Testimoni di Geova sambenedettesi in trasferta a Roma per un congresso in lingua spagnola

1' di lettura 03/12/2014 - Un folta delegazione di testimoni di Geova di San Benedetto di lingua spagnola si ritroverà a Roma, domenica 7 dicembre, alla Sala delle Assemblee situata in Piazzale Heghel per il congresso annuale dal tema “Cerchiamo la pace e perseguiamola”.

La pace è un valore ricercato da sempre. Spesso però le notizie che ci giungono sono di guerre, disordini, violenza e morte. Che dire inoltre della mancanza di pace interiore e nei rapporti con il prossimo caratterizzante la nostra era? Qual è la fonte della vera pace? Come promuovere la pace nella società odierna?

A queste e ad altre importanti domande verrà data risposta al congresso che prevede la presenza di quasi mille partecipanti provenienti dalle province di Macerata, Ancona, dall’Umbria, Toscana e Abruzzo.

Alcune fasi dell’incontro saranno dedicate ai giovani e alle loro problematiche.

Altri due momenti salienti del congresso: il battesimo dei nuovi Testimoni, in programma alle ore 11:35, e il discorso conclusivo dal tema “Chi persegue la pace ottiene l’approvazione di Geova”.

La comunità dei testimoni di Geova sambenedettesi si raduna regolarmente nella sede di Via Manara 136 dove tiene considerazioni bibliche libere e aperte a tutti, come per tutti gli incontri dei testimoni.

I testimoni di Geova sono 8 milioni nel mondo e 250mila in Italia tra italiani e stranieri. Le informazioni sulle attività dei testimoni sono reperibili sul sito www. jw.org .


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2014 alle 19:42 sul giornale del 04 dicembre 2014 - 912 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di San Bendetto del Tronto, articolo, Testimoni di Geova San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acss





logoEV