Presentato lo spettacolo ‘dalla Sibilla al mare... il Piceno racconta’

3' di lettura 01/08/2014 - Musica, ballo, teatro, poesia in vernacolo, danze aeree, acrobazie, immagini, suoni, videoproiezioni animeranno una serata davvero speciale tutta dedicata al territorio, che andrà in scena venerdì 8 agosto alle 21.30 alla darsena turistica del molo sud di San Benedetto del Tronto, messa a disposizione dalla Capitaneria di Porto.

Rinnovando infatti una formula che ha sempre riscosso dal 2010, nelle passate edizioni, successo di pubblico e partecipazione, l'Amministrazione Provinciale ha organizzato un grande evento per mettere in collegamento il turismo balneare della Riviera delle Palme con gli asset culturali dell'entroterra, in un connubio di forte impatto emotivo e promozionale.

A illustrare il programma dello spettacolo “dalla Sibilla al mare... il Piceno racconta” realizzato, con il patrocinio del Comune di San Benedetto, dalla Provincia anche con il contributo della Banca dell’Adriatico, di Regione Marche, Fondazione Carisap ed altre imprese ed enti del territorio, è stato il Presidente Piero Celani affiancato dal Vice Presidente Pasqualino Piunti, da Lucilla Seghetti dell’Associazione "Luci Sulla Danza" e dal dirigente del Servizio Cultura dott. Roberto Giovannozzi.

Erano anche presenti Domenico Candellori in rappresentanza de "l'Estorchestra" Orchestra e del gruppo musicale "Zigà", e Lorenzo Nico dell’Associazione Teatrale "Ribalta Picena".

“Stavolta abbiamo preparato una specifica produzione, in cui il protagonista è il territorio che si racconta, mettendo in evidenza peculiarità ed eccellenze – ha spiegato il Presidente Celani - avendo come filo conduttore della narrazione il fiume Tronto che unisce, dai monti al mare, paesaggi e centri urbani in maniera quasi fiabesca.

L’obiettivo – ha aggiunto Celani - è esaltare lo scenario della cultura storica picena più autentica, che affonda le radici nella conoscenza della tradizione popolare e nella valorizzazione del ricco patrimonio folkloristico.

Gli artisti, prevalentemente locali, saranno impegnati a veicolare in maniera corale questo messaggio: "Scoprire il Piceno fruendo tutto l'anno delle valenze che possiede: dai teatri, ai centri e nuclei storici, all'artigianato tipico, alle rievocazioni, agli appuntamenti enogastronomici di qualità".

La coreografa Lucilla Seghetti è quindi entrata nei dettagli tecnici dello spettacolo che vedrà in scena “su testi del Prof. Luigi Morganti, coreografo della Quintana di Ascoli, l'ensemble 'Luci Sulla Danza' in un mix trascinante di passi di ballo di vario genere, accompagnato dalla musica popolare coinvolgente e incalzante dell''Estorchestra feat Zigà' con gli interventi di danza aerea di Giulia Silvestri e Cecilia Troiani e le acrobazie di Claudio e Paolo Ladisa.

Non mancherà la magia del teatro attraverso la voce recitante dell'attore Pino Presciutti e la lirica vernacolare con i bravi artisti della "Ribalta Picena". Senza contare luci ed effetti del 'Number One Service' di Giorgio Morgese".

L'ingresso è libero, ma ad invito, per le necessarie esigenze tecniche e logistiche. Trattandosi di posti non numerati, il pubblico è invitato a recarsi nel luogo dello spettacolo tempestivamente secondo gli orari stabiliti.

I biglietti di invito, in numero massimo di 4 a persona, possono essere ritirati presso gli uffici Iat di Ascoli Piceno (P.zza Arringo tel. 0736/253045), San Benedetto del Tronto (V.le Colombo 5 tel. 0735/781179), P.to D'Ascoli (Via Mare) tel. 0735/751798 e Grottammare P.zza Fazzini 6 tel. 0735/631087). Info: 0736/277548 - 0736/277281 - 0736/277309.








Questo è un articolo pubblicato il 01-08-2014 alle 22:26 sul giornale del 02 agosto 2014 - 691 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/753





logoEV