Monsampolo del Tronto: turismo e cultura, un' intervista all'assessore Noci

06/10/2017 - Quando si parla di turismo estivo si pensa alle spiagge, al mare o ai divertimenti che la riviera può offrire. Ma è possibile anche usufruire di un eccellente turismo culturale/artistico visitando i numerosi borghi del Piceno. Monsampolo del Tronto è uno di questi e può vantare il Museo della Cripta, un museo di mummie, uno dei due nelle Marche e di altri pochi in Italia. Abbiamo chiesto a Valeria Noci giovane assessore alla Cultura e Turismo del Comune, un resoconto di questa stagione particolare.

Dottoressa Noci, il 2017 dopo il sisma, è stato un anno turistico difficile per il Piceno. Come sono andate le cose a Monsampolo?

E' vero, il 2017 è stato un anno particolare per il Piceno, soprattutto dal punto di vista turistico. Nonostante i danni provocati dal sisma e quindi la conseguente chiusura di alcuni edifici e percorsi che hanno reso difficile se non talvolta impossibile la fruibilità delle bellezze del nostro territorio, possiamo dire che l'andamento generale è stato quello degli anni scorsi.

Anche a Monsampolo abbiamo cercato di difenderci, puntando in particolare su eventi che richiamassero l'attenzione sul borgo e sui musei.

Monsampolo può fregiarsi di un museo delle mummie. Quanto ha contribuito ad attirare visitatori?

Il museo della Cripita è senz'altro il fiore all'occhiello del nostro territorio e molto gli dobbiamo a livello numerico. E' infatti il maggior attrattore sotto il profilo turistico e culturale dato che ogni anno cattura l'attenzione di un gran numero di visitatori e studiosi anche a livello internazionale.. E' doveroso tuttavia dire che i turisti rimangono piacevolmente colpiti anche dai percorsi ipogei e dal misterioso fascino che li avvolge, dai particolarissimi presepi artigianali esposti all'interno, dal museo archeologico e dal museo civico (attualmente non visitabile).

Un museo di questo genere è una rarità. Si può ulteriormente valorizzarlo?

Sicuramente peculiare per la sua rarità e sebbene sia nato di recente, si è cercato fin da subito di valorizzarlo portandolo a conoscenza del grande pubblico attraverso la televisione (tramite la trasmissione "Mistero" condotta da Clemente Russo)e non solo. Circa due anni fa abbiamo deciso di raggiungere l'utente attraverso la rete e in particolare attraverso un tour virtuale (virtual tour) tramite il quale è possibile fare una vera e propria visita del museo a 360° semplicemente collegandosi con il pc o con lo smartphone.

Che programmi e iniziative ci sono per l’inverno?

Purtroppo le chiusure dovute al sisma ci creano qualche difficoltà per gli eventi invernali ma stiamo comunque predisponendo un progetto che include una serie di attività culturali e artistiche, nonchè una stagione teatrale che partirà il 24 novembre, alcuni eventi natalizi in collaborazione con le associazioni e molto altro. Gli aggiornamenti seguiranno sul sito o sulla pagina facebook MONSAMPOLOBORGOACCOGLIENTE


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2017 alle 15:01 sul giornale del 07 ottobre 2017 - 315 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, articolo, Roberto Guidotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNIo