Grottammare: riprende la stagione culturale “La bellezza (condivisa) salverà il mondo”

1' di lettura 08/01/2017 - L' appuntamento è con Vincenzo Di Bonaventura in "Il vicario" (1a parte), capolavoro di Rolf Hochhuth - martedì 10 gennaio ore 21.15, Dep Art di Grottammare (piazzale stazione) .

Per il prossimo appuntamento, infatti, previsto martedì 10 gennaio alle ore 21.15, presso il Dep Art di Grottammare (piazzale stazione), Vincenzo Di Bonaventura metterà in scena una delle opere in cui riesce meglio ad esprimere la propria potenzialità registica e attoriale: "Il vicario", capolavoro di Rolf Hochhuth in cui vengono posti sotto processo il Vaticano e il papa per il riserbo mantenuto di fronte ai nazisti sul problema degli ebrei eliminati e per la corresponsabilità che ne deriva.

Hochhuth è testimone scomodo e attento quanto vigile della più grande fabbrica di morte concepita da umani. L'opera verrà rappresentata in 3 appuntamenti: la prima parte martedì 10 gennaio, la seconda parte martedì 24 gennaio, la terza parte martedì 7 febbraio.

Nella prima serata del 10 gennaio si tiene conto degli inizi del progetto, permettendo di conoscere i personaggi reali, che in quella straziante stagione, idearono, organizzarono e commisero, il più grande eccidio della storia. Una tripletta straordinaria da non lasciarsi sfuggire vista anche l'assoluta mancanza di rappresentazioni teatrali tratte da Hochhuth.

L’ingresso costa 5 euro con tessera-abbonamento alla Federazione Italiana Cineforum 2016-2017, rilasciata dall’Assocazione Blow Up al costo di 10 euro, che può essere sottoscritta velocemente all’ingresso. La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare liberamente a tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2017 alle 12:02 sul giornale del 09 gennaio 2017 - 413 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Associazione BlowUp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFgd





logoEV