Da Montegallo alla Riviera per ricostruire anche il futuro

1' di lettura 21/11/2016 - Ricostruire o meglio dire in questo caso “Ricomponiamo Montegallo”. Questo è l’intento dell’Associazione per Montegallo che dopo Ascoli e Grottammare, domenica 20 novembre, ha allestito uno stand in via Montebello a San Benedetto.

Lo scopo, raccogliere fondi per futuri eventi culturali e ricreativi, per incentivare il ritorno del turismo ed aiutare la popolazione e tutti coloro che amano questo paese fortemente colpito dal sisma.

Magliette e altri oggetti sono stati a disposizione dei passanti che hanno volentieri prestato attenzione alla proposta dei giovani volontari dell’associazione. Dopo il 24 agosto la vita di Montegallo e delle sue frazioni è stata stravolta completamente e non è possibile, al momento, capire quando questa situazione difficile durerà. Nel frattempo arrendersi completamente e gettare la spugna non serve a nessuno.

Lo hanno capito in molti tra i giovani di Montegallo che vogliono in un certo senso “ricomporre il puzzle” per sperare ancora in un futuro nella propria terra, dove sono nati e dove vogliono continuare a vivere come prima del terremoto.

Per chi desidera altre informazioni sulle attività dell’Associazione si possono contattare Cristina o Alessia rispettivamente ai numeri 320 9451563 o al 328 9427764.

La mail dell’Associazione è assomonsugallorum@gmail.com.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-11-2016 alle 20:46 sul giornale del 22 novembre 2016 - 18889 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, articolo, Roberto Guidotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDKW





logoEV