte, promotrice e organizzatrice di questa originale mostra , unica nel suo genere e che ha riscosso un notevole consenso di pubblico

La conferenza, coordinata e condotta dal presidente dell’Associazione Domenico Parlamenti con la preziosa collaborazione di Enrica Consorti, madrina di tutti gli eventi, sarà visibile sul canale 260 del digitale terrestre e sul canale 512 di Sky.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2018 alle 21:47 sul giornale del 11 gennaio 2018 - 285 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQzC





logoEV