Al via la Stagione teatrale dell’Unione dei Comuni Piceni

10/10/2017 - Dieci spettacoli in cartellone, andranno in scena a Monteprandone, Acquaviva e Monsampolo.

Si chiama “Follia teatrale” ed è la prima rassegna teatrale dell’Unione dei Comuni Piceni patrocinata dai Comuni di Monteprandone, Monsampolo del Tronto e Acquaviva Picena e organizzata dalla compagnia teatrale “Anime sul palco” in collaborazione con la Consulta Giovanile di Monteprandone, Uilt Marche, ProLoco e Auser di Monteprandone e Caffè Centrale.

“Il nome della rassegna – spiegano gli organizzatori - prende spunto da una celebre frase di Erasmo da Rotterdam: le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia. La finalità del progetto è quella di promuovere un’idea di comunità che mira al coinvolgimento attivo dei giovani e degli anziani a teatro”.

“Con questa rassegna – spiega il Presidente dell’Unione dei Comuni Piceni Pierluigi Caioni - ha inizio una nuova scommessa che vede i tre Comuni lavorare fianco a fianco, in questo caso, per offrire per la prima volta, una proposta di promozione della cultura teatrale. Nel percorso di crescita dell’Unione ci è sembrato opportuno e doveroso inserire il settore culturale quale volano naturale per la formazione, la crescita ma anche lo svago delle giovani generazioni e non solo. Ringrazio i miei colleghi sindaci Stefano Stracci e Pierpaolo Rosetti che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa e anche quanti si stanno adoperando per l’organizzazione e la perfetta riuscita dell’evento. In questi giorni – prosegue Caioni - stiamo studiando ulteriori iniziative tese a diffondere una sensibilità interculturale tra i nostri residenti attraverso corsi, laboratori, mostre, convegni, conferenze, dibattiti relativi a varie discipline coinvolgendo a 360° gli interessi dei nostri concittadini. Iniziative queste, volte anche a soddisfare le giuste aspettative generatesi oltre due anni fa con la creazione dell’Unione, non solo nella direzione prevista dal legislatore di mettere in comunione funzioni fondamentali e servizi al fine di generare maggiore efficienza ed economie di scala, ma anche per ricreare quel rapporto umano che sciolga anacronistici campanilismi in favore della cooperazione tra identità affini per vicinanza, territorio e cultura”.

Il programma offre dieci titoli, interpretati da altrettante compagnie, selezionate tra le più attive del panorama teatrale locale e nazionale. Si parte sabato 28 ottobre dall’Auditorium Centro Pacetti di Monteprandone con il Nuovo teatro Piceno da Castel di Lama che interpreterà “Gemini”. Sempre al Pacetti, sabato 4 novembre la compagnia teatrale Lucaroni di Mogliano porterà in scena “Che carogna la cicogna”.

Per il terzo spettacolo si alzerà il sipario del Teatro comunale di Monsampolo del Tronto. Venerdì 24 novembre, la compagnia Il circolo di Piazza Alta di Sarnano interpreterà l’opera “La ridiculosa historia de lo fanfarone bastonato”.

L’ultimo appuntamento in programma per il 2017, “Vado per vedove” della Compagnia teatrale Gli O’Scenici di San Benedetto, e il primo del nuovo anno, “Tarantella di Pulcinella” dell’Accademia Creativa dell’Umbria, si terranno nella sala Consiliare di Acquaviva Picena rispettivamente sabato 9 dicembre e sabato 6 gennaio 2018.

I successivi quattro spettacoli andranno in scena al Pacetti di Monteprandone: sabato 13 gennaio “I tre capelli del diavolo” della compagnia Anime sul Palco, sabato 27 gennaio “Il signor nessuno” della compagnia Four LO di Acquaviva Picena, sabato 3 febbraio “Grisù, Giuseppe e Maria” della Fabbrica dei sogni di Tolentino e sabato 24 febbraio “Aspettando Godot” del Laboratorio teatro Monteprandone.

Chiude il cartellone la compagnia Estravagario Teatro da Verona che, sabato 10 marzo, interpreterà sul palco del teatro comunale di Monsampolo del Tronto lo spettacolo “Colazione da occhiobello (anche da asporto)”.

Inizio spettacoli ore 21, ad eccezione dell’appuntamento del 6 gennaio 2018 che avrà inizio alle ore 16,30. Il costo del biglietto è di 7 euro, ridotto per ragazzi dai 13 ai 18 anni è di 5 euro, mentre per gli under 12 l’ingresso è gratuito. L’abbonamento intero è in vendita a 55 euro, mentre per gli iscritti all’associazione culturale “Anime sul palco” è di 25 euro. Per informazioni 345.2963550.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2017 alle 19:33 sul giornale del 11 ottobre 2017 - 265 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNP3