Sport: Samb, battendo per 3-1 il Santarcangelo i rossoblu raggiungono la vetta della classifica seppur in coabitazione

08/10/2017 - Terza vittoria consecutiva dei rossoblu che al Riviera piegano con una certa fatica un mai domo Santarcangelo. Le reti segnate tutte nella ripresa da Vallocchia, Tommasone, Miceli e Di Massimo.

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Aridtà; Rapisarda, Miceli, Patti, Tomi; Gelonese, Bacinovic © (57’ Bove), Vallocchia (76’ Di Massimo); Troianiello (88’ Damonte), Miracoli, Valente (57’ Esposito). A Disp.: Pegorin, Mattia, Sorrentino, Di Pasquale, Defomonti, Candellori, Di Cecco, Trillò. All.: Francesco Cudazzo

SANTARCANGELO (4-3-3): Bastianoni; Toninelli, Bondioli, Briganti ©, Cagnano (68’ Tommasone; Moroni (81’ Soumahin), Bruschi (59’ Spoliarits) Gaiola; Dhamo, Bussaglia, Piccioni. A disp.: Moscatelli, Addario, Dalla Bona, Pandza, Luciani, Palmieri, Obeng, Sirignano, Broli. All.: Giuseppe Angelini.

ARBITRO : Giovanni Nicoletti di Catanzaro. Assistenti: Michele Falco e Domenico Palermo entrambi di Bari.

MARCATORI : 64’ Vallocchia (Samb.), 71’ Tommasone (Sant.), 87’ Miceli (Samb), 94’ Di Massimo (Samb)

AMMONITI : 52’ Cagnano (Sant.), 57’ Bove (Samb.), 77’ Esposito (Samb.), 85’ Rapisarda (Samb)

ANGOLI : 4 a 0.

RECUPERO : 1’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE : Cielo nuvoloso, terreno di gioco in buone condizioni, temperatura 17°C circa. Buon colpo d’occhio sugli spalti, spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 2036. Presenti dieci tifosi romagnoli in curva sud.

San Benedetto del Tronto – Dopo due vittorie consecutive i rossoblu cercano il tris contro un Santarcangelo che naviga nei bassifondi della classifica e dunque alla propria portata ma assetato di punti. Sarà una gara da prendere con le dovute cautele perche nel calcio nulla è scontato e nessuno ti regala nulla. Prendendo sottogamba il Santarcangelo e dunque pensare di farne un sol boccone si rischia di perdere la partita e questo il tecnico Moriero, quest’oggi in tribuna per squalifica, lo sa. Ha chiesto ai suoi ragazzi la massima concentrazione e nonostante le due vittorie, ha ribadito che bisogna rimanere con i piedi per terra. Nei rivieraschi il tecnico rossoblu Cudazzo, che sostituisce lo squalificato Moriero, conferma per nove undicesimi la formazione che ha battuto il Mestre, nello specifico Miceli sostituisce l’infortunato Conson al centro della difesa mentre Valente prende il posto di Esposito lungo l’out offensivo sinistro che si accomoda in panchina. Anche in casa gialloblu il tecnico Angelini effettua due cambi rispetto alla gara pareggiata con la Reggiana, Bruschi sostituisce Obeng a centrocampo mentre Dhamo prende il posto di Broli in attacco.

PRIMO TEMPO

Ore 18:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, mentre il Santarcangelo casacca e pantaloncini bianchi, i rivieraschi attaccano da destra verso sinistra in questo primo tempo.

Dopo il fischio dell’arbitro che dà inizio alle ostilità, entrambe le squadre cercano senza tanti tatticismi la via della rete anche se il Santarcangelo mostra una certa aggressività e nessun timore reverenziale contro una squadra superiore tecnicamente, infatti …...

2’: Un tiro cross dalla sinistra di Gaiola costringe all’intervento a terra Aridità.

5’: Un cross dalla destra in area di Moroni viene intercettato da Piccioni che colpisce la sfera di testa, ma la stessa termina alta sopra la traversa.

14’: Su un assist al bacio di Miracoli per l’accorrente Troianiello nei pressi dell’area di rigore, quest’ultimo cicca clamorosamente la sfera da posizione privilegiata.

Con il trascorrere dei minuti i rossoblu guadagnano metri sul rettangolo verde costringendo i romagnoli ad arretrare il loro baricentro e ad agire di rimessa.

20’: Un cross dalla sinistra di Vallocchia viene intercettato in dal duplice intervento di Bondioli e Briganti che anticipano in spaccata l’accorrente Miracoli.

22’: Su cross dalla sinistra di Valente in area, si coordina magnificamente Miracoli ma la sua semi rovesciata viene incredibilmente respinta dal bravo Bastianoni. Rossoblu vicinissimi al vantaggio.

I rossoblu attaccano a pieno organico senza soluzione di continuità costringendo nella propria trequarti i romagnoli.

27’: Un gran tiro di Piccioni su azione di contropiede dal limite dell’area, fa la barba al palo di sinistra di Aridità.

29’: Un lungo lancio dalle retrovie di Baconovic pesca al limite dell’area Troianiello, il suo tiro di prima intenzione attraversa tutta l’area di rigore senza che nessun rossoblu possa intervenire e l’azione sfuma.

Dopo mezz’ora di gioco il risultato è fermo sullo 0-0 ma con i rossoblu che spingono a più non posso alla ricerca del vantaggio, Santarcangelo in grossa difficoltà.

32’: Un cross basso di Vallocchia viene toccato in area con le mani da Toninelli mentre era a terra, i rivieraschi chiedono il calcio di rigore ma l’arbitro lascia proseguire.

32’: Un colpo di testa di Miracoli viene deviato di un soffio da Briganti in angolo.

33’: Rete annullata a Miceli per fallo sul portiere sugli sviluppi di un angolo.

42’: Rapisarda ruba palla a Dhamo nella propria trequarti e si invola come un treno verso l’area avversaria, il suo cross purtroppo non trova nessun compagno e l’azione sfuma.

43’: Un potente siluro di sinistro di Vallocchia dai venti metri costringe ad un intervento prodigioso Bastianoni che toglie letteralmente dall’incrocio la sfera.

Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sullo 0-0. E’ stato un primo tempo giocato ad un ritmo elevato con il Santarcangelo che non ha mostrato nessun timore reverenziale contro la blasonata Samb ed è partito di gran carriera, ma con il passare dei minuti i rossoblu hanno letteralmente cinto d’assedio l’area romagnola ma senza trovare il pertugio giusto. Le occasione migliori sono capitate sui piedi di Miracoli prima e Vallocchia poi, ma il portiere Bastianoni le ha disinnescate con bravura. Per quanto visto in questo primo tempo il Santarcangelo non merita di occupare il quart’ultimo posto in classifica.

SECONDO TEMPO

Si riparte per il secondo tempo senza nessun cambio effettuato dalle due squadre e con la Samb che attacca da sinistra verso destra.

Il secondo tempo inizia con la Samb che si getta subito in avanti alla ricerca del vantaggio e il Santarcangelo che di conseguenza agisce di rimessa, anche se …...

47’: Su un lungo rilancio del portiere Bastainoni la sfera arriva sui piedi di Piccioni nell’altra area, quella rossoblu, ma l’attaccante romagnolo non controlla la sfera e l’azione sfuma.

52’: Ammonito Cagnano

53’: Miracoloso salvataggio sulla linea di porta di Cagnano su tiro di Vallocchia a portiere battuto con Miracoli che non è riuscito a ribadire in rete la sfera.

57’ Ammonito Bove

57’: Esce Valente per far posto ad Esposito.

57’: Esce Bacinovic per far posto a Bove.

58’: Miracolo di Aridità su un gran tiro da distanza ravvicinata di Piccioni in azione di contropiede lasciato colpevolmente solo dai difensori rossoblu. Romagnoli vicinissimi al vantaggio

59’: Esce Bruschi per far posto a Spoliarits.

Con il passare dei minuti la Samb aumenta il ritmo delle proprie azioni costringendo sulla difensiva il Santarcangelo

64’: GOOOL, con un’azione personale, di forza Vallocchia sfonda sulla sinistra penetra in area e lascia partire un missile terra aria che Bastianoni neanche vede che si insacca sotto la traversa. Samb in vantaggio per 1-0.

68’: Esce Cagnano per far posto a Tommasone.

Subita la rete i romagnoli si riversano nella metà campo rivierasca alla ricerca del pareggio mentre i rossoblu agiscono di rimessa.

70’: Il Santarcangelo pareggia con Piccioni lasciato colpevolmente solo in area su assist di Tommasone, nulla può Aridità..

Ora sono i rossoblu che subita la rete del pareggio si riversano nell’area ospite nel tentativo di segnare il goal del 2-1.

Il tecnico rossoblu Codazzo inserisce un attaccante per un centrocampista offensivo per dare maggiore peso in avanti, infatti ….

76’: Esce Vallocchia per far posto a Di Massimo.

77’: Ammonito Esposito per simulazione.

81’: Esce Moroni per far posto a Soumahin.

Quando mancano 6 minuti al termine della gara i rossoblu attaccano a pieno organico ma i romagnoli si difendono con un certo ordine.

85’: Ammonito Rapisarda

83’: Dopo una penetrazione in area …..

87’: GOOOL, con un gran colpo di testa, Miceli indirizza la sfera in rete con un poderoso stacco aereo su angolo dalla destra battuto da Di Massimo e il Riviera “esplode”.

88’: Esce Troianiello per far posto a Damonte.

Subita la rete il Santarcangelo si riversa in area rossoblu ma questa volta i difensori rivieraschi fanno buona guardia e il portiere Aridità non deve compiere interventi.

94’: GOOOL, con i romagnoli sbilanciati in avanti con tutti gli effettivi, ivi compreso il portiere, su un calcio di punizione battuto da Piccioni, la difesa rossoblu respinge, sulla sfera si avventa Di Massimo che si fa metà campo palla al piede solo soletto e a porta sguarnita deposita dolcemente la sfera in rete, è l’ apoteosi esplode definitivamente il Riviera con la gara che si conclude qui.

Dopo quattro minuti di recupero termina la gara con i rossoblu che vanno a festeggiare sotto la curva nord una vittoria larga ma molto sofferta con il risultato che penalizza più del dovuto il Santarcangelo che ha giocato senza nessun timore reverenziale contro la corazzata rossoblu ed è uscito con l’onore delle armi dal rettangolo verde. Complimenti dunque ai romagnoli che sono scesi al Riviera senza fare barricate ed hanno ceduto solo nel finale di gara contro una squadra, questa rossoblu, mai doma che comunque già nel primo tempo ha avute due grosse occasioni con Miracoli e Vallocchia ed intenzionata a portare a casa questa vittoria, la terza consecutiva che la proietta al primo posto in classifica con 18 punti in coabitazione con il Pordenone.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2017 alle 21:17 sul giornale del 09 ottobre 2017 - 320 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNLE