Grottammare: festa dell’Albero, un pino per la terrazza sul mare

2' di lettura 22/11/2016 - Quest’anno l’iniziativa di Legambiente è dedicata al fenomeno del consumo di suolo.

Un giovane albero di pino verrà messo a dimora lunedì prossimo, 21 novembre, nel prato della terrazza sul mare del viale De Gasperi.

Per la Giornata dedicata alla Festa dell’Albero, ancora una volta la scelta è stata quella di riempire un vuoto lasciato da un vecchio albero, ringiovanendo spazi verdi pubblici, come negli anni scorsi è accaduto per alcune piante di arancio, rimesse a dimora nelle aiuole del centro cittadino.

All’iniziativa parteciperanno i bambini del terzo anno della Scuola dell’Infanzia e del primo anno della Scuola Primaria che, per l’occasione, hanno preparato poesie, pensieri e canzoni.
La Festa avrà inizio alle ore 10.30 alla presenza delle autorità cittadine e scolastiche.

“Come nelle precedenti edizioni – conferma l’assessore alla Sostenibilità ambientale, Daniele Mariani – abbiamo privilegiato l’idea di colmare un vuoto. Ce ne era uno lasciato da un pino sulla balconata a mare e quindi abbiamo deciso di organizzare in quel luogo la Festa dell’Albero”.

La Festa dell'Albero è un’iniziativa promossa a livello nazionale da Legambiente. L’edizione 2016 è dedicata al fenomeno preoccupante del consumo di suolo.
“Ogni anno in Europa vengono inghiottiti dal cemento 1000 chilometri quadrati di suolo nell'assenza totale di norme condivise che lo difendano – comunica Legambiente -.

Per questo oltre 300 associazioni in tutta Europa tra cui Legambiente, insieme ai cittadini, si sono mobilitati per chiedere all'UE norme specifiche per tutelare il suolo, bene essenziale alla vita, come l'acqua e l'aria. Gli alberi sono i nostri amici più preziosi in natura, ci proteggono dall'inquinamento atmosferico e acustico, contribuiscono a mitigare gli effetti dei mutamenti climatici, riducono il pericolo di frane e smottamenti. Rendono unici i nostri paesaggi, ci regalano ombra, frutti, legno.

Ogni giorno, ci stringono in un abbraccio ideale che vogliamo ricambiare tutelandoli dalla pericolosa e incessante avanzata del cemento”

Intanto, questa mattina, alcune classi della scuola secondaria dell’IC Leopardi hanno partecipato all’iniziativa “Puliamo il mondo”, nel Parco della Madonnina: “Questa mattina – aggiunge l’assessore Mariani - con alcuni di questi ragazzi abbiamo ragionato sul fatto come certi cattivi comportamenti non siano ancora superati.

Nonostante le attività di sensibilizzazione e educazione ambientale siano ormai prassi ovunque, c’è ancora chi si lascia “sfuggire” di mano un pezzo di carta, una cicca di sigaretta… L’evento di oggi è esemplare perché mantiene alta la guardia e censura tali comportamenti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2016 alle 18:13 sul giornale del 23 novembre 2016 - 442 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di Cupramarittima, comune di San Bendetto del Tronto, Enrico Piergallini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDNl





logoEV