Caro scuola? Parla Fiori: 'Buoni Libro' per 70 e 100 euro e contributi anche per asili nido'

2' di lettura 25/09/2014 - In questi giorni tante famiglie hanno dovuto affrontare il “caro scuola”, con in particolare la spesa dei libri scolastici che è ogni anno più impegnativa e con la crisi in atto piuttosto onerosa.

'Un’efficace soluzione per calmierare significatamente il costo dei libri – evidenzia il direttore Confcommercio Giorgio Fiori - sarebbe quella di poterne scaricare il costo nella dichiarazione dei redditi, come proposto già da anni da Confcommercio e dall’Associazione Librai, ma di una tale opportunità ancora non se ne è fatto nulla''.

Allora che fare? ''Al momento – aggiunge Fiori – non va dimenticato che gli Enti Bilaterali del Commercio e del Turismo (Enbiter e Ebt), costituiti pariteticamente tra Confcommercio ed Organizzazioni Sindacali, già dal 2009 mettono a disposizione dei lavoratori delle imprese commerciali e turistiche, buoni libri, da 70 (per le scuole medie inferiori) a 100,00 euro (per quelle superiori) per cui i lavoratori del settore possono ben approfittarne, per abbattere almeno in parte la spesa complessiva dei libri di testo dei loro figli per i quali è calcolato che ogni famiglia spende mediamente circa 400 euro''.

''Ma non è tutto – aggiunge il direttore- poiché ora gli stessi Enti elargiscono anche contributi di 150,00 euro per abbattere le rette degli asili nido''. '

'Annualmente – sottolinea ancora Fiori - pervengono in proporzione poche richieste per tali contributi, sicuramente perché questa opportunità non è conosciutissima, per cui è auspicabile che chi ne ha diritto non se la lasci sfuggire, così come non si lasci altresì sfuggire tutte le altre contribuzioni messe a disposizione dagli stessi Enti Bilaterali (borse di studio, rimborsi per correttori visivi, premi natalità, contributi per figli diversamente abili, corsi di formazione sulla sicurezza del lavoro)''.

Per saperne di più ed acquisire la modulistica di riferimento i lavoratori del terziario possono consultare il sito web info@entebilaterale-ap.it, ovvero rivolgersi direttamente agli uffici degli Enti Bilaterali (tel. 0736262469), nonché agli “Sportelli Informativi” degli stessi Enbiter ed Ebt, presenti anche in tutte le sedi della Confcommercio Picena”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2014 alle 12:09 sul giornale del 26 settembre 2014 - 509 letture

In questo articolo si parla di attualità, Confcommercio di Ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0b2





logoEV