Lito Fontana si svela al "Sapore della Luna"

4' di lettura 22/07/2016 - Dopo il primo appuntamento dell’8 luglio scorso con l’illustratore-cartoonist Moreno Chiacchiera, per “Incontri al Sapore della Luna” - l’iniziativa che caratterizza l’estate 2016 dell’Agriturismo Il Sapore della Luna, in contrada Spiagge a Monteprandone - martedì 26 luglio (ore 21) è la volta del musicista LITO FONTANA, uno dei più eccellenti trombonisti al mondo, nato in Argentina nel 1962 da una famiglia di origine calabrese e vissuto in gioventù a San Benedetto del Tronto, al quale la famosa casa produttrice Schagerl gli ha dedicato un trombone (chiamato con il suo nome), privilegio solo dei più grandi artisti. Oggi è uno dei principali solisti nel suo campo ed è richiestissimo anche come insegnante nei master riservati agli studenti dei maggiori conservatori europei.

I Carmi convivali erano i canti con cui i Romani antichi - secondo un’usanza diffusa presso i Greci - celebravano durante i banchetti le gesta dei loro eroi. Rifacendosi a questi Carmi, i ritrovi al “Sapore della Luna” con personaggi dell’arte, dello spettacolo, dello sport e della cultura vogliono essere degli incontri dove mangiare, bere e discutere con importanti personalità italiane che magari sono più conosciute all’estero che in patria.

Pertanto l’incontro con Lito Fontana, tra una “chiacchiera” e l’altra, una foto ed un autografo, vuole anche essere l’occasione giusta per assaporare il menu proposto dallo chef del Sapore della Luna al prezzo fisso di 25 euro (vini esclusi) così composto: Melanzane all’oro della luna, Caserecce all’ortolana, Lasagne della tradizione, Arista alla pizzaiola con peperonata, Tiramisù della casa, Acqua e Caffè. Oppure, chi non vuole avere vincoli, può optare per il menu alla carta.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi all’Agriturismo Il Sapore della Luna, C.da Spiagge 23, Monteprandone, tel. 0735.62141, www.ilsaporedellaluna.it

Chi è Lito Fontana?

Dopo aver iniziato a suonare a San Benedetto con la Banda cittadina diretta (era il 1973) dal Maestro Marini, studia Trombone al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il Maestro Pumpo dove si diploma nel 1984. Presto inizia la sua carriera sia nelle orchestre cosi come solista. Fa parte di diversi gruppi di ottoni, dell’orchestra RAI per la registrazione di colonne sonore e ha anche una forte collaborazione con artisti di musica Jazz come Billy Cobham e Chat Baker. Viene chiamato dall’Orchestra Internazionale d’Italia come primo trombone e lo stesso ruolo lo ricopre nell’orchestra Camerata Musicale Pescarese. Dal 1987 all’89 suona con il gruppo di rockabilly Dennis & the Jets, partecipando a molte trasmissioni televisive tra le quali Doc e Indietro tutta di Renzo Arbore, Domenica in, Roxy bar, Sanremo Rock e Maurizio Costanzo Show.

Nel 1990 si trasferisce in Austria per perfezionarsi con il Maestro Michael Stern (primo trombone del Bayrischen Rundfunk)ed insegnare alla prestigiosa Musikhochschule di Hall; la sua vita musicale cambia del tutto. Suona con Hans Gansch, prima tromba dell'Orchestra Filarmonica di Vienna, una delle più note e prestigiose al mondo, quella che ogni anno tiene il Concerto di Capodanno. Diventa presto uno dei principali solisti nel suo campo partecipando a molte Brass Band di Ottoni (Haller Stadtpfeifer, Trombonisti Italiani, Juvavum Brass di Salisburgo), riscuotendo successo in concerti internazionali, partecipando a lunghe tournée con artisti di fama internazionale come il trombettista americano Allen Vizzutti e l’australiano James Morrison.

È anche ideatore di un trombone prodotto in diverse versioni dal famoso marchio Schagerl. Nella sua continua ricerca nel trovare nuove emozioni e nuove sfide, collabora con varie formazioni di diversi generi musicali. È noto come solista della Brass Band Hall (con cui vince per quattro volte il Campionato Europeo B-Section) e della Brass Band Oberösterreich, insieme al trombettista Hans Gansch, suonando nei teatri più prestigiosi del mondo (Sudafrica, Svezia, Norvegia, Belgio, Svizzera, Francia ed Austria) e con la quale raggiunge il terzo posto nel Campionato Europeo di massima categoria di Brass Band a Linz (Austria). Importante è la sua collaborazione con il noto compositore austriaco Werner Pirchner, scomparso nel 2001, per il quale suona le sue colonne sonore di film al Wiener Festwochen, e la musica per l’intervallo del Concerto di Capodanno 2000 dei Wiener Philharmoniker, la quale lo invita a collaborare in seguito per Lady Macbeth di Dimitri Schostakovitsch rappresentata al Festival di Salisburgo.

Nel 2009 Lito Fontana è stato insignito, unico italiano ad ottenerlo, del prestigioso riconoscimento 4BR Awards Band of the Year, il premio che - a detta dell’insigne giuria inglese che lo assegna - va a nominare i migliori musicisti dell’anno nel campo delle Brass Band.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2016 alle 23:16 sul giornale del 23 luglio 2016 - 978 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azv4