Massignano: riunione della Pro Loco, nulla di fatto

Massignano 1' di lettura 07/02/2016 - La Pro Loco di Massignano come d’altronde anche le Pro Loco dei paesi vicini stanno attraversando momenti difficili. Nella riunione di domenica 7 febbraio 2016 nell’Assemblea dei soci non è uscito il nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2016-2018.

Il Consiglio Direttivo stando all’Atto Costitutivo del 2000, è formato da non meno di 9 Consiglieri oltre al Sindaco che è membro di diritto. Presente alla riunione il Sindaco, parte dell’Amministrazione, il Presidente UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) Marche, Mario Borroni e una discreta rappresentanza di soci 12 in tutto.

Visto che nessuna nuova lista di soci è stata presentata e nessuno dei presenti si è fatto avanti sono state avanzate dal Sindaco Massimo Romani delle proposte. Innanzitutto occorre rivedere lo Statuto e aggiornarlo in alcune parti, come ad esempio: il numero dei membri del Consiglio Direttivo che è troppo alto. Creare una Pro Loco che abbia, il Consiglio Direttivo composto dai Presidenti delle varie associazioni locali e coinvolgere in questa nuova Pro Loco anche gli Albergatori.

Il Presidente UNPLI ha riferito che la problematica che sta vivendo il paese di Massignano è comune a molti centri delle Marche e non è di facile soluzione. Si spera in questa proposta formulata, per la ricostituzione della nuova Pro Loco e, nella collaborazione dei cittadini per ottemperare agli scopi nobili che la Pro Loco si propone per il paese.


di Luigi Verdecchia
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2016 alle 21:20 sul giornale del 08 febbraio 2016 - 507 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Luigi Verdecchia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atpQ