Grottammare: Giorgio Colangeli mette in scena Lucrezio

09/08/2017 - “Voci tra le mura” nel giardino archeologico con il “De rerum natura” .

“Voci tra le mura”, la rassegna di passeggiate teatrali tra musica e poesia, torna nel giardino archeologico “Bagno della Regina” (zona Valtesino), con un testo fondamentale della letteratura latina, “De rerum natura”.

Per l’omaggio a Tito Lucrezio Caro, un volto e una voce conosciuti al grande pubblico: l’attore Giorgio Colangeli darà anima ai versi del poeta latino conducendo gli spettatori nella contemplazione dell’esistenza cosmica e umana, nel perpetuo divenire delle cose, in uno dei luoghi più originali della città, recentemente aperto alla pubblica fruizione.

L’appuntamento è fissato a DOMANI, giovedì 10 agosto. Inizio spettacolo ore 21.30, ingresso libero.

Il “Bagno della Regina” esordisce quest’anno tra le location suggestive che accolgono dal 2004 la rassegna, incontrando da subito il favore del pubblico. Al di là dei contenuti artistici, infatti, “Voci tra le mura” ha la particolarità di mettere in rete spazi testimoni dell’identità locale: luoghi fuori dal centro, adiacenti a presenze della storia della città.

Il primo appuntamento di Voci tra le mura 2017 (Le Georgiche di Virgilio, 18 luglio) è stato seguito da oltre 130 persone: “Abbiamo riacquisito all’uso pubblico uno spazio che finora era inutilizzato e inaccessibili - è il commento del primo cittadino Enrico Piergallini - La risposta del pubblico e l’esito di quella prima serata dimostrano che anche gli eventi sperimentali vanno tentati”.

Dal 2004, “Voci tra le mura” fa risuonare nel presente le parole dei grandi classici della letteratura antica e moderna, vivificate da originali accompagnamenti musicali anche composti per l’occasione.

Il cartellone della rassegna, curata per conto dell’Assessorato alla Formazione e ai Talenti dal Laboratorio Teatrale Re Nudo e dall’associazione L’Onagro, propone concerti, reading, conferenze spettacolo, spettacoli teatrali, incontri con gli autori, ai quali il pubblico può assistere nei luoghi più antichi e suggestivi della Città: il loggiato di piazza Peretti nel vecchio incasato, il piccolo giardino ricavato tra i ruderi del Castello medievale e, da quest’anno, il Bagno della Regina, l’area archeologica tutelata in località Valtesino, che conserva una secolare cisterna di epoca romana, recentemente riportata alla luce.

Le proposte in cartellone danno ancora appuntamento a domenica 13 agosto nel Giardino del Castello con “Infin che ‘l mar fu sovra noi richiuso” a cura del Laboratorio teatrale Re Nudo; lunedì 21 agosto nelle Logge di Piazza Peretti con “Poeti in classe” a cura di Evelina De Signoribus e lunedì 28 agosto, sempre sotto le Logge del vecchio incasato con “Ultime corrispondenze dal villaggio” di Antonio Alleva.

Il programma completo è visibile qui: http://www.comune.grottammare.ap.it/documents/935129004_Opuscolo%20giugno%20settembre217.pdf





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2017 alle 12:16 sul giornale del 10 agosto 2017 - 418 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di Cupramarittima, comune di San Bendetto del Tronto, Enrico Piergallini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aL4p