Rinvenuto il corpo senza vita del marittimo disperso, la città in lutto

1' di lettura 04/12/2014 - Intorno alle 7.00 di giovedì 4 dicembre, dopo un'intera notte di ricerche il cadavere di Livio Capriotti è stato trovato sulla spiaggia di Porto D'Ascoli, di fronte all'hotel Smeraldo. L'uomo era l'unico disperso nel naufragio del peschereccio 'Stella Bianca'. Sono in corso le indagini per far luce sulle cause del sinistro nel quale sono state coinvolte altre due persone.

I familiari, tra cui la moglie del marittimo, hanno effettuato il riconoscimento del corpo che è ora all'obitorio del Madonna del Soccorso. Le condizioni invece dell altro pescatore recuperato poco dopo il naufragio dono migliorate e l'allarme ipotermia è stata scongiurata grazie al pronto intervento del personale sanitario e alle cure del Pronto Soccorso.

In relazione a tale tragico evento la Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto, nell’esprimere le proprie condoglianze e vicinanza ai famigliari del defunto e a tutta la marineria sanbenedettese, ha comunicato di aver annullato tutte le celebrazioni inerenti la festività di Santa Barbara, Patrona della Marina Militare.

Una città intera in lutto che vuol stringersi al dolore della vittima.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2014 alle 12:31 sul giornale del 05 dicembre 2014 - 798 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, articolo, Madonna del Soccorso San Benedetto del Tronto, Capitaneria di Porto San Benedetto del Trontocomun ei di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acuc





logoEV