Sport: Samb, rossoblu sconfitti a domicilio al 95' dal Forlì dopo che avevano raddrizzato la gara

8' di lettura 12/02/2017 - Ad un primo tempo incolore da parte dei rossoblu, ha fatto riscontro una buona ripresa che però non è servita ad evitare la sconfitta. Reti segnate tutte nel secondo tempo da Ponsat, momentaneo pareggio di Mancuso e goal definitivo di Spinosa

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Pegorin, Rapisarda, Mori, Radi, Pezzotti, Damonte (69’ Bacinovic), Sabatino ©, Vallocchia (53’ Lulli), Mancuso, Agodirin  (63’ Bernardo), Di Massimo. A Disp.: Morelli, Di Pasquale, Di Filippo, Sorrentino, N’Tow, Latorre, Candellori, Ferrara, Mattia. All.: Stefano Sanderra

FORLI’ (4-3-1-2): Turrin, Conson, Capellupo, Tentoni, Ponsat (83’ Tonelli), Adobati, Cammaroto, Bardelloni (64’ Succi), Alimi, Capellini (64’ Spinosa), Carini. A Disposizione : Semprini, Franchetti, Baschirotto, Piccoli, Parigi, Martina Rini. All. Massimo Gadda

ARBITRO : Marco Guarnieri di Empoli. Assistenti:  Sante Selicato di Siena e Santo Burgi di Matera

MARCATORI : 66’ Ponsat (F.), 91’ Mancuso (S.), 95’ Spinosa (F.).

AMMONITI :  56’ Sabatino (S.), 62’ Lulli (S.), 70’ Pezzotti (S.), 74’ Mori (S.), 95’ Spinosa (F.).

ANGOLI : 4 a 3.

NOTE : Giornata grigia, terreno di gioco in buone condizioni, temperatura che si aggira sui 10°C.

Buon colpo d’occhio sugli spalti, spettatori quantificabili in circa 2.500 unità, abbonati 2012, curva nord completamente piena, tribuna est mare con ampi spazi vuoti, presenti in curva sud 11 tifosi provenienti da Forlì. Minuti recuperati: 1’ nel 1° T., 6’ nel 2° T. 

San Benedetto del Tronto – Dopo le due vittorie consecutive, i rossoblu cercano la terza contro il Forli, per proseguire la loro tappa di avvicinamento verso i quartieri nobili della classifica, ma devono fare i conti con un Forli che, nonostante sia reduce dalla sconfitta interna contro il Sudtirol, non ci sta a fare da vittima sacrificale. I biancorossi si trovano appena sopra la zona play out, dunque non si possono permettere altri passi falsi altrimenti scivolerebbero in zona play out.

Mentre come già detto, i ragazzi di mister Sanderra sono alla ricerca di un’altra vittoria per confermare il buon momento di forma dei suoi ragazzi e proseguire nella striscia di risultati positivi aspettando i nuovi arrivati, con alcuni di loro, non ancora al top della condizione.

Venendo alle formazioni, il tecnico locale Sanderra conferma in toto l’undici che ha sbancato Fano, dunque ancora in panchina i nuovi arrivati, pronti ad entrare in campo in corso d’opera.

In casa biancorossa, il tecnico Gadda, rispetto alla gara persa in casa con il Sudtirol, apporta due modifiche al suo undici, infatti Ponsat e Carini prendono il posto rispettivamente di Sereni e Succi, confermato al centro della difesa l’ex Conson.

PRIMO TEMPO

Ore 14:30: Si parte. Calcio d’inizio battuto dal Forlì che indossa un completo bianco con inserti rossi sulla casacca e pantaloncini bianchi, mentre la Samb indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu. La Samb attacca da sinistra verso destra in questo primo tempo.

Dopo il fischio dell’arbitro, che dà inizio alle ostilità, è il Forlì che si affaccia dalle parti di Pegorin, tant’è che al .….

2’: Su assist in profondità di Almi per Ponsat, Pegorin deve uscire in presa bassa e bloccare la sfera per evitare l’intervento dell’attaccante forlivese.

Dopo questa fiammata degli ospiti, la gara sembra bloccata con la Samb che non riesce a comandare le operazioni di gioco e creare pericoli verso la porta avversaria, controlla senza patemi il Forlì.

11’: Su calcio di punizione in area battuto da Capelluto, ben appostato sul secondo palo si fa largo l’ex Conson tirando di prima intenzione, ma la sfera termina di un non nulla sul fondo, sfiorando il palo di sinistra di Pegorin.

Con il passare dei minuti, la gara sale di tono con le due squadre che sono meno guardinghe e si aprono cercando senza mezzi termini la via della rete, merito anche del Forlì che sta giocando senza nessun tatticismo.

18’: Sugli sviluppi di un angolo battuto da Di Massimo in area, Radi cade a terra strattonato da Carini reclamando il penalty, ma per l’arbitro è tutto regolare e lascia proseguire l’azione.

21’: Su assist di Ponsat in area per Tentoni, miracolo di Pegorin che respinge il tiro dell’attaccante forlivese, poi Di Massimo spedisce la sfera in angolo sventando la minaccia.

25’: Dopo un’azione corale, Vallocchia si trova sui piedi una buona opportunità, ma il suo tiro, seppur da buona posizione,  finisce in curva sud.

Nonostante le due squadre cerchino con insistenza la via delle rete, i due portieri rimangono inoperosi, con le due difese che hanno la meglio sugli attaccanti avversari, spettacolo che latita.

42’: Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Pezzotti in area, Radi tenta la rovesciata, ma il suo tiro risulta telefonato ed è facile preda di Turrin.

Dopo un minuto di recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al risposo sullo 0-0.

E’ stato un brutto primo tempo con i rossoblu che non hanno mai impensierito il portiere ospite Turrin, mentre il Forlì ha tenuto bene il campo affacciandosi di tanto in tanto dalle parti di Pegorin e addirittura ha sfiorato il vantaggio, ma un ottimo Pegorin ha sventato la minaccia.

Rossoblu fischiati al loro ritorno negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO

Si riparte per il secondo tempo senza cambi, con la Samb che attacca da destra verso sinistra, proprio sotto la curva Massimo Cioffi.

Il secondo tempo inizia con la Samb subito aggressiva che attacca a testa bassa alla ricerca del vantaggio, tant’è che al ….

46’: Un tiro dal limite dell’area di Pezzotti, viene parato con i piedi da Turrin rimasto sorpreso dal bolide del numero undici rivierasco, il numero uno ospite se la cava con un po’ di fortuna, deviando la sfera su un proprio compagno che poi libera l’area.

49’: Su cross dalla destra di Mancuso, Di Massimo svetta di testa in piena area, ma la sfera termina di poco sul fondo, occasione da rete per i rossoblu.

53’: Esce Vallocchia per far posto a Lulli.

56’: Ammonito Sabatino.

Con il trascorrere dei minuti, la Samb guadagna metri sul rettangolo verde, costringendo i biancorossi ad arretrare il proprio baricentro e ad agire esclusivamente di rimessa.

59’: Dopo un’azione di contropiede, su corta respinta della difesa rossoblu, va al tiro Alimi, para con un po’ di difficoltà Pegorin.

62’: Ammonito Lulli.

63’: Esce Agodirin per far posto a Bernardo.

64’: Esce Capellini per far posto a Spinosa

64’: Esce Bardelloni per far posto a Succi.

66’: Il Forlì, in azione di contropiede, passa inaspettatamente in vantaggio con Ponsat su assist del nuovo entrato Succi, con la difesa rossoblu colpa impreparata. Dunque Samb 0 – Forlì 1.

69’: Esce Damonte per far posto a Bacinovic.

70’: Ammonito Pezzotti.

Sotto di un goal, i rossoblu si riversano nella metà campo ospite alla ricerca disperata del pareggio, nel contempo il Forlì agisce di rimessa, mettendo spesso in ambasce la difesa rossoblu.

74’: Ammonito Mori

78’: Un fallo di mano appena dentro l’area di Tentoni su tiro di Pezzotti, per l’arbitro è stato fcommesso fuori dall’area, dunque un semplice calcio di punizione dal limite, anziché il calcio di rigore, tra le proteste dei giocatori rossoblu.

80’: Un proiettile su calcio di punizione di Di Massimo dai sedici metri, viene deviato con volo plastico da Turrin, Samb vicinissima al pareggio.

83’: Esce Ponsat per far posto a Tonelli.

Gli ultimi minuti di gioco, vedono i rossoblu alla ricerca disperata del pareggio e dunque in costante proiezione offensiva, biancorossi rintanati nella propria trequarti.

89’: Esce per infortunio Mori, Samb in dieci visto che Sanderra ha esaurito i cambi.

91’: GOOOL, Su cross dalla sinistra di Pezzotti, spizza di testa la sfera in area Bernardo, dietro di lui si trova Mancuso che aveva seguito l’azione, che tutto solo davanti a Turrin, non ha difficoltà a spedire la sfera in rete per il meritato pareggio. Tredicesimo sigillo stagionale per l’attaccante rivierasco e dunque Samb 1 – Forlì 1.

95’: Raddoppio inaspettato di Spinosa che su azione di contropiede, appena entrato in area, con un tiro a giro, mette la sfera nell’angolino più lontano dove Pegorin non  può proprio arrivare. Dunque Samb 1 – Forlì 2.

Dopo sei minuti di recupero termina la gara, con i rossoblu che escono sconfitti dal rettangolo verde con una rete subita al 95’, dopo che, con tanta fatica, aveva raggiunto un meritato pareggio.

Non è stata una bella Samb, soprattutto nel primo tempo, che comunque era riuscita a raddrizzare una partita messasi male nella seconda frazione di gioco.

Di contro un Forlì che non ha rubato nulla e che ha affrontato a viso aperto gli avversari, mettendo in mostra un collettivo che ha ribattuto colpo su colpo agli attacchi, a volte anche sterili dei rivieraschi.

Dunque arriva la prima sconfitta della gestione Sanderra dopo tre risultati utili consecutivi e domenica prossima i rossoblu sono attesi da un test proibitivo al Tardini Parma, affrontando la seconda forza del campionato.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2017 alle 17:44 sul giornale del 13 febbraio 2017 - 654 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGmZ





logoEV