Recuperato un peschereccio in difficoltà

1' di lettura 04/02/2016 - Alle prime luci dell'alba di giovedì 4 febbraio il peschereccio "Nunne Pocce", una barca di 22 metri di stanza al porto sambenedettese, ha cominciato ad avere problemi ed ha dato subito l'allarme.

In condizioni meteorologiche più che avverse, infatti, è accaduto che una cima si è impigliata in un'elica rendendo così difficoltosa qualsiasi manovra resa ancor più complicata proprio dal mare mosso e dal forte vento.

Alla richiesta di soccorso ha risposto l'”Annamaria Malaccaria”, un altro peschereccio che ha raggiunto il “Nunne Pocce” che lo ha agganciato e trainato fino al porto di San Benedetto.

Le operazioni sono state coordinate dalla Capitaneria sambenedettese che ha utilizzato anche una motovedetta il cui personale militare ha supervisionato le manovre di ingresso all'interno del porto.






Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2016 alle 15:25 sul giornale del 05 febbraio 2016 - 527 letture

In questo articolo si parla di cronaca, capitaneria di porto di san benedetto del tronto, Alessia Rossi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atim





logoEV