Sport: Samb, rossoblu attesi dal difficile confronto di Portogruaro contro la matricola Mestre

04/10/2017 - Dopo la vittoria di Reggio Emilia i ragazzi di Moriero sono attesi da un altro confronto impegnativo questo pomeriggio contro il Mestre di Zironelli. Si prevedono novità di formazione vista la distanza ravvicinata delle due gare

Dopo la brillante vittoria di Reggio Emilia contra la Reggiana i ragazzi di mister Moriero sono attesi questo pomeriggio dal Mestre in quel di Portogruaro per la seconda trasferta consecutiva, gara valida per la settima giornata del campionato di serie C girone B.

Sulla carta non sembra un impegno proibitivo visto che i lagunari neo promossi in serie C sono settimi in classifica con 11 punti al pari di Fermana e Vicenza, frutto di 3 vittorie 2 pareggi ed una sola sconfitta.

In casa non sono irresistibili avendo ottenuto fino ad oggi 2 pareggi ed una sola vittoria anche se contro la corazzata Triestina.

Da quest’anno giocano al Piergiovanni Mecchia di Portogruaro perché il mitico Baracca stadio in cui hanno giocato fino allo scorso anno non è omologato per le normative del calcio professionistico.

Nel precedente turno i lagunari hanno vinto per 0-3 a Modena ma a tavolino contro gli emiliani, perché la società è stata sfrattata dal comune per inadempienze contrattuali e dunque il Giudice Sportivo ha decretato la loro sconfitta.

Le caratteristiche principali del Mestre sono velocità e carica agonistica trasmesse dal proprio tecnico Zironelli, tra le proprie fila non spiccano giocatori di un certo tasso tecnico anche se ha uomini di esperienza come Fabbri, Perna, Zecchin, Sodigna e De Sousa.

Il tecnico rossoblu Moriero non si fida del Mestre che in casa nonostante i due pareggi ha battuto la corazzata Triestina come detto in precedenza e dunque si appresta a varare una formazione fisica visto che l’agonismo non manca di certo ai lagunari.

Rispetto alla formazione che ha battuto quattro giorni fa la Reggiana il tecnico leccese apporterà delle modifiche al suo schieramento varando una formazione fisica con i probabili innesti di Damonte e Di Cecco a centrocampo confermando nel contempo giocatori di esperienza quali Bacinovic, Troianiello ed Esposito.

Come sempre proviamo ad abbozzare l’undici che incrocerà i tacchetti contro i lagunari con il consueto modulo 4-3-3 e cioè Aridità tra i pali, linea difensiva a quattro composta da sinistra a destra da Rapisarda, Conson, Patti e Tomi, a centrocampo giostreranno Bacinovic davanti alla difesa mentre ai suoi lati ci saranno Di Cecco e Damonte, il tridente offensivo sarà composto da Troianiello a destra, Esposito a sinistra con in mezzo Miracoli.

Il tecnico di casa Zironelli schiererà i suoi con un 3-5-1-1 con questo probabile undici:

Gagno tra i pali, in difesa Gritti, Perna e Politti, a centrocampo da destra a sinistra Beccaro, Rubbo, Boscolo Papo, Casarotto e Fabbri, in attacco Neto Pereira dietro l'unica punta Sottovia.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Nicolò Cipriani di Empoli.

Ricordiamo che la gara si giocherà oggi 4 ottobre ed avrà inizio alle ore 14:30.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2017 alle 10:29 sul giornale del 05 ottobre 2017 - 375 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNCU