Il centro regge. Stavolta non si allaga nonostante la pioggia copiosa

1' di lettura 23/03/2016 - Il centro di San Benedetto non è finite in ammollo. Sembrerebbe un fatto normale, tuttavia dopo quello che è successo negli ultimi anni, si può provare soddisfazione che la pioggia non abbia allagato le varie vie Calatafimi, Roma e le piazze Garibaldi e San Giovanni Battista .

Eppure di pioggia ne è caduta tanta. Secondo i meteorologi dalle 23 del 22 marzo alle 10 di mercoledì 23 sono caduti sulla città di San Benedetto dai 47 ai 55 millimetri di pioggia (in relazione alle diverse zone), pari a circa il 10% della pioggia media annua per questo territorio. Il sindaco Giovanni Gaspari ha rivendicato in un post su FB la bontà dei lavori eseguiti che hanno permesso al centro città di “tenere” e di non ritrovarsi con l’acqua dentro i negozi e i sottopassi allagati.

Problemi invece in via Val Tiberina, dove, dove secondo la CIIP, non è partito l’impianto di sollevamento delle acque a causa di un black out elettrico verificatosi attorno alle 5. L’Enel non ha potuto garantire il riallaccio della fornitura in tempi brevi e così la società di gestione del ciclo idrico ha disposto l’installazione di un gruppo elettrogeno che è partito verso le ore.

Questo ha causato notevoli disagi che si sono fatti sentire pesantemente in tutta l’area. Una curiosità notata da alcuni: quando le cose non sono andate male come questa volta e forse la prima da tempo, lo storico negozio Nuovi Orizzonti di solito invaso dall’acqua, era chiuso. Una beffa sotto certi aspetti e un po’ di nostalgia e tristezza nell’osservare le serrande abbassate.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2016 alle 18:22 sul giornale del 24 marzo 2016 - 714 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comune di San Bendetto del Tronto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avbb





logoEV