Grottammare: 1967-2017 CINQUANT’ANNI SENZA IL RIVOLUZIONARIO, IL FOTOGENICO, IL MITICO CHE GUEVARA

30/11/2017 - Nell’ambito del cinquantesimo anniversario della morte di Ernesto Che Guevara, l’Associazione Culturale Blow Up e FotografiaLetteratura incontrano il fotografo Luigi Ricci che da molti anni si occupa di ricostruzioni di storie e di eventi utilizzando le fotografie apparse sulla stampa.

Maestro d’Arte, nel 1966 Luigi Ricci aderisce al Centro Cultura Fotografia (CCF), perfezionando con Luigi Crocenzi la ricerca su il linguaggio e l’espressività delle immagini. In seguito apre a Roma lo studio “Fantastici 4” insieme a Giovanni Lussu, Moimir Jezek e Mario Cresci. Fino al 2008 ha insegnato all’Università di Macerata presso le Facoltà di Scienze della Comunicazione e di Lettere e Filosofia.

A presentare e dialogare con Luigi Ricci sarà Romano Folicaldi, parte attiva del Centro Cultura Fotografia di Luigi Crocenzi (CCF) negli anni ’60. Per i meriti acquisiti nel campo della fotografia nel 2011 ha ricevuto  il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia (CRAF) XXV edizione. E’ comparso negli scritti di Giuseppe Turroni, Italo Zannier, Nazzareno Taddei, Giancarlo Liuti, Giuliano Gresleri e Alberto Pellegrino.

A seguire interverranno Lorenzo Rossi, Assessore alle politiche giovanili, e Silvia Casilio, saggista e docente di storia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2017 alle 17:23 sul giornale del 01 dicembre 2017 - 362 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPsN